Format Live lighting education

Studio delle discipline progettuali e di produzione estetica nel settore illuminotecnico dello spettacolo.
Teoria,tecnica e trucchi del mestiere

Maurizio Gianandrea oltre che collaboratore di ZioGiorgio per gli articoli illuminotecnici, è anche relatore e co-organizzatore del nuovo corso di discipline illuminotecniche organizzato dall’OPLAS.
Puoi raccontarci come è nata questa interessante iniziativa?

L’idea è nata dalla esigenza di creare un centro studi dove si possano periodicamente tenere dei seminari rivolti a operatori del settore o a chi vuole saperne di più per la conoscenza e l’approfondimento delle tecniche della luce applicate al mondo dello spettacolo.
Volevamo effettuare un aggiornamento costante sull’evoluzione tecnologica dei prodotti illuminotecnici, in particolar modo per i settori quali: Touring Music Live, Teatro e Lightscape urbano(architetturale).
Da questa premessa, siamo partiti con questo progetto per farci carico di una esigenza diffusa tra i professionisti del settore e cioè avere a disposizione un centro dove studiare e aggiornarsi su tutto quello che è cultura della luce, apriamo una parentesi significativa sulla mancanza di scuole formative per “light designer” in quanto in Italia sembra ci debbano essere solo fonici se si guarda al proliferare di scuole che offrono l’opportunità di diventarlo.

C’è forse un tono polemico in quest’affermazione?

Per niente. Non vogliamo entrare in polemica con altre professioni dello spettacolo, ci mancherebbe. Ben vengano coloro che sono in grado di dare “istruzione” e formazione in un settore come il nostro dove c’è sempre da imparare e da migliorare.
Crediamo con questo primo format o stage che dir si voglia, di sopperire ad una lacuna o mancanza di chi crede che il “light designer” non sia un mestiere dall’avvenire “luminoso”.

Puoi dare qualche informazione più precisa sul periodo e la durata del corso?

Lo stage avrà la durata di 3 giorni. Si terrà il 16/17/18 Marzo presso l’Oplas (opificio per le arti dello spettacolo) di Umbertide PG

Questo sarà il programma:
16 Marzo:Breve storia della luce,fisica della luce,corrente elettrica e dimmer,protocollo segnale DMX512 e nuove tecnologie di controllo,scelta dei materiali d’illuminotecnica e manutenzione ordinaria degli apparecchi(scanner testa mobile e proiettori convenzionali).
Relatore: Maurizio Gianandrea

17 Marzo:L’estetica dell’immateriale,la luce nella dimensione scenografica,irradiazione della luce,specifiche sul colore e variazioni cromatiche.
Relatore: Alberto Roccheggiani(disegnatore luci del Teatro Stabile dell’Umbria)

18 Marzo:Impostazione e progettazione del disegno luci Music Live,mixer luci uso e programmazione.
Relatore: Mariano De Tassis(light designer dei Litfiba e Piero Pelù)

Lo stage è supportato da materiale didattico e tecnico.
La struttura dove si terrà lo stage è presso l’Oplas ad Umbertide PG nell’alta valle del Tevere, facilmente accessibile da Roma Bologna Firenze che distano 2 ore di automobile.
L’Oplas ha un ristorante caffetteria e convenzioni per l’alloggio con strutture alberghiere e agrituristiche di Umbertide.

E’ previsto un riconoscimento per i partecipanti?

Al termine dello stage verrà rilasciato un attestato di partecipazione e il cd-rom “Educational Lighting Book”

Chi fosse interessato a chi si deve rivolgere?

Sia a me personalmente che alla sede di Oplas a questi recapiti:
Maurizio Gianandrea info-line 0368/954781
e-mail [email protected]

Oplas Teatro info-line 075/9413064
e-mail [email protected]

Maurizio Gianandrea

Vai alla barra degli strumenti