Installatori e Formazione Professionale

Il problema della formazione professionale è al primo posto nelle priorità di CEDIA (Custom Electronic Design Installation Association), un’associazione di installatori nel nascente settore dell’automazione integrata, che negli Stati Uniti opera da 10 anni e che mette in moto un giro d’affari impressionante.

Ogni anno organizza una mostra di settore aperta solo ai professionisti alla quale intervengono circa 15.000 persone e sono previsti circa 200 corsi di formazione professionale con tanto di diploma di frequenza e certificazione del livello di professionalità raggiunto.

In America CEDIA ha una funzione di promozione e di sostegno al lavoro dei vari professionisti in quanto è conosciuta anche dal pubblico e ciò che CEDIA dice o ciò che un installatore CEDIA consiglia è tenuto nella massima considerazione, sia dall’utente finale, che dai vari costruttori con i quali esiste un rapporto di stretta collaborazione.
CEDIA ha nel tempo contribuito alla nascita di sedi locali in altri paesi ed attualmente esistono associazioni che si rifanno a questa impostazione e che operano sotto lo stesso cappello in Canada, Australia, Inghilterra ed attualmente, primo paese europeo tra quelli di lingua non anglosassone, anche in Italia.

CEDIA Italia, questo è il nome dell’associazione italiana, ha organizzato per i giorni 24-26 Marzo 2001 un Expo’ con seminari di formazione a Bellaria, vicino Rimini, in una sede espositiva moderna e razionale e facilmente raggiungibile da molte zone d’Italia.

Al pari delle altre manifestazioni CEDIA, anche l’Expo che si tiene in Italia si prefigge diverse finalità, offrendo ai professionisti che prenderanno parte alla manifestazione una sezione espositiva, con i prodotti più interessanti dell’automazione e dell’intrattenimento domestico, ed una parte didattica, con momenti di formazione professionale attraverso i corsi tenuti da istruttori statunitensi inviati da CEDIA US.

Non ci saranno soltanto i corsi CEDIA, sebbene questa è senz’altro la parte più interessante della sezione di aggiornamento, ma anche seminari su prodotti specifici tenuti da tecnici delle varie aziende partecipanti.
Tali aziende non si ridurranno a quelle già presenti in qualche modo nel nostro mercato, ma sarà possibile vedere esposti prodotti ancora non distribuiti. Infatti sono previste 10/15 aziende statunitensi che interverranno direttamente in qualità di espositori all’Expo’.

Le problematiche toccate:
La mostra è, come prassi abituale, aperta soltanto ai professionisti che lavorano nelle varie discipline, che spaziano dall’audio/video, all’Home Theater, al controllo luci, alla sicurezza, all’automazione, alla TV Satellitare, alle reti locali, fino alle nuove problematiche legate ad Internet.

La nuova figura di installatore che CEDIA auspica e che cerca di promuovere anche con manifestazioni come questa, è infatti un professionista che, formatosi in uno dei settori che abbiamo elencato, abbia una conoscenza articolata in aspetti collaterali e che sappia quindi essere in grado di integrare parti di sistemi diversi o progettarne di nuovi, sia in maniera autonoma, sia avvalendosi della collaborazione di altre figure.

La scommessa per il futuro è proprio questa: nel settore professionale conterà più una capacità ad interfacciare sistemi apparentemente lontani tra loro, come l’Home Theater, la sicurezza ed il controllo luci, che avere approfondite competenze in solo settore. Per questo motivo le nuove figure vengono spesso chiamate con un termine brutto, ma esplicativo, “integratori”.

Ovviamente non sarà possibile affrontare tutte le problematiche all’interno di questo primo appuntamento e soprattutto articolarle in tutti i diversi livelli di approfondimento. In questa prima edizione saranno affrontati corsi di livello base, il livello di partenza per l’installatore CEDIA.

Alla fine di ciascun corso, che per questa occasione riuscirà di grande utilità, in virtù del particolare approccio al problema portato avanti dagli istruttori CEDIA, sia al professionista con una buona esperienza di lavoro, sia a colui che ha scelto di intraprendere ora un’attività professionale in questo settore, verrà rilasciato un attestato di frequenza con il nome del professionista ed i riferimenti della disciplina seguita, attestato che sarà necessario per frequentare i corsi del livello successivo.

Sono anche previste delle dispense didattiche che riportano spiegazioni ed illustrazioni dei vari argomenti trattati e che verranno distribuite agli iscritti.

I corsi proposti quest’anno verteranno sui seguenti argomenti:
Multiroom audio e video
Impianti Home Theater
Set up di videoproiettori
Integrazione di sistemi
Controllo luci
Gestione attività di Custom Installer

I corsi avranno durate diverse in relazione all’argomento trattato ed i costi saranno in proporzione.
Tanto per dare un’idea un corso di due ore costerà 150 mila lire, il pacchetto completo per seguire tutti i corsi, compresa una notte in albergo e due pasti, circa 700 mila lire.

Ci sono ovviamente una serie di proposte intermedie tra le due qui descritte con soluzioni adatte alle esigenge di tutti.
Per conoscere le varie possibilità vi preghiamo di visitare il nostro sito o di mettervi in contatto direttamente con i nostri uffici. Ricordiamo, inoltre, che sarà possibile prenotare ed acquistare i vari corsi in video cassette in lingua italiana.
Accanto ai corsi CEDIA, che saranno, come abbiamo detto, a pagamento con attestazione di frequenza sotto forma di diploma, si terranno corsi su prodotti specifici, tenuti direttamente dai tecnici delle aziende espositrici.
Questi corsi sono gratuiti ed il loro elenco completo sarà comunicato successivamente sul sito www.cedia.it

Per informazioni:
Cedia Italia
tel 06 39030200
fax 06 39761077

Vai alla barra degli strumenti