Rosco presenta i nuovi proiettori LED wash Miro Cube

Ispirata dall’artista cubista spagnolo Joan Miro, la nuova serie Miro Cube di Rosco è composta da una serie di proiettori wash a LED da 48 watt in grado di generare più di 3000 lumen, il tutto in un cubo compatto di soli 10 cm di lato. Grazie al design sobrio ed essenziale, il Miro Cube è particolarmente adatto all’impiego in musei, grandi magazzini di alto livello e boutique, o ancora in lighting rig di spettacoli e produzioni di varia natura.

miro

Questi proiettori offrono elevata flessibilità e versatilità, e non necessitano di costose alimentazioni esterne o ballast; infatti, possono essere collegati direttamente alla rete elettrica, in un range compreso tra 90 e 240vAC, 50-60hz. Ogni unità richiede meno di mezzo ampère di corrente, quindi più di 40 Miro Cube possono essere linkati su una singola linea da 20A!

Un pannello di controllo LCD intuitivo consente di controllare virtualmente ogni aspetto del proiettore, inclusa una configurazione master-slave, utile per velocizzare il set-up del disegno luci. L’unità è dimmerabile via DMX con 8 o 16 bit di risoluzione.

I cubi possono essere installati in molti modi, lasciando campo libero alla creatività dei designer. Le unità possono essere unite in strip multi-unità per coprire aree di grandi dimensioni. Il peso estremamente contenuto consente di montare Miro Cube su americane standard utilizzando gli appositi accessori. Per facilitare ulteriormente l’installazione, si può utilizzare il DMX Data Track, che consente il passaggio del segnale DMX tra le unità senza la necessità di collegarle con ponticelli di cavi.

I Miro Cube sono disponibili in versioni che offrono full color mixing, luce bianca a temperatura variabile, o con luce ultra-violetta ad alta potenza.

info: www.rosco.com

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti