Le scelte audio per Australian Pink Floyd Show

Dal 1988, Australian Pink Floyd Show ha portato il concetto di “tribute act” all’estremo, rappresentando l’emozione dello show tributo ai Pink Floyd in tutto il mondo. L’attuale tour europeo della band si è aperto a metà febbraio con un mese di date attraverso il Regno Unito. Capital Sound è il fornitore del sistema audio.

Le location sono varie, dal teatro fino alle arene, così Capital ha optato per un sistema Martin Audio MLA molto flessibile, composto da MLA, MLAC e sub WS218x oltre ai front fill LM. Il FOH è gestito da un DiGiCo SD8, utilizzato da Jonathan Brooks, mentre sul palco troviamo una serie completa di Sennheiser G3 IEM oltre ai monitor Martin LE1500, gestiti da Matt Coton su un DiGiCo SD10.
La crew di Capital per quanto riguarda l’audio include anche il tecnico MLA Marty Beath e tecnici Robin Conway e Bheki Phakathi.

rsz_the-australian-pink-floyd

“Siamo lieti di lavorare per un tale fenomeno”, afferma il direttore generale di Capital Paul Timmins. “E’ un tour molto impegnativo e, come sempre, la qualità audio è la prima delle loro esigenze. Non vediamo l’ora di un grande tour.”

info: www.capital-sound.co.uk

Vai alla barra degli strumenti