Allen&Heath presenta dLive

Allen & Heath presenta il sistema di mixing digitale di nuova generazione dLive, caratterizzato da un’architettura ultra-flessibile.
Un potente core di elaborazione FPGA, una serie completa di espansioni, opzioni di controllo e di rete, interfaccia utente intuitiva Harmony con controllo gestuale, sono alcune delle caratteristiche rendono dLive adatto per applicazioni che spaziano dai tour e festival più rigorosi alle installazioni in location dedicate alla musica dal vivo.

dLive_S7000-Press-Image-Front-On-White

dLive ha un design distribuito, con MixRack e Surface separati. Il cuore del dLive risiede all’interno del MixRack, disponibile in tre dimensioni – DM32, DM48 e DM64, con tre superfici di controllo da abbinare.
Tutti i MixRack e le Surface sono compatibili e hanno in comune configurazione, setup e show file. I MixRack inoltre contengono lo stesso processore, sperimentato dal team R&D Allen & Heath con la tecnologia FPGA di nuova generazione.

Il core XCVI 96k/96bit fornisce una capacità di 128 ingressi con processing completo e 16 FX return stereo dedicati, offrendo 160 ingressi per mixare, oltre ad un’architettura con 64 bus mix totalmente configurabile, con processing completo su tutti i 64 canali mix.

dLive ha in dotazione il portfolio DEEP con plugin incorporati, che include EQ Grafici, Compressori, Compressori Multibanda e EQ Dinamici, assieme a 16 slot di rack FX con la serie di emulazioni effetti Allen & Heath.

“Ci siamo concentrati sulle opinioni dei nostri clienti e degli ingegneri e abbiamo sviluppato una nuova tecnologia proprietaria Allen & Heath per il mixing dal vivo. Il Core XCVI è stato progettato da zero per eseguire i nostri algoritmi di elaborazione DEEP all’interno del processore di canale FPGA. Questa architettura unica permette agli utenti di selezionare, per ciascun ingresso, i vari modelli di elaborazione incorporati e mixare i canali in diretta, evitando di aggiungere latenza o bruciare preziose slot FX”, dichiara Rob Clark, Direttore del reparto Ricerca & Sviluppo Allen & Heath.

dLive_S3000-Press-Image-On-White

L’espansione I/O remota è fornita sia al MixRack sia alla Surface attraverso le porte cat5 DX a doppia ridondanza, che permettono di collegare fino a 3 moduli di espansione DX32.
Ulteriore connettività tra sistemi – e tra il sistema e la rete – è disponibile attraverso 5 porte I/O residenti a 128 canali per una gamma di schede di rete audio, tra cui Dante, Waves SG, ACE e MADI, con un’opzione in fibra ottica in fase di sviluppo.

Le dLive Surface sono disponibili in tre dimensioni – S3000, S5000 e S7000. La disposizione della Surface è completamente personalizzabile, è possibile assegnare ciascun ingresso o mix a qualsiasi bank e layer, con nomi e colori e il fonico avrà 26 SoftKey assegnabili a disposizione. La chiave della nuova Surface è la nuova interfaccia utente Harmony UI che integra schermo e controlli wrap-around con touch screen capacitivo da 12” singolo o doppio, controllo gestuale, area widget configurabile per Scene, meter e FX. E’ presente un controllo avanzato dell’illuminazione per una visibilità ottimale in pieno giorno o in condizioni di scarsa illuminazione con tasti retroilluminati, encoder colorati RGB e una striscia luminosa a LED. Controlli di mixing alternativi sono previsti via MixPad e applicazioni OneMix, software Editor on/offline, controllo TCP/IP per l’integrazione con terze parti, fader abilitato IP e controlli rotativi remoti.

Infine, dLive ha un nuovo chassis professionale studiato per il touring con rigidità e peso ottimizzati. Tutte le unità sono equipaggiate con slot a doppia alimentazione per la ridondanza con alimentatori Hot-Swap tra Surface, MixRack ed Expander. La doppia ridondanza è presente in tutte le connessioni audio del sistema.

dLive_S7000-Press-Image-On-Graphic

“E’ un sistema di mixing all’avanguardia, con tutti gli strumenti di elaborazione e la potenza che gli ingegneri più esigenti si aspettano e flessibilità e connettività di rete adatte a soddisfare qualsiasi applicazione. Il tutto abbinato ad un’interfaccia utente estremamente intuitiva che crediamo essere il workflow più veloce del settore”, dice Nicola Beretta, product manager senior. “dLive è adatto in egual misura per installazioni fisse, come per esempio un HOW o un teatro, o per festival e tour”.

Info: www.linearsound.net
Info: dlive.allen-heath.com

Vai alla barra degli strumenti