Meyer Sound amplifica Audi Summer Concert

Per il 25° anniversario dell’Audi Summer Concert all’interno dello stabilimento di Ingolstadt, Germania, I sistemi audio Meyer Sound Leopard e Constellation hanno permesso di realizzare un’esperienza audio straordinaria sia per il pubblico che per i musicisti. La combinazione ha trasformato un luogo normalmente dedicato alla produzione di auto in una sala da concerto temporanea degna di ospitare la London Symphony Orchestra ed il direttore d’orchestra Kent Nagano.

f_audi_summer_concerts_023 copy

E’ stato il primo evento dove Constellation ha lavorato al fianco del line array LEOPARD. Mentre Constellation ha letteralmente avvolto i musicisti con un ambiente sonoro tipico di una sala da concerto, i sistemi LEOPARD (8 per lato) hanno coperto l’area destinata ai circa 1.000 ospiti della serata.

“E’ stato davvero bello il modo con cui gli array LEOPARD hanno riprodotto il suono unico della London Symphony”, afferma Ivo König, co-amministratore delegato di IT AUDIO GmbH che ha progettato il sistema con Til Schwartz. “LEOPARD garantisce un’immagine sonora trasparente anche quando l’orchestra suona passaggi forti e morbidi. In questo modo il tecnico del suono può concentrarsi appieno sulla partitura musicale e la dinamica della performance”.

b_audi_summer_concerts_017 copy

LEOPARD ha colpito anche il fonico FOH Florian Denzler. “Sono rimasto subito sorpreso dalla profondità. E’ stato davvero divertente mixare in questa situazione.”
Il sistema LEOPARD comprendeva anche otto elementi 900-LFC, con un elemento appeso nella parte superiore di ogni matrice e due array direzionali composti da tre elementi ciascuno sotto il palco. Dieci UPQ-1P e sei altoparlanti UPM-1P sono stati utilizzati per il centro come riempimento e per i delay. Il tutto è stato gestito da Galileo Callisto con quattro processori 616.

Il sistema Constellation è stato gestito da una piattaforma audio digitale D-Mitri e comprendeva 15 UPA-1P, cinque UPM-1P, e 16 M1D“L’utilizzo di Constellation in uno spazio acustico così difficile mi ha sorpreso. Posso chiudere gli occhi, battere le mani, e sentirmi come se fossi davvero in piedi in una sala da concerto”, spiega König. “Il maestro Nagano è molto soddisfatto e Constellation ha permesso all’orchestra di poter suonare senza problemi in un ambiente acustico così complesso.”

main

Denzler ha mixato lo show su una console Soundcraft Vi6, con gruppi di pre-mix creati da Philip Trieber su un Soundcraft Vi4. Il fornitore dei sistemi di audio e video per l’evento era Creative Technology di Stoccarda, Germania e l’intero evento è stato diretto da NIYU Media Projects.

Questo evento è stato il primo concerto di Audi ospitato all’interno delle mura della fabbrica. Il programma musicale comprendeva la “Toccata e fuga in re minore” di Bach, “Ballet Mécanique” di George Antheil e si è conclusa con “Le Sacre du Printemps” di Igor Stravinsky.

Info: www.linearsound.net

Vai alla barra degli strumenti