Presonus presenta la nuova versione 3.3 di Studio One

Presonus lancia la nuova versione di Studio One 3.3, il nuovo aggiornamento gratuito per gli utenti registrati ricca di miglioramenti richiesti dagli utilizzatori quali drum editing multitraccia più rapido, MIDI editing perfezionato, nuove funzionalità di mixing e integrazione con Notion 6. Con la precedente release 3.2 sono state ampliate ulteriormente le funzionalità offerte da Studio One 3, aggiungendo nuove dimensioni all’ambiente di mixing ed implementando nuovi tools professionali, progettati per soddisfare tutte le esigenze di coloro che producono musica.

Studio One contiene un mix engine potente e puro, ma da ora sarà possibile anche “sporcare” il suono per uso creativo grazie a Mix Engine FX che permette di sostituire l’originario motore a 64 bit con nuove funzionalità software che permettono di cambiare le caratteristiche sonore della propria musica come non è mai stato possibile in una DAW.

Studio_192-01 (1)Originariamente progettati per le grandi console analogiche, i VCA Faders permettono di controllare qualsiasi numero di canali da un singolo fader, includendo la gestione dei livelli relativi e dell’automazione. E’ così possibile utilizzare un solo fader per le parti vocali, uno per la batteria, uno per la sezione ritmica, uno per i fiati ecc…

Studio One permette di avere sempre la funzione giusta a portata di mano, grazie a nuovi automatismi che trasformano i tools a disposizione in base ai propri movimenti. Sono disponibili nuovi metodi alternativi di editing e navigazione ultrarapidi per la gestione di takes multiple.

PreSonus-Studio-One-3.3-disable-track

Con Studio One le ottime possibilità d’integrazione, già disponibili con la Studio 192, vengono estese anche ad altro hardware PreSonus. I mixer della serie StudioLive AI possono usare la potenza di calcolo del loro DSP e, interfacciandosi tramite il plug-in ibrido FatChannel, garantire monitoring a bassa latenza. Inoltre è anche possibile interagire con i mixer a rack della serie StudioLive RM e gestire, direttamente da Studio One, fino a 64 canali high-headroom con I/O XMAX e controllo remoto sui preamp.

Infine Studio One Remote ora offre supporto nativo per iPad, iPad Pro e Windows tablet inclusi Surface e Surface Pro per gestire registrazione e mixing senza essere bloccato nella tua postazione di lavoro.

Info: www.midimusic.it

Vai alla barra degli strumenti