Sting e GTO a Firenze

Quest’estate la data fiorentina del tour di Sting “Back to Bass”, si è svolta all’interno delle Cascine di Firenze di fronte ad un pubblico entusiasta, con una amplificazione affidata ad un sistema Outline GTO fornito da Emporio On Stage e gestito dallo storico fonico FOH Howard Page“Il segreto per un buon suono è prima di tutto conoscere il pubblico. Con Sting abbiamo ricercato chiarezza e definizione del suono, settando il PA come un monitor da studio.”. Alla sua seconda esperienza con un sistema Outline, Page ha continuato “il sistema si è comportato molto bene e le configurazioni disponibili mi hanno permesso di ottenere una risposta naturale su tutto il range di frequenze. I ragazzi hanno svolto un’ottimo lavoro qui, e vorrei ringraziarli per il settaggio perfetto e l’eccellente copertura su tutta la venue”.

sting_florence2

Angelo Catoni, proprietario di Emporio On Stage ha dichiarato“abbiamo eseguito il setup in collaborazione con Outline, ottenendo un settaggio ideale per le varie produzioni presenti al festival. Per Massive Attack ad esempio, abbiamo rafforzato le frequenze medio basse, mentre per Sting abbiamo cercato una risposta il più naturale possibile”. Catoni, reduce da numerose esperienze con produzioni italiane ed estere. ha raccolto ottimi feedback nei confronti della qualità audio ”Siamo orgogliosi di essere possessori di un sistema tutto italiano, con amplificatori italiani (Powersoft), gestiti da una crew italiana!”

sting_florence3

Angelo aggiunge “Ho scelto Outline GTO perchè sono convinto si tratta di un sistema al top, o per lo meno al pari di altri sistemi di alto livello. Quando ho cominciato a cercare un sistema in grado di garantire la qualità offerta dalla mia azienda, ho ascoltato diverse opinioni, inclusa quella di Andrea Taglia, che ha avuto modo di utilizzarlo con Andrea Bocelli ottenendo un enorme soddisfazione.”

Luca Giaroli di Outline afferma “GTO è ormai un progetto maturo grazie alle numerose applicazioni internazionali, e adesso siamo in grado di garantire al PA men e al sound engineer un buon punto di partenza. Dopo un primo ascolto, Howard Page ha semplicemente bilanciato i canali (specialmente sub e bassi) e controllato il nostro allineamento”

Al termine dell’evento, Page ha dichiarato che l’intellegibilità è il primo aspetto fondamentale in un live. Caratteristica che GTO ha saputo esprimere al meglio.

Leggi l’intervista esclusiva di ZioGiorgio a Howard Page.

Info: www.outlinearray.com

Vai alla barra degli strumenti