DVA amplifica il motocross delle nazioni 2016

Si è svolto il 24 e 25 Settembre a Maggiora, in provincia di Novara, l’edizione 2016 del Motocross delle Nazioni, una manifestazione sportiva che ha accolto quest’anno oltre 85.000 spettatori. dBTechnologies era presente con un triplo sistema DVA.

unnamed-1

Il Motocross delle Nazioni, meglio conosciuto come “le Olimpiadi del Motocross”, è una manifestazione parallela alla stagione ufficiale di gare e mette in palio il titolo mondiale asquadre: ogni nazione presentava tre piloti in tre categorie(MXGP, MX2 e Open). Il ritorno del Motocross delle Nazioni a Maggiora, dopo quasi 30 anni, ha fatto deflagrare la febbre per il Motocross. Il pubblico è stato da record assoluto: 50 mila solo domenica, 85 mila nei due giorni di gara. Un entusiasmo incredibile, musica a tutto volume, tifosi impazziti e coloratissimi. Fino alla folle invasione di fine gara. Un successo eccezionale se si pensa a uno sport che non elenca celebrità del calibro di un Valentino Rossi, ad esempio, tantomeno la copertura mediatica di un Moto GP. Eppure la gente, quando c’è spettacolo e sfida di altissimo livello, risponde. Anche se l’Italia arriva soltanto quinta (per la cronaca, ha vinto la Francia).

unnamed-4

In un contesto ambientalmente complesso e con un’affluenza di pubblico così importante, il sistema di rinforzo sonoro è stato interamente affidato ai sistemi dBTechnologies DVA. Il service incaricato per Audio e Luci BEBO SERVICE di Modena si è avvalso della consulenza di Andrea Salvioli, product specialist dBTechnologies, il quale ha progettato il sistema, posizionato in alcuni punti strategici del tracciato, e ha seguito l’evento in qualità di sound engineer.

unnamed-3
“La zona da coprire era molto ampia e irregolare, praticamente una montagna! ” Racconta Salvioli “Abbiamo così suddiviso il sistema in 3 zone di diffusione distinte. Inoltre, trattandosi di un evento internazionale, erano previsti speakeraggi in Italiano, Inglese e Francese. Inutile dire che risultava findamentale che il pubblico capisse bene ogni parola nonostante il rumore generato dalle moto in pista.”.  Nella zona di partenza è stato montato su un grande elevatore un sistema ibrido composto da 2 cluster di 6 DVA T12+ 4 DVA T8. A terra, 4 sub S30N. Nella cosiddetta zona Bicocca, 1 cluster di 8 DVA T12 e 4 DVA T8 con 2 Sub DVA S30 a terra. In zona collina, infine, altri 2 cluster di 2 DVA T12 + 4 DVA T8 (posizionati vicino al grande ledwall) e 4 sub DVA S30N a terra.

unnamed

Il tutto controllato dalla regia posizionata all’ultimo piano della particolare struttura a 5 piani realizzata con diversi container comunicanti. Un piano della stessa struttura è stato riservato invece per lo spazio FOX, dove sono stati organizzati eventi con DJset amplificati da un sistemo dBTechnologies con casse attive DVX D8 e sub DVA S08dp.

Info: www.dBTechnologies.com

Vai alla barra degli strumenti