Da PreSonus il nuovo Ultra Long Throw ULT12

PreSonus® ULT12 è un altoparlante attivo che combina una eccezionale copertura orizzontale con una precisa dispersione verticale in grado di coprire lunghe distanze permettendo un ascolto chiaro ed omogeneo. All’interno il sistema proprietario Pivot X110, un driver castomizzato da 12 pollici per le basse frequenze, e un amplificatore in Classe D racchiusi in un design leggero, comodo da trasportare e ricco di performance che solo l’utilizzo di un case in legno può offrire. Grazie a tutte queste particolarità, ULT12 è in grado di esprimere un’ottima intelligibilità ed una riproduzione musicale naturale sia in applicazioni mobili che in installazioni fisse.

ult12-03

Il sistema ruotabile Pivot X110 permette una copertura orizzontale pari a 110° ed una dispersione verticale di 50°. Il risultato è un altoparlante in grado di coprire la venue senza riflessioni che impastano il suono, oltre a permettere il controllo della dispersione delle basse frequenze così da mantenere un guadagno più consistente, assicurando agli spettatori posizionati ai lati del palco lo stesso ascolto di chi è posizionato al centro.

ult12-02La tromba Pivot X110 può ruotare di 90˚, permettendo il posizionamento sia in orizzontale sia in verticale mantenendo la copertura 110˚ x 50˚. In questo modo, grazie alle dimensioni compatte, ULT12 può essere utilizzato come speaker centrale in un sistema LCR o come under-balcony fill.

ULT12 è dotato di una potenza più che sufficiente e ad ingressi ed uscite I/O da poter gestire in una grande varietà di applicazioni. Il woofer da 12” è gestito da un amplificatore in Classe D da 500W mentre la tromba Pivot X110 da 1.75” riceve fino a 150W. Con questo sistema è possibile ottenere due combo XLR e ingressi TRS: un ingresso mic/line con il preampligicatore PreSonus XMAX è un ingresso line-level-only. Gli ingressi hanno un controllo dei livelli indipendenti che permettono di mixare fino a due di essi verso una uscita XLR bilanciata ottenendo così una configurazione “daisy-chaining”. Una uscita diretta separata per il canale line input permette inoltre una maggiore flessibilità.

Info: www.midimusic.it

 

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti