Conferenza stampa internazionale Musikmesse | Prolight + Sound 2017

Giovedi 1 dicembre si è svolta a Milano la conferenza stampa internazionale Musikmesse | Prolight + Sound 2017, negli uffici di Messe Frankfurt Italia, dove Michael Biwer, Group Show Director del settore Entertainment, Media & Creative Industries di Messe Frankfurt Exhibition GmbH, assieme al team italiano della Messe, ha presentato i concept per l’edizione 2017: il Prolight + Sound nei giorni 4 – 7 aprile 2017 e il Musikmesse dal 5 all’ 8 aprile 2017.

michel-biwer_milano_01-12-16

La premessa è che il Prolight + Sound dello scorso anno ha avuto un buon successo generale, e la conferma è data dal fatto che i principali key player hanno già confermato la propria partecipazione all’edizione 2017.

Squadra che vince non si cambia quindi, ed infatti il concept per il Prolight + Sound 2017 non porterà novità sconvolgenti rispetto al 2016: confermato lo spostamento nella zona orientale del quartiere fieristico di Francoforte e la nuova sequenza di giorni di fiera, da martedì a venerdì, accolta positivamente alla scorsa edizione. Invece, come fa richiesta degli espositori, l’orario di apertura nel 2017 sarà nuovamente 10:00-18:00.

Un’altra costante della prossima edizione sarà un ricco e diversificato programma di seminari che si terrà nel corso delle quattro giornate di fiera e coprirà tutti i segmenti del settore. Particolare attenzione sarà rivolta inoltre alla promozione dei giovani e all’incontro tra aziende e manodopera specializzata, così come le nuove offerte per favorire l’incontro tra aziende e personale qualificato.

prolightsound_planning_padiglioni

Invariata anche la configurazione dei 7 padiglioni, con sette padiglioni e l’estesa area espositiva esterna, suddivisa nei settori Audio + Sound (padiglione 3.1, padiglione 4.1), Light + Stage (padiglione 3.0), Light + Multimedia (padiglione 4.0), Light + Entertainment (padiglione 5.0) ed Education + Associations (Forum.0). La scorsa edizione ha portato con sé anche qualche lamentala soprattutto in relazione all’inquinamento acustico (sono stati misurati fino 100 dB continui in alcune zone del Messe), quindi nel 2017 la Concert Sound Arena, dove vengono presentati diffusori acustici in funzionamento, verrà spostata in una posizione centrale, nel cuore della parte orientale del quartiere fieristico di Francoforte, dove un tempo c’era la rtensostruttura dell’Agorà Stage per chi è frequentatore della fiera. Invece presso l’ingresso City della fiera la Live Sound Arena presenterà un’ampia selezione di altoparlanti mobili. Nell’area espositiva esterna verranno esposti anche palcoscenici mobili, tensostrutture e pareti a LED.

 

Altro discorso in merito al Musikmesse 2017 per il quale Michael Biwer annuncia il massimo impegno, con la volontà di sviluppare ulteriormente le novità introdotte durante l’edizione 2016: “Nel corso di numerosi colloqui con produttori, distributori e rivenditori ci è stato confermato che molti delle iniziative lanciate nel 2016 hanno generato un autentico valore aggiunto per espositori e visitatori. Vorremmo sviluppare questi punti di forza e continuare a creare nuove offerte per favorire l’incontro tra le aziende e i loro target group di riferimento”.

 

2016 Musikmesse

2016 Musikmesse

In definitiva la grande crisi nel settore MI, unitamente ad alcuni errori da parte degli organizzatori del Messe, come ha ammesso Michael Biwer, si sono riflettuti pesantemente sul Musikmesse, che nell’edizione del 2016 ha portato alla mancata presenza di tanti brand importanti. Da quel che ci viene detto sembra che il peggio sia superato perché per il 2017 alcuni dei key players hanno già confermato la loro presenza, come Ibanez (e gli altri marchi del gruppo Hoshino), Meinl, GEWA e tanti produttori giapponesi di strumenti digitali anche ma mancano ancora conferme da brand importanti come Fender o Gibson, che, che come spiega Michael Biwer, “hanno reagito molto positivamente alla presentazione del nuovo concept per lo show nel 2017 e speriamo di poter annunciare una loro partecipazione dopo il NAMM-Show, a gennaio.”

Per supportare al massimo questo nuovo trend di ripresa, Messe Frankfurt ha preso a cuore le segnalazioni di produttori, distributori e rivenditori, presentando una serie di novità, tra qui un format di presentazione flessibili per aziende di tutte le dimensioni, con quattro pacchetti diversi, che dovrebbero garantire flessibilità e maggiore supporto agli espositori:

Nano Package: pacchetto promozionale per aziende con meno di 10 anni – stand di 4 m² ad un prezzo complessivo interessante
Complete Package: pacchetto all inclusive – stand di 9 m² incluso mobilio e altri servizi
Business Area & Full-range Companies: area riservata alle aziende con obiettivo primario il B2B
Brand Area: stand preallestiti dal look prestigioso per i principali brand del settore delle batterie e delle chitarre – elemento essenziale del nuovo concept espositivo Musikmesse Brandworld

Altri punti focali del concept per il Musikmesse 2017 sono ulteriori investimenti in poli d’interesse per tutti i target di visitatori, misure ad ampio raggio per un B2B altamente qualificato e lo spostamento dei giorni di fiera da mercoledì a sabato su richiesta del settore.

Durante l’incontro si è poi tornati sul tema “rumore” visto e considerato che il tema sembra essere di primaria importanza e, a tal proposito, lo stesso Biwer ha aggiunto che all’interno dei padiglioni Messe Frankfurt, per garantire la possibilità di condurre colloqui professionali e testare la qualità degli strumenti musicali, verranno per l’edizione 2017 ampliate le misure e le soluzioni per l’insonorizzazione dei padiglioni. Insieme ad un team di esperti in acustica l’ente fiera sta realizzando un efficace sistema di isolamento acustico proprio per migliorare la separazione tra le aree e contenere riflessioni potenzialmente fastidiose. Inoltre, come già nel 2016, nella Business Area saranno previste speciali direttive che includono il divieto di provare gli strumenti musicali, che invece potranno essere testati nelle aere apposite.

musikmesse2017_planning_padiglioni Tra i nuovi poli d’attrazione per musicisti e appassionati di musica potremo trovare le aree espositive Musikmesse Brandworld Drums e Musikmesse Brandworld Guitar, situate nel cuore del padiglione, che offriranno interessanti highlight proprio per soddisfare questo target di utenza.
In uno spazio espositivo emozionale e suggestivo i visitatori potranno così godere dalle esibizioni di musicisti di fama mondiale, scoprire le novità prodotti e ricevere consigli tecniche e tendenze.
Le aree espositive Brandworld si suddividono nelle sezioni Camp (performance di star in cabine insonorizzate, esposizione dell’attrezzatura originale utilizzata nei tour, meet & greets), Brand Area (stand espositivi per brand), College (workshop e masterclass di maestri dello strumento) e Academy (dimostrazioni di strumenti musicali con focus su rivenditori e distributori).

Per il secondo anno spazio alla musica dal vivo nell’ambito del Musikmesse Festival in tutta la città di Francoforte che, ad onor del vero, lo scorso anno non è stato così incisivo (forse perché noi non abbiamo mai il tempo di seguire attività extra fiera…ndr).
Per quattro giorni, club, bar e location per concerti sparsi per la città offriranno un programma speciale con esibizioni di artisti internazionali del mondo rock, pop, jazz, classico, hip pop e dance. A queste si aggiungeranno iniziative musicali creative organizzate negli spazi pubblici della città.

Punto chiave del programma di eventi è il Center Stage nell’area espositiva esterna: questo palcoscenico open air offrirà per quattro giornate una lineup di alto profilo con eccellenti artisti in rappresentanza di tutti i generi musicali.

Info:
www.musikmesse.com
www.prolight-sound.com
www.messefrankfurt.com

Vai alla barra degli strumenti