Spiider protagonisti a X Factor UK

Per la finale 2016 del noto programma televisivo sono stati utilizzati 60 fixture LED Wash Beam Robe Spiider, posizionate all’interno di un rig disegnato da Tim RoutledgeNigel Catmur. Il duo ha messo in scena uno show illuminotecnico di alto livello in cui era presente tutta la propria esperienza e creatività nei settori live, teatro e televisivo. La trasmissione si è svolta presso il Fountain Studios di Wembley. Entrambi hanno voluto all’interno del progetto il nuovo Spiider di Robe “Volevamo qualcosa di nuovo anche dal punto di vista tecnologico per dare vita ad un look moderno” ha commentato Tim.

Per dare una giusta evidenza ed un tocco originale al fondale LED, parte di una scenografia ideata da Florien Wieder di Wieder Design, sono state disegnate due linee parallele composte da proiettori Spiider ai lati dello schermo – 40 unità sulla parte superiore e 20 lungo il lato inferiore. I 50.100 Lux a 5 metri hanno dato un notevole impatto scenico al palco. Sin dall’inizio delle riprese questo nuovo look ha ottenuto un enorme feedback da parte degli addetti ai lavori, anche grazie al particolare effetto moonflower dato dal chip LED centrale da 60W e che può essere gestito su entrambe le direzioni a velocità variabile. Tim commenta così: “La telecamera adora questa tipologia di fixture, hanno un bel bianco e la particolarità del moonflower che, quando attivato è qualcosa di incredibilmente bello da vedere”.

Anche le altre caratteristiche di Spiider non sono da meno. Gli anelli LED che circondano il LED centrale hanno permesso di creare look suggestivi e mai monotoni, belli da vedere anche attraverso le telecamere. Tim ha voluto inoltre sottolineare ulteriormente il fatto che le telecamere “adorano” il particolare effetto moonflower. “Per la prima volta dopo tanto tempo rimango così colpito da un nuovo prodotto” conclude Tim. 32 Robe BMFL Spots e 36 Pointes – oltre a molte altre fixture – hanno inoltre contribuito ad animare il palco della finale.

Info: www.robe.cz

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti