ISE 2017: alcune anticipazioni a pochi giorni dall’evento

Siamo a pochi giorni dall’inizio di Integrated Systems Europe 2017, l’evento che nei suoi 14 anni di storia prosegue il proprio irrefrenabile successo incrementando il numero di espositori, di hall, e la superficie dell’area dedicata. ISE 2017 vedrà infatti 135 nuovi espositori fare il loro debutto allo show. Questo conferma come ISE sia la destinazione di preferenza per aziende che cercano di costruire ed ampliare le proprie opportunità di business nel mercato AV. Per quanto riguarda la superficie espositiva, ISE 2017 ospiterà più di 3000 metri quadri in più rispetto ad ISE 2016.

L’edizione 2017 non sarà soltanto la manifestazione più grande, ma anche la più coinvolgente. Il programma di quest’anno vanta un intervento di chiusura del CEO di Cirque du Soleil, Daniel Lamarre, il più ampio programma formativo ISE mai realizzato, prodotto da CEDIA ed InfoComm International, più cinque Show Floor Theatres, tutti indicatori che preannunciano una quattro-giorni ricca e vivace.

Il RAI di Amsterdam ha messo a disposizione quest’anno un’ulteriore hall ed un ulteriore padiglione, un nuovo sistema di numerazione delle hall ed un maggior numero di parcheggi. La nuova hall, chiamata Hall 9, sarà accessibile dalle hall 8, 10 ed 11. Un nuovo padiglione sarà allestito presso la Congress Square, fornendo ulteriori 1500 metri quadrati di spazio per gli espositori e sarà collegato all’Exhibitor Foyer, al Diamond Lounge ed all’Auditorium. Quest’area combinata sarà denominata Hall 14. Inoltre, sono stati creati 940 ulteriori parcheggi per soddisfare l’aumento della richiesta previsto per ISE 2017.

Tra le novità che ci attendono a ISE 2017, vi sarà anche la presentazione del nuovo Smart Building Theatre all’interno della Hall 9, ed una zona dedicata all’Education Technology presso la Hall 13.

L’apertura di ISE sarà affidata anche quest’anno allo Smart Bulding Conference, un summit di un giorno in cui si esploreranno le più recenti tecnologie di smart building residenziale e commerciale, stategie di business, ricerche di mercato e case studies, includendo alcuni degli esperti e leader mondiali dello smart building. La Smart Bulding Conference porterà l’attenzione su come IoT (Internet of Things) renda lo smart building ancor più smart.

CEDIA realizzerà un workshop interattivo di Home Cinema Design con Guy Singleton di Imagine This. In aggiunta, ci saranno 3 giorni interi di corsi CEDIA che copriranno: Rack Building and Wiring Fundamentals con Nick Pidgeon di VisualizationAdvanced Residential Networkingcon Geoff Meads di Presto AV, e Principles of Project Management con Simon Buddle di CEDIA.

InfoComm International offrirà il suo corso di 2 giorni e mezzo per la preparazione CTS, con Marcus Yarborough, pensato per preparare gli studenti per l’esame CTS che gli studenti avranno la possibilità di svolgere in loco al RAI di Amsterdam durante i giorni di ISE 2017.

Sarà presente quest’anno un’enorme attività formativa che si terrà per tutta la durata della manifestazione. Per avere uno sguardo completo e d’insieme potete scaricare la guida completa Guide ISE 2017 Professional Development.
Al centro del programma ISE 2017 si vedranno lo opportunità di formazione professionale guidata.
Il fulcro di questo programma comprende la gamma completa di conferenze, presentazioni, workshop, masterclass, corsi di formazione che saranno curati e prodotti dai enti organizzatori ISE, CEDIA e InfoComm International.

Queste associazioni di categoria riconosciute a livello internazionale pongono grande enfasi su una serie di pacchetti e programmi formativi “carta oro” disponibili per tutti gli eventi in programma durante la quattro giorni olandese. Gli argomenti che verranno trattati vertono sulle tecnologie AV residenziali e commerciali e sono adatti per i professionisti con esperienza che per i nuovi operatori del mercato.

Integrated System Europe ospiterà anche la Immersive Technology Zoneuna Zona Tecnologica Immersiva che sarà possibile visitare e “vivere” ad ISE 2017. Le nuove caratteristiche saranno prodotte e gestite da Holovis, leader mondiale nella progettazione dell’esperienza sensoriale nei settori dell’intrattenimento, industriale e commerciale.

La Zona Tecnologica Immersiva prende forma da un’area dedicata nel centro delle esibizioni del centro fieristico RAI, precisamente nel Park Foyer alle spalle del padiglione 8. Lo spazio dedicato sarà diviso in quattro ambienti virtuali. Questo permetterà ai visitatori dell’ISE 2017 di esplorare le varie opzioni immersive disponibili, dalla Realtà Virtuale (VR) alla Realtà Aumentata (AR) alla Realtà Mixata (MR), mettendo in evidenza come si differenziano e le sfide di business che possono superare.

Lo staff di Holovis sarà a disposizione per guidare il pubblico attraverso le diverse esperienze e per meglio illustrare l’utilità di queste tecnologie all’interno del mercato AV e per dimostrare come questi sistemi siano sempre più impiegati sempre più nelle applicazioni industriali, multimediali e in installazioni Audio/Video di grandissimo impatto e coinvolgimento: dall’entertainment, parchi divertimento, ai settori della progettazione industriale, training professionale, pianificazione industriale ed edilizia. Per la massima accessibilità e fruibilità, inoltre, non è necessario prenotare la visita.

Gli ambienti in mostra ad ISE 2017 saranno caratterizzati dai contenuti creati dai media Holovis e il suo team di sviluppatori software di competenza VR. Questo includerà il Near Miss Simulator(fotografia in alto), un ambiente di formazione virtuale, offrendo contenuti interessanti per coloro che lavorano in condizioni ad alto rischio, e un Simulatore di Guida che dimostrerà il grande impatto che può offrire la Realtà Virtuale in particolare quando è reso davvero immersivo, realistico e coinvolgente grazie movimento e audio perfettamente sincronizzati.

Inoltre, un gioco Zombie in AR metterà in evidenza l’accessibilità delle funzionalità interattive della rete utilizzando qualsiasi device personale, mentre la sfida fisica di rimuovere il maggior numero di palle da un Virtual Ball Pool dimostrerà MxR in azione.

Info: www.iseurope.org

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti