Lo Zio a Madrid per il lancio mondiale della serie D.A.S. Sound Force

Un appuntamento che ha suscitato un alto interesse quello organizzato da D.A.S. lo scorso 25 gennaio e che ha spinto un gran numero di rental e service internazionali a recarsi a Madrid per partecipare al lancio mondiale della serie Sound Force. ZioGiorgio, unica testata italiana presente, ha realizzato per voi un reportage esclusivo sull’evento, reso possibile grazie all’invito da parte di D.A.S. e del distributore italiano Audiosales.

Prima dell’evento ci siamo recati a Valencia, sede del quartier generale di D.A.S., dove Ignacio Chulia, Export Sales Manager di D.A.S. e Raffaele Minicozzi, responsabile vendite del distributore italiano Audiosales, ci hanno dato l’opportunità di osservare da vicino tutto il ciclo produttivo dell’azienda e le particolari aree di ricerca e sviluppo e test che rappresentano in modo trasparente il livello di qualità di un brand che ha ormai superato i 40 anni di attività.
La particolare cura ed attenzione dei prodotti completamente Made in Spain, cominciano dall’area R&D, dove abbiamo potuto vedere come nascono i sistemi audio e la peculiarità con cui vengono testati ed analizzati i componenti prima di procedere con la produzione. Curioso l’utilizzo di una sostanza rossa sul magnete che, in seguito all’invio di un segnale audio complesso, permette di verificare i limiti del sistema e capire il livello massimo di potenza sostenibile, così da poter dimensionare correttamente il resto dei componenti come amplificatore o DSP. Un’altra fase di test consiste invece nell’utilizzo di una particolare sala insonorizzata denominata “camera di tortura” dove i sistemi suonano a tutto volume per 100 ore e vengono successivamente controllati prima di essere inviati ai reparti di assemblaggio.

Insomma, dalla fase di progettazione fino alla finitura abbiamo notato una grande attenzione anche ai minimi dettagli, con un giusto equilibrio tra l’utilizzo di sistemi automatizzati e manodopera che permettono di ottenere prodotti di qualità. Attenzione espressa anche nella scelta dei componenti di terze parti, come testimonia la presenza dei moduli di amplificazione Powersoft in molte delle serie prodotte da D.A.S.

Dopo la gradita visita all’interno dell’universo D.A.S. il mattino successivo ci siamo recati a Madrid per l’attesissima presentazione della serie Sound Force, svoltasi presso il prestigioso rental spagnolo Fluge, all’interno di una enorme sala dedicata all’allestimento delle produzioni.

Una platea ricca di rental, ingegneri del suono e giornalisti di settore provenienti da tutta europa hanno seguito con interesse Daniel Neumann (Ingegnere del suono del noto DJ David Guetta), che ha parlato dell’approccio al mercato EDM (Electronic Dance Music) dal punto di vista dell’amplificazione sonora. Neumann ha dichiarato che siamo in presenza di un fenomeno particolarmente nuovo, per il quale non valgono gli standard utilizzati nel pop o nel rock, ma è necessario porre attenzione a due fattori importanti che Neumann individua in “emotionality and intimacy”. In particolare, con l’avvento di grossi festival in tutto il mondo, è necessario ricreare le sensazioni di un club in un ambiente molto più esteso, insistendo sulla sensazione fisica del suono, sulla necessità di sentire la musica anche con il corpo e di conseguenza porre un’alta attenzione alla copertura sonora ed alle basse frequenze. Non sono mancate alcune utilissime raccomandazioni sul settaggio del sistema che, se fatto rispettando le esigenze richieste dal genere musicale, evitano sound check lunghissimi e qualche malumore.
Neumann conclude il suo intervento con un’interessante osservazione sul monitoraggio dei DJ, spesso composto da sub e moduli line-array che normalmente vengono progettati per lunghe distanze e non per l’utilizzo a pochi cm dalla console. È necessario quindi configurare e mixare il palco tenendo conto di questo paradosso.

Daniel Neumann e Joel Damiano

Con queste premesse Javier Navarro e Joel Damiano, rispettivamente Chief Engineer e Systems Engineer di DAS Audio, hanno sottolineato che nel settore EDM il suono è parte dell’immagine, sono importanti una buona copertura e una configurazione dei bassi accurata ed è proprio per venire incontro a questa esigenza che D.A.S. ha cambiato radicalmente la propria visione dando vita a Sound Force, una serie di prodotti in grado di stimolare le sensazioni, fondamentale per chi assiste ad un evento del genere.

Prima di osservare da vicino le caratteristiche di questa particolare serie dedicata ai club e alle discoteche, va detto che, al di là delle caratteristiche tecniche, siamo in presenza di sistemi belli da vedere, con colorazioni e design accattivanti, griglie e finiture ondulate ed irregolari, in grado di dare quel tocco di eleganza in più ad un locale rendendo ancora più piacevole l’ambiente.

SF-26 con i suoi 1600W di picco, contiene al suo interno un doppio woofer da 6″ dedicati ai bassi e un driver a compressione M-34 in grado di generare frequenze estremamente brillanti. È un prodotto compatto con cabinet in multistrato di betulla, pesa solamente 9 kg ed è disponibile anche nei colori nero e bianco, oltre alla livrea originale rosso-nera. La particolare geometria simmetrica 80° x 80° della tromba permette il posizionamento sia orizzontale che verticale, assicurando così una copertura ed un controllo precisi. Il sistema di rigging, dato dai 4 punti di fissaggio filettati, permette inoltre svariate combinazioni di posizionamento. I componenti interni sono protetti da una robusta griglia in acciaio rivestito internamente con tessuto filtrante acusticamente per non modificare l’onda sonora.

I modelli SF-26 e SF-10

SF-10 è composto invece da un woofer da 10” e da un driver a compressione M-60N da 1”, capaci di esprimere una potenza di picco pari a 1600W, 400W RMS e lavora su un range di frequenze da 55 Hz – 20 kHz a -10db. La tromba permette una copertura pari a 110º x 50º e pesa 11kg. Il sistema di rigging è simile al precedente, con i 4 punti di fissaggio che rendono flessibile il posizionamento.

SF-112 è un particolare e originale altoparlante a tre vie dedicato alle frequenze medio-alte con all’interno un woofer da 12” per le frequenze mid-range, un driver a compressione M-75N e una coppia di tweeter per gli alti. È ideale per essere affiancato ad una coppia di SF-215, dedicato invece alle frequenze medio-basse, con all’interno 2 altoparlanti al neodimio da 15” inseriti in un cabinet dal design elegante anch’esso in multistrato di betulla. È in grado di fornire la famosa “botta” di cui si è parlato in precedenza, fondamentale per la dance music, con i suoi 5600W di picco e 1400W RMS.

SF-112 e SF-215

Altra particolare novità è il modello SF-30A, un subwoofer dotato di un singolo cono da 30” ad alta densità dal design innovativo ed estremamente funzionale dato dal rivoluzionario sistema di gestione del movimento del magnete M-Force®. È capace di esprimere una potenza di picco pari a 15000W e 7500 W continui grazie anche all’amplificatore in Classe D ad alta potenza M-Drive® e al sistema di processing DPC® (Differential Pressure Control) capace di controllare e migliorare le prestazioni del sistema. M-Force®, M-Drive® e DPC® sono marchi registrati da Powersoft S.p.A.

Per una attenta amplificazione dedicata ai DJ, D.A.S. ha infine proposto il sistema a colonna SF-Monitor, composto dai modelli SF-20A per i medio alti e SF-1521A, sistema a due vie dedicato alle basse frequenze. Il particolare hardware appositamente ideato per la configurazione stack, permette di posizionare l’altoparlante SF-20A direttamente sul subwoofer SF-1521A e di regolare l’inclinazione in base alle esigenze del DJ. Entrambi i sistemi sono compatibili con il protocollo DASnetTM che permette il monitoring ed il controllo remoto del sistema.

SF-Monitor può essere definito tranquillamente un sistema plug-and-play: il segnale audio infatti può essere inviato direttamente al SF-1521A dal mixer del DJ e trasferito al SF-20A grazie ai preset di sistema presenti in entrambi i modelli, capaci di allineare le unità senza l’utilizzo di un DSP esterno.

Al termine dell’accurata presentazione della serie Sound Force, non rimaneva che la prova di ascolto. In tempo zero il personale tecnico del rental Fluge ha fatto letteralmente sparire il podio ed è partita l’esibizione live del noto DJ spagnolo Nano con il LEDwall che lentamente andava a posizionarsi sopra la console e i sistemi, precedentemente nascosti dietro a dei fondali neri, messi in mostra in una configurazione 4-point intorno alla sala con SF-112, SF-215, i subwoofer  SF-30A i due SF-Monitor che hanno dato il meglio di se in una configurazione che ha letteralmente trasportato i partecipanti nella vicina Ibiza.

D.A.S. ha dato vita ad una serie di prodotti dalle caratteristiche sicuramente ideali alle applicazioni in club e locali dedicati alla dance music, ma ancora di più, e questo è un aspetto sicuramente vincente di questa serie di prodotti, ha dato una grande importanza al design, caratteristica spesso trascurata in un mercato – quello dell’EDM – in cui l’aspetto visivo risulta essere parte di una estetica di insieme in grado di dare un valore aggiunto in termini di bellezza a qualunque location.

La Redazione
© 2001 – 2017 NRG30 srl. All rights reserved

Vai alla barra degli strumenti