Elation lancia la sua prima fixture IP65 Proteus Beam

Proteus Beam™, la prima testa mobile IP65 a scarica della serie Proteus™ che ha ottenuto il prestigioso riconoscimento “Best Debuting Product” durante l’ultima edizione di LDI, è finalmente disponibile sul mercato. Si tratta di un beam dalle performance e qualità elevate, ideata per resistere ad ogni condizione atmosferica.

“Proteus Beam rappresenta un notevole passo in avanti per la nostra azienda” ha dichiarato Eric Loader, direttore vendite di Elation. “Ogni anno si svolgono decine di eventi outdoor che richiedono fixture di questo tipo, resistenti alle varie condizioni atmosferiche, potenti e ricche funzionalità. Il nostro obiettivo è quello di fornire ai LD il massimo della libertà durante la progettazione di eventi, oltre la tranquillità di eseguire lo show anche in condizioni critiche, e fornire loro la massima flessibilità e potenza data dal nostro Proteus Beam. Per la realizzazione di questa fixture abbiamo investito molto nella ricerca e sviluppo, e siamo orgogliosi di poter finalmente lanciare sul mercato questo prodotto”.

Proteus Beam è una fixture compatta, robusta e “budget friendly” che permette di evitare l’acquisto da parte di rental e service di cover anti pioggia e di non mettere a rischio i propri investimenti in caso di improvvisi cambi atmosferici. All’interno troviamo una sorgente a scarica Philips™ 14R da 280W oltre ad un sistema ottico avanzato che permette di esprimere un fascio con ampiezza pari a 2° estremamente luminoso e preciso. Tra le principali caratteristiche un sistema di miscelazione colore CMY, una ruota colori da 13-slot (incluso Quad Color, CTO, CTB e UV), 8 gobos rotanti e 13 gobos statici. Sono presenti inoltre due effetti prisma rotanti 5 e 32-facet e il filtro frost, utile per simulare la modalità wash effect quando serve.

Per quanto riguarda l’elettronica, Proteus Beam include un sistema di gestione della temperatura innovativo, capace di mantenere una temperatura costante anche in presenza di condizioni atmosferiche estreme. Proteus Beam supporta inoltre i protocolli DMX, Art-Net, sACN e RDM ed è dotato di una serie di macro interne per facilitare e velocizzare la fase di programmazione. Il sistema wireless DMX E-FLY™ permette inoltre di velocizzare il setup evitando l’utilizzo di cavi.

Durante la recente stagione, Proteus Beam ha superato numerosi test in situazioni reali. Lo studio di design Lightswitch insieme al LD John Featherstone hanno avuto l’opportunità di utilizzare alcuni prototipi durante l’evento “Tree Lights at The Morton Arboretum” vicino Chicago.  Il freddo, spesso insopportabile ha permesso di capire le potenzialità del sistema di protezione IP65 durante le 6 settimane di evento. “Abbiamo avuto a che fare con una fixture incredibilmente robusta e resistente all’acqua” ha commentato Featherstone. “In base alla nostra esperienza, posso dichiarare che Proteus Beam è una fixture fenomenale e sarà scelta da molti designer in tutto il mondo per le sue caratteristiche”.

Info: www.elationlighting.com
Info: www.audioeffetti.it

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti