MicroSalon Italia 2017

Il 17 e 18 Marzo scorso, presso il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, sede della Cineteca Nazionale, uno dei più importanti archivi cinematografici del mondo, e della Scuola Nazionale di Cinema, impegnata da ottant’anni nella formazione d’eccellenza per le professioni del cinema, si è tenuta l’esposizione internazionale di attrezzature per la cinematografia.

Il MicroSalon Italia è oggi alla sua quinta edizione e continua a riscuotere il grande successo che si merita, sempre con aumento di espositori riuniti e pubblico interessato alla manifestazione. Complici del successo la location di alta rilevanza professionale, fucina di eccellenze della cinematografia italiana e l’ottima organizzazione della kermesse.

Oltre 1000 i metri quadri di esposizione, tra i corridoi del Centro Sperimentale di Cinematografia, con la estensione in padiglioni esterni appositamente allestiti da Amg, lo sponsor tecnico della manifestazione. Gratuito l’imgresso alla manifestazione che ha messo a disposizione del pubblico proveniente anche da oltreoceano, dagli Usa al Giappone, e degli innumerevoli giovani che studenti interessati a fare della cinematografia la loro professione, un ricco panorama di attrezzature e tecnologie per la cinematografia.

Gli espositori si sono dimostrati alla altezza della situazione e non sono mancati i momenti di divertimento e di interesse per le attività organizzate da alcuni di loro, con prove di attrezzature e chermesse fotografiche con modelle in carne e ossa.

Ricchi gli incontri in programma, che saranno resi pubblici per la visione sul sito di AIC, con workshop tenuti da rilevanti figure del cinema internazionale e da manager e tecnici delle più importanti case produttrici di attrezzature cinematografiche. Aic, con Panasonic, Canon, Panatronics, Fujifilm e Panalight, hanno organizzato e condotto nelle tre sale a disposizione del Centro Sperimentale gli incontri in programma.

Culmine della manifestazione la Lectio Magistralis di Vittorio Storaro, che ha chiuso i lavori; tutto esaurito in aula magna, pubblico accalcato e in piedi ad assistere alle parole del Maestro. Una iniziativa tutta privata e tutta italiana che ci auguriamo di continuare a vedere realizzata ogni anno a seguire, con sempre maggior interesse per il successo del nostro cinema italiano che continua ad offrire il meglio della tecnologia e dei professionisti, portando know-out e conoscenza in tutto il mondo.

Alberto Maria Trabucco

Vai alla barra degli strumenti