Claypaky Scenius per il Macbeth della Webster University

Il Conservatory, con sede a Webster Groves in Missouri (USA), mette in scena ogni anno presso il Lorreto Hilton Center sei spettacoli teatrali e uno spettacolo di danza, diretti e prodotti direttamente dagli studenti. Per il “Macbeth” di Shakespeare gli studenti hanno ampliato il loro sistema di illuminazione con quattro Claypaky Scenius.

Josh Murphy, studente di lighting design, ha coinvolto il consulente Seth Jackson, il quale ha contattato A.C.T Lighting, il distributore esclusivo di Claypaky per il Nord America, con cui collabora da 20 anni nel suo lavoro di touring. “Abbiamo i nostri sistemi di illuminazione, ma Josh desiderava avere più luci rispetto a quelle che già abbiamo a disposizione” ha spiegato Jackson, responsabile del programma di scenografia per concerti e ricercatore di scenografia teatrale. “I vincitori di un concorso per studenti hanno partecipato alla fiera LDI; in quell’occasione hanno visto i proiettori Scenius ed erano impazienti di provarli. A.C.T Lighting ha così fornito ai nostri studenti l’opportunità di mettere gli Scenius all’opera”.

Jackson sottolineato come il Conservatory si distingua da molti altri programmi teatrali universitari per il suo obiettivo di “formare professionisti fin dal primo giorno di scuola. Noi rispettiamo specifiche regole e vogliamo che i nostri studenti possano disporre di tecnologie innovative”. Le produzioni degli studenti presso il Lorreto Hilton Center condividono lo spazio con il Repertory Theater of St. Louis, la cui stagione si sovrappone a quella della scuola, e con l’Opera Theater of St. Louis, che prepara una stagione estiva. “Molti dei nostri studenti lavorano anche su queste produzioni” ha precisato Jackson.

Il palco è aperto su tre dei quattro lati con un’ampia griglia posta in alto. I quattro Scenius sono stati appesi alla griglia. “Murphy e il suo team hanno utilizzato praticamente tutte le funzioni dei proiettori, incluso lo strobo” ha raccontato Jackson. I proiettori Scenius sono stati anche impiegati per conferire un effetto di texture cangianti alle superfici.

Per Jackson, gli studenti “hanno apprezzato la qualità del fascio, la sua luminosità e il suo campo piatto, nonché la qualità della temperatura colore. Anche il nostro team audio ha apprezzato i proiettori Scenius per la loro silenziosità, indispensabile nelle rappresentazioni teatrali”.

Francesco Romagnoli, Area Manager di Claypaky per il Nord America e l’America Latina, ha aggiunto: “Sono molto felice del fatto che i nostri proiettori vengano impiegati da promettenti studenti di lighting design. Ringraziamo il professor Jackson per aver scelto i nostri Scenius”.

Info: www.claypaky.it

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti