Amplificazioni Lombardi: tante applicazioni con un unico sistema

La ditta AMPLIFICAZIONI LOMBARDI è una realtà tutta italiana che negli anni sessanta e settanta ha avuto un ruolo importante nella storia della musica italiana e non solo. Romano Lombardi cominciò negli anni cinquanta come riparatore di radio e all’inizio degli anni sessanta aprì, insieme al fratello Ruggero, un negozio di vendita e riparazione di radio, televisori ed elettrodomestici a Forlì. All’inizio del decennio successivo i due fratelli Lombardi si specializzarono nella realizzazione di impianti per l’amplificazione e fondarono la Amplificazioni Lombardi con sede a Castrocaro Terme dove l’azienda è ubicata tuttora.

Specializzata in altoparlanti, amplificatori, monitor e mixer, Amplificazioni Lombardi esegue tutt’ora una lavorazione artigianale, realizzando sistemi che oltre ad avere un ottima resa devono durare nel tempo e sopportare bene quegli stress dovuti al trasporto e agli agenti atmosferici.

Amplificazioni Lombardi ha introdotto sul mercato due nuovi sistemi Line Array: LVR1200BPLVR600BP

LVR1200BP è un sistema estremamente versatile ed affidabile. Con lo stesso impianto si può coprire una grande piazza oppure suddividerlo per la realizzazione di diversi eventi piccoli e medi. Questo grazie alla sua estrema modularità con un’apertura per singolo diffusore di 90° orizzontale e di 70° verticale. In più la praticità di montaggio del line array, veloce e sicuro, permette di coprire uno o più palchi mantenendo la giusta pressione sonora con la qualità che contraddistingue gli impianti Lombardi. Una grande potenza per un piccolo diffusore, facile da settare grazie alla fase perfetta data dalla somma dei woofer coassiali. Il diffusore acustico passivo a 2 vie è realizzato in sistema bass reflex con due altoparlanti coassiali con i woofer da 10″ al neodimio e due driver a tromba metallica a compressione e membrana in Kapton da 1″ e una rete di filtro passiva.

LVR600BP è anch’esso un sistema modulare che può essere montato come un line-array per ogni tipo di evento. L’appendimento può avvenire sia in orizzontale che in verticale, e se non c’è disponibilità di un ring, la cassa passiva LVR600BP si presta anche a una sistemazione con tre elementi in staffa. Leggero, facile da montare e fedele nella riproduzione del suono. Questo piccolo sistema è in grado di effettuare una copertura di 70° sia in orizzontale che in verticale. La somma dei woofer coassiali genera inoltre una fase ottimale. All’interno troviamo un woofer da 10″ e un driver a tromba metallica a compressione e membrana in Kapton da 1″ e una rete di filtro passiva.

Info: www.amplificazionilombardi.it

Vai alla barra degli strumenti