Monitoraggio e controllo dei sistemi Shure direttamente dai banchi Yamaha

Shure e Yamaha hanno ideato la possibilità di integrare i sistemi wireless, ULX-D e QLX-D con le serie di console giapponesi CL e QL. Con il nuovo aggiornamento 4.1 del firmware, le console Yamaha sono ora in grado di monitorare e controllare tutte le funzionalità principali dei sistemi wireless Shure direttamente dal banco, con un miglioramento in termini di integrazione, comodità e semplicità di utilizzo.

Il fonico potrà selezionare i sistemi wireless connessi, identificarli e assegnare ciascun dispositivo ad ogni input disponibile. Si potrà ovviamente controllare lo stato delle batterie, monitorare i livelli RF/Audio e aggiustare i livelli dei ricevitori AXT400, QLXD4 e ULXD4 connessi al network. Nei sistemi Axient inoltre è possibile controllare in remoto anche il guadagno d’ingresso direttamente dal banco mixer grazie a ShowLink Access Point. Crediamo che i fonici saranno contenti di poter operare, se lo vogliono, su di una sola piattaforma per il mix e per la gestione dei radio.

I microfoni wireless sono sempre più comuni nell’ambiente live, ma aggiungono numerosi fattori da controllare rispetto alle loro versioni con il filo” sostiene Rob Fuhlbrugge, Senior Director of Engineering and Product Development di Shure.Questo nuovo livello di integrazione fra i sistemi Shure e le console Yamaha appiattisce il divario fra prodotti con il filo e wireless, permettendo ai fonici di interagire con tutte le impostazioni senza lasciare il banco.

I precedenti aggiornamenti hanno permesso ai mixer della serie CL un facile accoppiamento con i ricevitori ULXD4D e ULXD4Q direttamente dal display touch-screen della console, senza l’utilizzo del software Dante Controller. La novità odierna ne amplifica ulteriormente le potenzialità anche verso i sistemi che non utilizzano Dante.

Info: www.shure.it
Info: www.prase.it

Vai alla barra degli strumenti