Replay 10-15 Luglio

Una settimana scoppiettante che ha messo a dura prova la nostra redazione, la quale ha fatto l’impossibile per mettere a disposizione dei nostri lettori in tempi brevissimi alcuni reportage e storie che valeva davvero la pena di raccontare.

Uno su tutti riguarda il mega evento di Modena Park, con la prima parte dedicata all’audio e curata dal nostro Editor in Chief Aldo Chiappini.  Al di la dei numeri, con i nostri redazionali siamo andati a capire era il perché delle scelte e il perchè delle strategie adottate in fase pianificazione, cominciata già ad agosto 2016. Abbiamo indagato su quello che è stato il cammino, su quelli che sono stati gli sforzi, e perché no, le sofferenze della macchina organizzativa che è arrivata al fatidico giorno del concerto, stanca, provata, ma consapevole di poter offrire uno show di altissimo livello, probabilmente unico ed irripetibile. In questo primo articolo partiamo dall’audio, con interviste esclusive al fonico FoH Andrea CorselliniAntonio Paoluzi e la squadra “PA”, per finire con Angelo “Pavarotti” Camporese che ci racconterà di cablaggi, rame e altro ancora. Link.

Altro bellissimo racconto riguarda lo Shade Festival di Bergamo, una vera e propria maratona di 12 ore che raccoglie diverse tipologie di musica elettronica, dalla Techno con Sam Paganini, Pan Pot e Len Faki alla House di Patrick Topping e Hector Couto fino all’headliner Loco Dice, capace di spaziare tra diversi generi. Particolarità di questa produzione è la location ampia ma dal soffitto basso che ha rappresentato una vera e propria sfida per il full-service Airone, sia per quanto riguarda l’amplificazione con una interessante configurazione dei sistemi RCF, sia per gli aspetti visivi. Altra novità scenica era rappresentata la presenza sul palco di un privè a ferro di cavallo intorno al DJ per dare la possibilità al pubblico di vivere l’evento da un’altro punto di vista. Link.

Ultimo articolo di questa settimana riguarda un nuovo “Tips Corner” con una importante testimonianza da parte del noto Backliner Nicola Trapassi su come “apparecchiare” il palco.
Come dice il buon Nicola, la figura del backliner può essere sempre più accostata a quella del cameriere, in questo caso il cameriere del palco.
All’interno dell’articolo avrete a disposizione alcune vere e proprie dritte per svolgere questo particolare lavoro al meglio, in ordine e da veri professionisti. Link.

Passiamo alle news e parliamo di Luci, con Martin che compie i suoi primi trent’anni. Un percorso ricco di innovazioni dove l’azienda ha spesso dettato nuovi standard e ha saputo creare ispirazione e nuovi utilizzi della luce. Ripercorrendo i tanti successi e le tante tappe che hanno reso Martin una delle aziende più conosciute al mondo per quanto riguarda il settore lighting, come non citare le teste mobili della serie MAC, lanciate nel 1996 e divenute in breve tempo un riferimento nel mondo delle fixture intelligenti. Negli anni Martin ha acquisito una posizione di prestigio nei settori lighting, video, atmospheric e controller, proponendo soluzioni complete per live, TV, teatro, clubbing e architetturale, fino all’acquisizione da parte di HARMAN International Industries nel 2013. News Link.

Sempre in tema illuminotecnico, il 19 Luglio si svolgerà a Brescia dalle 17:30 alle 22:30 all’interno del Musical Zoo Festival, AILD Espresso, un interessante appuntamento dedicato ad aspiranti Lighting Designer e non solo organizzato da AILD in collaborazione con DTS e con il supporto tecnico di Kitcken. L’evento integra session di programmazione live e un importante momento di networking tra professionisti. Sarà anche l’occasione per vedere in azione le novità BRICK e KATANA, con i product specialist DTS a disposizione del pubblico, e programmati da un collettivo di grandi LD, tra cui Alessio De Simone, Andrea Mantovani, Jo Campana e del nostro Editor Walter Lutzu. News Link.

Rimaniamo in tema di eventi e formazione con Audiosales, che organizza i prossimi 25 e 26 Luglio 2017 presso la show room Pro Show s.n.c. Via Alfio Flores, 7 – 00053 Civitavecchia (RM) un nuovo corso sulla console Chamsys. I corsi ChamSys sono completamente gratuiti e grazie alla loro struttura per capitoli, consentono ad utenti con qualsiasi livello d’esperienza di essere formati sull’utilizzo delle console e di partecipare anche ad una singola giornata, in base agli argomenti di maggior interesse. Le sessioni didattiche saranno infatti improntate sull’operatività e l’applicabilità sul campo grazie all’esperienza di Giancarlo Vannetti, Lighting Designer e Product Specialist ChamSys, che guiderà gli studenti alla scoperta del mondo ChamSys. News Link.

Una delle novità illuminotecniche più interessanti dell’ultimo anno riguarda i nuovi proiettori SharBar Claypaky, le innovative barre LED motorizzate con funzionalità avanzate. Le nuove fixture sono state utilizzate di recente per l’esibizione di Bruno Mars, in un disegno estremamente interessante e innovativo per quanto riguarda il loro utilizzo. Il lighting designer e programmatore Cory Fitzgerald ha impiegato 87 proiettori SharBar disposti in fila sul palco così da creare una base che facesse da cornice all’intera area di esibizione. Inoltre sono stati sospesi su truss tra loro collegate, creando un effetto “parete sospesa” sui quattro lati, dando anche enfasi al logo Bruno Mars. News Link.

Sul fronte audio segnaliamo la nuova App MediorNet MultiViewer introdotta da Riedel e che rappresenta uno strumento utile per semplificare di fatto trasporto, routing e processing di segnali. MediorNet MultiViewer è una app virtuale multiviewer basata sull’hardware MediorNet MicroN high-density media distribution e perfettamente integrabile nel network MediorNet. La possibilità di estendere le potenzialità dell’hardware attraverso l’utilizzo del software è stato da sempre uno degli obiettivi primari di Riedel, a partire dallo sviluppo di SmartPanel, introdotto due anni fa. Ogni singolo MediorNet MultiViewer può accedere a qualunque input MediorNet e processare fino a 18 segnali. Questi segnali possono essere visualizzati in modo flessibile su uno schermo o indirizzati a qualunque destinazioneall’interno del sistema MediorNet. La device MultiViewer device fornisce inoltre ulteriori opzioni di connettività. News Link.

Ultima novità della settimana arriva da sE Electronics che lancia sul mercato il nuovo sE8, un microfono a condensatore multi-purpose utilizzabile per applicazioni sia in studio, sia live. All’interno troviamo una capsula custom da 0,5” a diaframma stretto assemblata a mano ed un’uscita senza trasformatore. Con questo nuovo prodotto sE punta alla qualità sonora e ad una risposta in frequenza uniforme ed equilibrata che lo rendono adatto a molte situazioni di ripresa, dalla chitarra acustica al pianoforte fino alla batteria. Le particolari caratteristiche ed accorgimenti che vanno dall’elettronica dotata di componenti a basso rumore, insieme al pad di attenuazione, permettono al microfono di sopportare anche livelli di pressione sonora elevati, per una gamma dinamica alta. Il filtro low cut a due posizioni permette di eliminare rumori indesiderati come il calpestio e compensare un eccesso di basse frequenze dall’effetto prossimità. News Link.

Vai alla barra degli strumenti