Da Presonus il nuovo StudioLive 16.0.2 USB

PreSonus annuncia l’imminente uscita uscita del modello StudioLive 16.0.2 USB, un upgrade del precedente modello 6.0.2, compatto, con lo stesso numero di canali e ideato per chi necessita di una superficie di controllo portatile e compatta, in grado di adattarsi sia alle applicazioni in studio, sia al live.

StudioLive 16.0.2 USB offre la stessa qualità del 16.0.2, incluso il processing a 32-bit floating point, i preamp XMAX in Classe A, i convertitori Burr-Brown 24-bit-48 kHz con 118 dB di dinamica e la superficie di controllo in stile analogico.
L’upgrade comprende la sostituzione dell’interfaccia di registrazione e controllo FireWire 400 con un’interfaccia USB 2.0 a 18×16 canali che può lavorare più facilmente in ambiente Mac e Windows e supporta i formati Core Audio e ASIO.

Sono state implementate quattro aux send, adatte al monitoraggio di una piccola band o evento, inoltre i canali adiacenti e gli aux bus possono essere linkati in stereo per ulteriore comodità e gestione più veloce delle sorgenti e uscite. Sul main bus c’è un utile stereo EQ grafico a 32 bande per la finalizzazione del suono.
Come sempre per ogni canale si può contare sulla nutrita channel strip, i ben noti Fat Channel che integrano compressione, limiting, expander, EQ semi-parametrico a 3 bande, aux e due output effetti.
Ci sono due processori dedicati agli effetti come riverberi e delay su bus dedicati, il controllo MIDI è possibile su tutti i parametri principali del mixer via MIDI In/Out e si può programmare il mixer per cambiare scene, effetti, livelli e tutto quello che è possibile controllare via MIDI, con una pedaliera.

Dal punto di vista del software che accompagna il mixer, un fattore su cui PreSonus ha puntato molto ed uno dei ‘segreti’ del successo di questi anni, anche il 16.0.2 BUS comprende il software di registrazione live Caputre, la DAW Studio One Artist e la suite di plug-in Studio Magic, il software/app di controllo remoto UC Surface e la app per il controllo personale dei monitor QMix-UC.

Con questo upgrade, un mixer già molto apprezzato come il 16.0.2, diventa ancora più appetibile poichè la connessione USB lo rende più universale, potente e facile da utilizzare.

Info: www.midimusic.it

Vai alla barra degli strumenti