Claypaky Odeon illumina la Torre del Gombito di Bergamo

Si è conclusa di recente a Bergamo la rassegna internazionale “i Maestri del paesaggio”, dove Claypaky ha illuminato illumina la torre del Gombito, situata nel cuore della città vecchia, utilizzando 8 Odeon Flood Maxi RGBW: quattro modelli con ottiche da 15° e due con ottiche da 25°.

Massimiliano Biava, brand manager della linea architetturale in Claypaky, ci spiega come è nato il concept artistico: “l’edizione di quest’anno dei Maestri del Paesaggio era dedicata alla Natura. Abbiamo quindi deciso di creare dei giochi di luci utilizzando il rosso del fuoco e il blu profondo dell’acqua come colori fondamentali, con un passaggio morbido e graduale dall’uno all’altro”. La scelta tecnica per la sorgente luminosa si è indirizzata immediatamente su Odeon, la linea di riflettori compatti a LED per l’impiego architetturale di Claypaky, disponibile in diverse dimensioni, unità ottiche e finiture estetiche. “Abbiamo fatto uno studio illuminotecnico dettagliato, in quanto ci siamo dovuti adattare a quelli che erano i posizionamenti possibili per i prodotti. La torre non è stata illuminata nel modo “classico”, e cioè proiettando la luce facciata per facciata, ma esaltando l’illuminazione “angolare” dello spigolo tra le due facciate. Il prodotto si è adattato molto bene alle limitazioni imposte, nonostante non fosse posizionato nelle migliori condizioni”.

Un’altra scelta importante presa in fase progettuale ha riguardato l’intensità luminosa della proiezione. Ci spiega ancora Massimiliano Biava: “C’erano due facce principali della torre da illuminare: una quasi per l’intera estensione dei suoi 53 metri di altezza, mentre l’altra per circa la metà, essendo la parte bassa della stessa coperta da un edificio. Abbiamo volutamente scelto di concentrare su superfici con diverse ampiezze il medesimo flusso luminoso, in modo da rendere più consistente il colore sulla parte della torre che si vede dalla città bassa e dall’autostrada. Sono state utilizzate le tecnologie più moderne e avanzate anche a livello di software, sincronizzando gli effetti cromatici con un sistema DMX wireless. Il gioco di luci si risolve in una dissolvenza di colori sincronizzata, che investe la torre dall’alto al basso. Il passaggio da un colore all’altro è stato impostato con una velocità tale che risultasse adatta per apprezzarne l’effetto senza disturbare la vista per l’eccessiva frequenza”.

Beppe Cividini, titolare di Milleluci Service srl di Bergamo, ha allestito e contribuito alla finalizzazione del progetto artistico.

Pio Nahum, CEO dell’azienda di Seriate, aggiunge: “E’ sempre un piacere e un onore illuminare la nostra bellissima città. L’abbiamo fatto molte volte in passato sia con Notti di Luce che con i Maestri del Paesaggio e altre rassegne sul territorio. Quest’anno, per la prima volta, abbiamo impiegato dei proiettori progettati e sviluppati specificamente per l’illuminazione architetturale, quindi pensati per l’installazione fissa anziché per un’opera di city beautyfication temporanea. Gli Odeon sono prodotti che coniugano l’avanzato know-how tecnologico di Claypaky con le esigenze degli architetti di avere un prodotto IP65, leggero, solido, elegante, facile da installare, con una sorgente luminosa di lunga durata e con una temperatura colore del bianco regolabile da 2700K a 7000K”.

“Quest’ultimo aspetto è fondamentale” – prosegue Pio Nahum – “perché permette di adeguare il prodotto a qualsiasi richiesta dell’architetto/progettista e alle caratteristiche della location, scegliendo esattamente la tonalità di bianco desiderata. C’è ovviamente anche l’opportunità di impiegare una selezione pressoché infinita di tonalità cromatiche, dai colori più saturi alle tinte pastello, che possono essere utilizzati in occasione di ricorrenze particolari. E’ il proiettore perfetto per illuminare palazzi, monumenti storici, cinta Murarie e ci auguriamo venga sempre più impiegato anche dalle municipalità per questi interventi di valorizzazione del territorio”.

Odeon è una linea completa di riflettori compatti per uso architetturale, disponibili in una grande varietà di modelli, in due categorie principali: Flood per l’illuminazione frontale e Graze per illuminazione lineare radente o di accento. All’interno delle due categorie, troviamo proiettori differenti per tipologia (RGBW, Tunable White, Full White o monocromatico), per apertura angolare (15°, 25°, 35°), per dimensioni e per il colore della finitura esterna. Gli Odeon adottano la tecnologia LED multi-chip ad alta potenza che garantisce un eccellente color mixing e una perfetta dimmerazione DMX/RDM. Tutti i proiettori ODEON hanno un flusso luminoso in uscita omogeneo, grazie a un sistema di bilanciamento dei colori eseguito in fase di collaudo, un elemento di qualità tipico ed esclusivo dei sistemi di produzione certificati di Claypaky.

Gli Odeon sono leggeri, eleganti, facili da installare, con una temperatura colore regolabile da 2700K a 7000K e una vita media dei LED di 80.000 ore. Sono le luci ideali per dare risalto a monumenti storici e artistici, a edifici pubblici e privati, strutture architettoniche, parchi, alberi e giardini, ma anche a spazi destinati alle attività commerciali come negozi, centri centri commerciali, ristoranti, alberghi, cinema, palestre e centri ricreativi. Il loro grado di protezione IP65 e IK09 e la loro temperatura di lavoro (da -25°Ca + 50°C) garantiscono lunga durata e affidabilità negli anni, anche in condizioni atmosferiche particolarmente avverse.

Info: www.claypaky.it

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti