Goboservice GOLUX 1000

Come vi abbiamo anticipato non molto tempo fa in questo articolo, Goboservice è nota per la progettazione e la realizzazione di gobos personalizzati dicroici in vetro e in metallo con le tecniche più avanzate al servizio delle più note aziende produttrici di fixture per l’illuminazione sia in ambito spettacolo che architetturale.
Ma non solo. Goboservice ha all’interno del proprio catalogo una serie di illuminatori ideali per qualsiasi applicazione, indoor e outdoor, architetturale o ambientale, e in questa occasione abbiamo testato per voi in una location molto particolare e caratteristica, il nuovo GOLUX 1000. Si tratta di un proiettore potente dotato di Zoom con range da 7,70° a 34°, messa a fuoco, case in alluminio e ballast elettronico e che permette sia proiezioni di elevate estensioni sia proiezioni a lunghissima distanza (fino a 600 metri).

IL PRODOTTO

GOLUX è un illuminatore estremamente semplice da utilizzare ma ricco di funzionalità particolari e innovative, a partire dai sistemi di messa a fuoco e zoom posti nel lato inferiore della fixture e quindi facilmente accessibili e precisi in fase di regolazione, i comandi di configurazione della macchina tramite display posto nel lato posteriore, la possibilità di inserire vari accessori per la gestione dinamica dei gobos e infine il controllo remoto di selezione e posizionamento dei gobo o tramite DMX o direttamente dal proprio smartphone o tablet, grazie ad una scheda wi-fi contenuta all’interno.

Punto di forza di questo particolare prodotto sono gli accessori, che permettono di dar vita ad un illuminatore estremamente dinamico e flessibile. Goboservice offre infatti un kit di cambio immagine con 5 slot e controllabile da remoto tramite l’apposita app, kit di rotazione del singolo gobos, ruota effetto dinamico personalizzabile e un framing system per sagomare i gobos. Presenti inoltre a catalogo la staffa da palo, l’apposito stativo estensibile e il rain cover per le applicazioni outdoor.

Tutti gli accessori sono facilmente applicabili tramite un’apposita apertura sul lato superiore del proiettore, che permette di alloggiare i vari kit in modo rapido e sicuro grazie alle guide che permettono il fissaggio dall’esterno, sul lato inferiore.
In generale la struttura si dimostra solida e ben disegnata, con un sistema di regolazione tilt dotato di sistema di bloccaggio su una staffa caratterizzata da una superficie di appoggio ampia che permette un ottimo bilanciamento del proiettore.
All’interno una lampada a scarica Philips da 1000W con temperatura colore 6000K, capace di esprimere una potenza in uscita pari a 120.000 lumen. Ben pensato anche il sistema di accesso all’alloggiamento della sorgente, posto sul retro del proiettore e protetto da un blocco con apertura a cerniera contenente il ballast elettronico.

LE SPECIFICHE
  • DIMENSIONI E PESO
    Lunghezza: 74,0 cm
    Larghezza: 21,5cm
    Altezza: 36.5 cm
    Peso: 15kg
  • DATI STRUTTURALI
    Materiale: alluminio
    Finitura: opaca
    Colore: nero
  • ALIMENTAZIONE
    Voltaggio: 220/240Vac – 50/60 Hz
    Potenza: 1200W
  • SORGENTE
    Machio: Philips
    Potenza: 1000 W
    Luminosità: 120.000 lm
    Temperatura di colore: 6.000°K
    Durata: 750 h
  • ACCESSORI OPZIONALI
    Kit Cambio gobo: 5 Gobo [OD:43,2mm – ID:35,0mm]
    Stativo estensibile
    Copertura antipioggia
    Staffa per palo/muro
    Effetti dinamici
    Rotazione gobo: OD 37,5 mm ID 35 mm
    Sagomatore
IL TEST SUL CAMPO

Abbiamo testato GOLUX a Moresco, comune situato nel cuore delle Marche in una location nota per essere il borgo più piccolo d’Italia e caratterizzato dall’unica torre eptagonale mai realizzata fin’ora e sede del Centro Arti Visive Tomav, all’interno del quale era in corso una mostra dell’artista Maurizio Cesarini. Il test è stato eseguito posizionando il proiettore a circa 50 mt dalla base della torre alta circa 30 mt e quindi con una diagonale di proiezione di circa 60 mt.

Goboservice ha realizzato per l’occasione 5 differenti gobos che descrivono perfettamente l’esperienza: i loghi del comune di Moresco e del museo Tomav, l’immagine di una delle opere esposte e le immagini dei brand Goboservice e Light Sound Journal.

Dopo aver posizionato il proiettore sull’apposito stativo fornito dall’azienda, abbiamo inserito le cinque riproduzioni all’interno del kit cambio gobos in dotazione, acceso il proiettore e configurata la connessione wireless per controllare la fixture da smartphone.
I gobos alloggiati all’interno differivano tra loro per le diverse complessità di stile e per la quantità di colori presenti, mentre la messa a fuoco molto precisa e scorrevole e l’ampia escursione di zoom hanno permesso di valutare la resa in diverse condizioni al pari della distanza. Il risultato, visibile anche dalle foto, è stato molto soddisfacente: i colori risultano ben presenti e i contorni ben definiti anche con lo zoom completamente aperto.
Abbiamo inoltre sperimentato la proiezione sulle fronde degli alberi poste in corrispondenza della base della torre, rilevando una lettura perfetta dell’immagine e un’ottima definizione, con un effetto artistico originale e inaspettato.

L’app, disponibile gratuitamente per iOS e Android, permette inoltre di creare diverse scene dove è possibile selezionare la sequenza e i tempi di proiezione di ciascun gobo, scegliere manualmente cosa proiettare, impostare l’indirizzo DMX, leggere la diagnostica e altro ancora.

CONCLUSIONI

Siamo in presenza di una fixture semplice ma ricca di accessori e funzionalità “al passo coi tempi” come la connettività wireless o i sistemi di sagomatura e automazione dei gobo, che ne permettono l’utilizzo sia in applicazioni temporanee che in installazioni fisse o, perchè no, nell’ambito entertainment. La torre di Moresco, sulla quale abbiamo eseguito i vari test, è stata inoltre un’occasione unica per osservare da vicino e in modo completo le varie caratteristiche di questo prodotto.

Tale esperienza è stata possibile soprattutto grazie al supporto del Comune di Moresco, di Andrea Giusti – Direttore Artistico del Tomav e al contributo del noto artista Maurizio Cesarini che ci ha gentilmente concesso la proiezione di una delle sue opere.

info: www.goboservice.it

Walter Lutzu – main tester
© 2001 – 2017 NRG30 srl. All rights reserved

Vai alla barra degli strumenti