Da Soundcraft la nuova console digitale Vi1000

La console di mixaggio digitale Vi1000 rappresenta il culmine delle innovazioni e delle funzionalità offerte dalla serie Sound di Soundcraft in un formato più compatto.

L’ingombro ridotto del Vi1000 la rende ideale per progetti di piccole dimensioni, società di noleggio, applicazioni aziendali AV, installazioni in teatri e in locali con musica live, dove è necessario un mixer digitale versatile. Tra le sue molteplici funzionalità, il Vi1000 si avvale della tecnologia Vistonics II che incorpora una serie di manopole e tasti montati direttamente sul touch screen,rendendo davvero semplice e veloce l’accesso a tutti i parametri di mixaggio insieme alla codifica colori Soundcraft Faderglow ™, che illumina le fessure dei fader in base alla funzione associata. Questo nuovo modello offre una qualità audio di alto livello, funzionalità ancora più ampie, un’interfaccia utente intuitiva per un’operazione semplificata e un’affidabilità di lunga durata.

Avere delle caratteristiche all’avanguardia non serve a molto se una console non è intuitiva e semplice da utilizzare. Tenendo conto che molti ingegneri audio sono tecnici freelance, il team Soundcraft in fase di progettazione ha dato la priorità a questo aspetto, al fine di creare un prodotto utilizzabile in modo veloce e immediato. Tutto ciò è stato reso possibile grazie anche al suo layout intuitivo, all’integrazione del Vistonics II e del Faderglow e all’inserimento del monitoraggio integrato del microfono. Ogni aspetto del Soundcraft Vi1000 trasuda un’attenzione minuziosa ai dettagli, garantendo all’utente finale la possibilità di creare un mix di alto livello senza dover fare troppi sforzi.

Il design del Vi1000 è incentrato prettamente sul Vistonics II, grazie al quale ogni controllo è sempre contraddistinto per le sue funzioni, che possono essere assegnate a seconda dei propri bisogni. Le funzioni sono codificate a colori e utilizzano delle icone per indicare chiaramente il parametro che viene regolato, che sia un livello di segnale, una banda di un filtro o un tempo di attacco o rilascio. Per accedere a tutti i parametri associati a un canale basta un semplice tocco dello schermo. La quantità di informazioni presentate in un formato facile da leggere consente di eseguire una scansione rapida dell’intera scrivania e di visualizzare in anteprima tutte le impostazioni del channel strip, una funzionalità delle console analogiche, ma che purtroppo manca nella maggior parte delle console digitali.

Il motore DSP SpiderCore usato nel Vi1000 esegue gli stessi algoritmi di elaborazione audio a virgola mobile a 40 bit che si trovano nelle console di trasmissione high-end di Studer, garantendo una qualità audio incontaminata. Questo motore mescola la tecnologia FPGA e DSP in una combinazione unica che massimizza la capacità di routing di I/O. La capacità di miscelazione del DSP comprende anche chip di elaborazione multi-effetti Lexicon dedicati. Il motore SpiderCore offre una capacità totale di 96 canali e 24 bus mono o stereo, configurabili come ausiliari, gruppo o matrice, più i principali bus LR e C.

Come le altre console Onboard Soundcraft Vi, anche il nuovo modello Vi1000 è dotato dell’unica versione ufficiale approvata dell’equalizzatore dinamico BSS DPR901II, e dei riverberi e delay del Lexicon PCM81. Per quanto riguarda i segnali è presente anche una connessione istantanea al protocollo di rete Dante, che rende veloci e facili le operazioni di registrazione e le attività di controllo del suono. Un’altra delle caratteristiche che molti tecnici apprezzeranno è il supporto integrato di monitoraggio per i microfoni wireless AKG (WMS & DMS), Shure (ULXD/QLXD) e Sennheiser (serie 6000). Questa funzionalità rende più facile controllare la potenza della batteria, i livelli di RF, lo stato di muto e di clip dei microfoni wireless collegati sul canale che controlla ogni microfono.

Info: www.leadingtech.it

Vai alla barra degli strumenti