Nasce Outline USA con Jeffrey Cox e Jason Farah

Outline annuncia l’apertura di una divisione USA, che di fatto segna la propria espansione negli States. La nuova Outline US, sotto la guida di Jeffrey Cox e Jason Farah, sarà la rappresentante esclusiva di Outline srl negli Stati Uniti e nei Caraibi. Jeffrey Cox, veterano del settore, insieme a Jason Farah, responsabile tecnico di alto profilo della Special Event Services con sede in North Carolina, saranno i proprietari della nuova sede.

“Abbiamo insistito sulla creazione di un ufficio operativo negli Stati Uniti che avesse un collegamento diretto con la casa-madre a Brescia,” commenta Farah. “In questo modo chi lavora con noi qui negli Stati Uniti beneficia di un filo diretto con la fabbrica, con le menti delle persone che ci lavorano, con le risorse tecniche e il supporto di un’organizzazione presente a livello mondiale.”

“Abbiamo adottato lo stesso approccio che aveva utilizzato la Cox Audio Engineering nel 1993 quando ha introdotto il marchio L-Acoustics sul mercato americano,” dichiara Cox. “Con quel metodo, focalizzato e diretto, abbiamo assicurato un ampio consenso, vasta presenza e forte crescita di quell’azienda e sono convinto che avremo gli stessi risultati con Outline nel promuovere sul mercato americano le sue tecnologie e i suoi prodotti estremamente innovativi.”

Outline US sarà immediatamente in grado di organizzare dimostrazioni e presentazioni delle varie linee di prodotto. “Stiamo già seguendo diverse richieste provenienti dagli Stati Uniti”, commenta Farah.

Outline US ha due uffici: uno a Winston-Salem, North Carolina, e l’altro a Taos, New Mexico. Cox fa notare che la presenza in due quadranti degli USA permetterà una risposta più rapida alle richieste dei clienti, anche dal punto di vista dei fusi orari.

Conclude Farah: “Entro circa un mese Outline lancerà un nuovo prodotto che letteralmente sconvolgerà il mercato dei processori. Newton ridefinisce gli standard nel processing audio moderno e ne rappresenta un nuovo capitolo. È già stato testato sul campo in alcuni eventi di grande scala e “notato” da alcuni fra i top player del settore a livello mondiale. Questo è quanto possiamo rivelare al momento, ma non vediamo l’ora di portare questa tecnologia negli Stati Uniti”.

Info: www.outline.it

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti