1000 ARRI SkyPanel per il film “The Last Jedi”

Critica e pubblico hanno espresso un parere unanime: Star Wars, The Last Jedi è un vero e proprio successo. Los Angeles Times ha dichiarato: “l’ottavo episodio della serie è il più entusiasmante degli ultimi decenni
Il Regista Rian Johnson e il Direttore della Fotografia Steve Yedlin hanno già collaborato in precedenza nei film Looper, The Brothers Bloom e Brick.

Cinematographer Steve Yedlin ASC. Photo: ARRI.

Ciò che ha inoltre caratterizzato il film è un utilizzo innovativo delle soft light SkyPanel LED di ARRI. Yedlin ha infatti dichiarato “L’utilizzo primario era in configurazione a matrice di diverse dimensioni, come ad esempio per realizzare enormi coperture a cupola o rettangoli appesi a delle gru.”

Per molti mesi le scene sono state girate al Pinewood Studios di Londra, oltre a varie location esterne in Irlanda, Croazia e Bolivia. Rispetto al film precedente THE FORCE AWAKENS, il numero di set e schemi luce è stato di gran lunga superiore. Per quanto riguarda le riprese Yedlin ha utilizzato la combinazione di quattro formati utilizzando le telecamere ARRI ALEXA.

Photo: David James ©2017 Lucasfilm Ltd. All Rights Reserved.

In totale durante le riprese sono stati impiegati 1000 SkyPanel, scelti anche per la capacità di variazione della temperatura colore – dai 2,800K ai 10,000K – con un color render preciso ed accurato lungo l’intero range.

Yedlin ha utilizzato gli SkyPanel di ARRI in modalità HSI (Hue, Saturation, Intensity), per diversi motivi. “In HSI mode, il track della cromaticità è assolutamente perfetto. Se imposti le coordinate cromatiche hue e saturation e cambi la luminosità, il colore rimane perfetto. La cosa incredibile lavorando in HSI mode è che puoi ottenere qualsiasi colore con soli tre canali DMX”.

Photo: David James ©2017 Lucasfilm Ltd. All Rights Reserved.

Yedlin ha creato diversi schemi luce interattivi utilizzando il LED per la prima volta. “Abbiamo realizzato scenari apparentemente complessi in modo semplice. I cambi di luce avvenivano velocemente e potevamo gestirli in modo rapido.”

La facilità e l’efficienza nell’apportare modifiche alle scene luci ha permesso di operare in un modo impossibile fino ad ora, evitando la gestione dei colori tramite la sostituzione di gelatine. “Potevamo cambiare intensità e colore in un modo non possibile con le luci convenzionali – al volo e in modo semplice.”

Photos: Lucasfilm Ltd. © 2017 Lucasfilm Ltd. All Rights Reserved.

Un lungo periodo di preparazione alle riprese ha dato la possibilità a Yedlin di mappare correttamente gli SkyPanel. “Per settimane ho lavorato nel mio ufficio con una ALEXA, uno SkyPanel, un media server, il mio computer e un sacco di gelatine. Ho avuto il tempo di pianificare un sacco di cose insieme al Gaffer David Smith e al mio collaboratore Jaron Presant. Abbiamo mappato tutte le coordinate cromatiche per gli SkyPanel in modo preciso grazie al tempo a disposizione.

Info: www.arri.com

Vai alla barra degli strumenti