BMFL WashBeam in tour con i Metallica

Sin dell’uscita dell’album “Hardwired … to Self-Destruct” nel 2016, i Metallica non hanno mai smesso di girare il mondo con il loro tour, accompagnati da un set composto da 72 Robe BMFL WashBeam, ideato da Dan Braun in collaborazione con il Lighting Designer Rob Koenig.

Robe Metallica Hardwired BMFL WashBeam

Photo Credit – Ralph Larmann

Rob lavora con la band da circa nove anni e da sempre ha proposto una configurazione “in-the-round” che di fatto permette di sentire ancora più vicini i loro fan. L’idea di Dan per quanto riguarda la parte visual, si basa invece su una superficie video distribuita su 52 cubi da 1 metro di lato sospesi sopra il palco, 36 dei quali in movimento grazie ad un particolare hoist system. In questa particolare configurazione non sono presenti truss e i BMFL WashBeam sono collegati direttamente ai cubi.

Il sistema è gestito da TAIT NavigatorgrandMA2 con dei virtual markers sviluppati su MA 3D per la gestione delle posizioni. Un mediaserver Disguise gestisce oltre ai video, anche le informazioni sulla posizione provenienti dal Navigator per mappare correttamente i video sui quattro lati dei cubi.
52 BMFL WashBeams sono posizionati nella parte inferiore dei cubi, mentre i rimanenti 20 sono stati posizionati lungo i lati dell’arena e utilizzati come follow spot sulla band con il sistema di controllo remoto Spotrack

Robe Metallica Hardwired BMFL WashBeam

Photo Credit – Ralph Larmann

Rob ha utilizzato per la prima volta i BMFL WashBeams nel 2016 con i Guns ‘n’ Roses, ed è rimasto colpito dalla versatilità data dalle molte possibilità di utilizzo delle fixture. “È la migliore fixture ibrida ad alta luminosità sul mercato” ha commentato.

Oltre ai BMFL sono presenti 32 ulteriori fixture ibride sospesi sopra ai sub Meyer VLFC ai lati dell’arena, una selezione di diverse tipologie di strobo, 44 LED wash/strobo sul pubblico, 16 strobo e 10 flood/blinder/strobes sul palco. “Questo show è uno dei più originali mai realizzati durante la mia carriera. Ho dedicato molto tempo alla programmazione, è una situazione molto stimolante e gratificante per tutti noi,” ha commentato Rob.

Robe Metallica Hardwired BMFL WashBeam

Photo Credit – Ralph Larmann

Per la gestione dello show Rob ha scelto la console luci grandMA2, gestita dal programmatore Joe Cabrera che ha saputo interfacciare Navigator, MA e disguise in modo perfetto. Troy Eckerman, altro programmatore che da anni collabora con Rob, si è occupato invece di ottimizzare la complessa cue list luci.

Info: www.robe.cz

Vai alla barra degli strumenti