Capital Sound sceglie Optocore per lo show di Roger Waters a Hyde Park

Sin dalla sua nascita nel 2013 il Barclaycard Presents British Summer Time festival che si svolge all’interno di Hyde Park a Londra, è cresciuto sia in termini di qualità che di partecipazione del pubblico. Negli anni Capital Sound ha incrementato il numero di converter Optocore per consentire la trasmissione dei segnali digitali su fibra ottica in tutta l’area del festival.
Il primo giorno di festival di quest’anno ha visto la presenza di Roger Waters con il tour Us + Them, e per creare il massimo impatto ad Hyde Park, Capital ha aggiunto 12 punti di amplificazione su torre e 12 punti di surround, progettati per realizzare una vera esperienza immersiva.

Il sistema multi-nodo Optocore era composto da 21 interfacce X6R-FX-8AE/8M e da un Optocore DD32R-FX posizionato nel FoH per la distribuzione dei segnali AES. Capital ha implementato tutte le proprie interfacce Optocore in Francia con il supporto dell’azienda GB4D, fornendo unità surround aggiuntive — con 24 link lungo l’anello di loop che attraversava tutta la location — oltre all’interfaccia AES DD32R-FX.

Il project manager di Capital, Robin Conway ha commentato, “Volevo mantenere uno standard AES. I feed sulla rete erano tutti AES e il sistema era sincronizzato dalla rete Dante. Quest’anno tutto era in digitale e perfettamente sincronizzato.”

Durante il controllo del setup ha inoltre dichiarato, “È la prima volta che utilizzo l’interfaccia DD32R-FX nel FoH e in passato non ho mai programmato una rete ottica di queste dimensioni. Ma Optocore è perfetto e continua a lavorare senza problemi. Una volta sincronizzata la velocità della fibra, la frequenza di campionamento e impostati gli ID ai vari dispositivi, tutto ha funzionato alla grande.”

L’architettura di rete è stata sviluppata direttamente da Capital Sound e approvata dal team audio di Roger Waters. Paul Timmins, General Manager di Capital ha dichiarato “Dove possibile abbiamo utilizzato le torri di ritardo esistenti per il surround, in modo da ridurre al minimo il numero di nodi Optocore aggiuntivi, ma nonostante questo abbiamo dovuto creare altri nove punti di amplificazione solamente per questo show.”
L’Account Manager Martin Connolly, ha aggiunto, “Il team audio di Roger Waters — inclusi il sound engineer Jon Lemon, i system tech Dean Mizzi e Josh Lloyd, che hanno collaborato durante la fase di set-up con il nostro tecnico Toby Donovan, hanno ottenuto tutto ciò di cui avevano bisogno.”

Info: www.optocore.com

Vai alla barra degli strumenti