Un tour lungo due anni con i Guns’n’Roses e Robe

Il tour dei Guns ‘n’ Roses ‘Not In This Lifetime’ continua a girare il mondo riscuotendo un enorme successo con uno show impreziosito da un rig luci “classic rock” e visual contemporanei ben miscelati da Phil Ealy.

Il lavoro di Phil con la rock band americana è frutto di oltre trent’anni di esperienza a partiredal debutto con Appetite for Destruction nel 1987. Ron Schilling, lighting director del tour è invece un’ulteriore testimone della reunion di Axl Rose, Slash e Duff McKagan dal 1993!

Phil ha scelto le teste mobili Robe come protagonisti principali dello show nella versione per gli stadi con 74 BMFL WashBeam – di cui cinque utilizzati come follow spots, 32 BMFL Spot, tre BMFL Blade e dieci Pointe.

Robe Guns 'n' Roses Not In This Lifetime Tour

Photo Credit – Katerina Benzova

I BMFL sono posizionati sulle truss sul palco, in 9 pods custom e lungo il floor. Gli Spot illuminano stage e pubblico dall’altro utilizzando gobo e colori, e i WashBeam sono tra i proiettori più utilizzati durante lo show.
Le varie fixture sono suddivise in più gruppi, permettendo utilizzi diversi durante lo show e aggiungendo di fatto “texture, profondità e versatilità allo show” come spiega Ron.
I BMFL Blades sono impiegati come key light primarie per la batteria e le tastiere, con un utilizzo dello shutter che anima lo spettacolo. Infine i Pointe sono inseriti nel floor e vengono utilizzati per dare vita a diversi effetti e look, oltre a dare un accento importante durante le canzoni “You Could Be Mine” e “November Rain”.

I GNR sono abituati ad un palco standard e sono legati al set originale di molti anni fa. Per questo motivo Phil ha considerato queste esigenze ed ha realizzato un disegno base utilizzando le più recenti tecnologie, considerando la flessibilità per essere adattato in ogni situazione. Ron utilizza i prodotti Robe da 10 anno, apprezzandone la consistenza, l’affidabilità e la precisione.

Sulle precedenti esperienze con gli spot BMFL durante i tour degli AC/DC Ron spiega che le condizioni climatiche erano spesso critiche e che spesso si è fatto uso di particolari coperture per proteggere i proiettori dalla pioggia. Le teste mobili non hanno mai dato problemi e hanno funzionato per tutta la tournè. Dopo due anni in tour con i GNR, gli interventi di manutenzione sono al minimo, con un customer service definito da Rob “Eccellente”.

Robe Guns 'n' Roses Not In This Lifetime Tour

‘Not In This Lifetime’ è attualmente i quarto tour più lungo in assoluto, che Phil Ealy descrive come “un regalo che continua a dare sorprese”.

Info: www.robe.cz

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti