CHE "STRANO" LAVORO IL NOSTRO…….

Home Forum Service e dintorni CHE "STRANO" LAVORO IL NOSTRO…….

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Diego Caratelli Diego Caratelli 1 anno, 2 mesi fa.

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #59986

    marcello1960
    Partecipante

    Buon giorno
    anche questa stagione sta terminando ed è ora di tirare un parziale bilancio.
    Per dirla con poche parole:

    3 mesi di panico totale con decine di serate (molto ma molto malpagate) quasi al limite della copertura dei soli costi o addirittura della remissione, una fatica spropositata in quanto dato il budget limitatissimo a disposizione c’e’ una quasi impossibilità a trovare tecnici decenti e quindi bisogna uscire in prima persona e lavorare per due e poi di punto in bianco uno stop totale ad agosto come se il mondo si fosse spento.
    E allora dite “chi te lo fa fare ???”
    Per mettere un piatto di pasta a pranzo e a cena.
    Poi per noi che stiamo a Roma una ulteriore tegola è rappresentata da alcuni “”””Colleghi””” che venendo da zone d’Italia dove regole e leggi sono mera filosofia, propongono situazioni scadenti con materiali taroccati e professionalità pari a zero, a costi notevolmente inferiori addirittura alle nostre spese vive.
    Un piccolo esempio:
    Festa di 3 giorni con palco montato utilizzando sassi e mattoni come spessori, ring 6 x 8 senza barre di controventatura con appeso un impianto di marca sconosciuta (probabilmente autocostruito), 4 scanner SGM piu’ vecchi di me e qualche —UDITE UDITE- par 64, addirittura non avevano neanche le pedane passacavo tra palco e regia.
    Senza contare i “”tecnici”” che parlavano solo il dialetto e vi assicuro che era una fatica capire cosa dicessero.
    Che ci crediate o no: 1000 euro tutto compreso, a me avevano risposto che il mio preventivo era fuori mercato.

    Possibile che quando monto io le autorità fanno la fila per effettuare i controlli? L’ultimo lavoro lo scorso mese sono venuti rispettivamente: i Vigili Urbani, l’ispettorato del lavoro e il secondo giorno i Vigili del Fuoco che hanno controllato addirittura i certificati di conformità e prove ignifughe del tavolato.

    Ma dove sono quando montato quelli di cui sopra??????
    Scusate lo sfogo ma credo che c’e’ ne siano molti come me.
    Ciao
    Marcello

    #60020
    Diego Caratelli
    Diego Caratelli
    Moderatore

    Guarda, io sto abbandonando sempre più il live perchè è diventato una gabbia di matti!!!
    Tra i committenti che tirano la cinghia sempre di più, gente che si vende per un tozzo pane, i controlli “a campione” e le leggi sempre più stringenti, sta diventando impossibile lavorare con cifre e guadagni decenti…
    Qua da noi c’è gente che prende i lavori per “riempire il calendario” e far vedere che lavora piuttosto che guadagnarci qualcosa…
    Poi non sanno distinguere una DI da uno splitter, ma queste sono altre questioni…
    A volte ho criticato gli albi dei professionisti perchè fanno cartello, ma mi dispiace ammettere che anche in questo settore una cosa del genere ci vorrebbe, per estromettere chi non lavora in modo eticamente scorretto…
    Almeno in studio si lavorerà poco, ma il lavoro si fa bene e con tempi/fatica umani…
    Dicono che il live è rimasta l’unica cosa che funziona…sì, ma la domanda è… come?? E soprattutto, a discapito di chi???

    Ciao…

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

Vai alla barra degli strumenti