Consigli per nuovo Impianto Audio

Home Forum Audio Basic Consigli per nuovo Impianto Audio

Questo argomento contiene 32 risposte, ha 5 partecipanti, ed è stato aggiornato da Andrea Andrea 3 mesi, 1 settimana fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 16 a 30 (di 33 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #66582
    Diego Caratelli
    Diego Caratelli
    Moderatore

    A parte che solitamente si chiamano Front Fill e non Center Fill, è ovvio che sarebbe ottimale averli della stessa serie del PA principale, ovvero se prendi RCF TT+ con il woofer da 15, avere la cassa della stessa serie con il woofer da 10, in modo che la timbrica sia più coerente…
    Poi spesso capita di metterci altre casse… in quel caso si cerca di portarle a suonare abbastanza simili al PA principale tramite un eq, non è che ci siano molte alternative…
    Dipende anche dal budget e dal livello della situazione in cui ti trovi a lavorare…

    #66731

    sleck94
    Partecipante

    Potreste dirmi (in privato, se non possibile qui direttamente) qualche nomi di negozianti (magari “di fiducia”) che trattano il materiale citato e che siano ben disponibili a farci ascoltare e consigliare?
    Zona: Nord Italia

    #66900

    sleck94
    Partecipante

    Buonasera,
    “Uppo” questo thread perchè abbiamo ascoltato qualche impianto e vorrei farne un “resoconto”:

    In primis abbiamo ascoltato un dBtechnologies DVA “m2m+m2s” composto da 2 “moduli (un modulo è in realtà formato da 2 casse)” per lato. Ad essi erano abbinati due SUB s1518.
    Onestamente è un impianto che non ci ha molto colpito sotto nessun aspetto se non per la compattezza.

    Sempre dB ma lato point Source: abbiamo ascoltato anche (sempre sui due s1518) le DVX15HP. Anche qua: nessun “wow” di stupore però devo dire che erano teste che suonavano bene, ben bilanciate. Il problema in questo caso è che necessiteremmo di 2 satelliti per lato, quasi-precludendoci future espansioni.
    Nota sui sub: senza infamia nè lode direi.

    Siamo poi passato all’ascolto di RCF: TT5A su sub 8006. Premesso che non è esattamente il sub perfetto per quella testa, devo dire che non ci sono paragoni con dB. Molta più pacca, medioalte molto più cristalline e ottima definizione. Niente di nuovo insomma. Il sistema che considereremmo è formato da due TT5A (+ front fill con cono da 10″ o 12″) e due TTS28A oppure 4 singoli 18″ oppure un singolo TT36A.

    Siamo poi passati a Montarbo: le SPOT 2500T non ci hanno convinto molto (complice anche l’avercele fatte sentire SENZA sub in quanto a detta del commesso il “basso” era sufficiente). Le W28 rimangono “notevoli” considerato quanto sono vetuste ma non so quanto valga la pena al giorno d’oggi andare a spendere così tanti soldi su un progetto così vecchio.
    E’ stato poi collegato il PalcoPlus…. boom! E’ in assoluto il sistema che più ci ha colpito: pacca, definizione e compattezza. Suono “Montarbo” un po’ avanti sulle medioalte…sotto certi versi simile a RCF. Unico grosso difetto: il prezzo! Con quelle cifre (che se potrò renderò pubbliche) ci si avvicina troppo a marchi ben più quotati.

    Abbiamo poi ascoltato la grossa sorpresa della giornata: Axiom AX800A.
    Il sistema composto da due teste per lato più doppio sub 1800A devo dire che suonava bene…forse benone! Medie molto definite, bassi “asciutti” e buona copertura orizzontale (per quello che può valere una prova così). Il prezzo direi che è pure abbastanza allettante.

    Dopo aver sentito PROEL mi è stato confermato che con due sub 1800A forse 3 teste per lato sarebbero più a fuoco.

    Dobbiamo ancora ascoltare VERSE.

    Ad ora, per quello provato, saremmo molto indecisi se andare su un tradizionale point source in una delle sue massime espressioni (lasciatemi però dire che la serie TT è TROPPO CARA per quello che offre (non fraintendetemi suona benissimo, ma secondo me non vale quello che costa)) oppure “lanciarci” su un mini line array che blasone non ha ma che si difende sia sul volume che sulla “qualità”.
    In quest’ultimo caso però forse preferiremmo orientarci su un sistema di subwoofer più “modulare” (4 singoli 18).

    Voi cosa dite? Conoscete Axiom? Funziona bene ed è affidabile?

    #66927

    vicus
    Partecipante

    Cerca di ascoltare due IG3T per lato sotto ad un S30 almeno o a due S1518.
    Riguardo ai mini line array se non fatti apposta (e che quindi non sono line array) hanno una apertura verticale troppo stretta per permetterti di coprire adeguatamente una piccola area pubblico.

    #66931

    matech
    Partecipante

    La serie TT della RCF è la serie top di gamma. Puoi vedere qualche prodotto sempre RCF della serie live.
    Sarebbe utile per poterti aiutare concretamente conoscere il budget a disposizione.
    In casa Outline (forse fuori budget?)puoi trovare prodotti interessanti (es. Doppia), ti garantisco suonano bene, qualità ed efficenza di alto livello per non parlare di assistenza post vendita.
    Per i sistemi line array approvo ciò che scrive sopra Vicus.

    #66940

    sleck94
    Partecipante

    Allora il budget è “quello che serve a comprare un impianto in questo range”, si può spendere qualcosa in più se ne vale la pena ma sotto i 10k sarebbe meglio (anche perché oltre all’impianto servirebbe un’americana più grossa e altri annessi e connessi).
    Siamo 2 ragazzi (studenti) per cui già ci stiamo impegnando molto per poter arrivare a queste cifre.
    Le teste axiom 2×8″ hanno 10 o 15 gradi di copertura verticale…con 3 per lato forse siamo al minimo sindacale necessario.

    #66943

    matech
    Partecipante

    Si adesso tutto più chiaro, in merito a quel budget ti suggerisco:
    1- Axiom AX800 (prodotto simpatico dal prezzo onesto) 6 teste + 2 Sub;
    2- Dbtechnologies K5, 6 teste + 2 Sub;
    Queste configurazioni sono prevalentemente da usare in stack ma nulla esclude un’espansione futura.
    Scegli anche in base ad altre considerazioni per es. ricambi e assistenza tecnica.

    #66955

    sleck94
    Partecipante

    Il punto è anche capire se Axiom potrebbe essere un marchio “accettato” o no.
    Prossimamente andremo ad ascoltare anche Verse

    #66970

    matech
    Partecipante

    Ma scusa, fammi capire i tuoi clienti cosa si aspettano da te?
    Con questi investimenti ti crei il problema del nome?
    Hai la consapevolezza di quanto costano i sistemi professionali utilizzati in tour?
    Per costruire un’azienda di noleggio servono tanti quattrini e grandi risorse professionali, (personale specializzato, corretta taratura dei sistemi, set up ecc).

    #66976

    sleck94
    Partecipante

    Non fraintendiamoci: a volte anche in piccoli contesti in cui l’impresario si affida a te per “sonorizzare” i suoi gruppi nei suoi eventi ci potrebbero essere “nasi storti” in relazione al marchio dell’impianto (a volte senza nemmeno sentirlo prima).
    Non abbiamo alcuna intenzione di comprare un L-Acoustics, però sicuramente RCF è un marchio che ha un nome ben più importante che non Axiom.

    #66995
    Diego Caratelli
    Diego Caratelli
    Moderatore

    Guarda che 10K per un impianto del genere, specie se vai sul nuovo, sono una cifra contenuta, per non dire modesta…!!
    Il Palco Plus di Montarbo, se non fosse per la gente che “guarda” invece di ascoltare, è tra i migliori line array in circolazione confrontando prezzo, qualità, potenza e peso!!
    Comunque, a pare queste “chiacchere” da bar, il problema è che un line array non può essere tale se non hai almeno 6 teste per lato, quindi rientra il problema budget.
    Il resto sono prugnette 🙂 🙂 …
    Quindi se non hai il budget, prenditi un buon point source e comincia a lavorare… poi quando avrai visto se e come lavori, deciderai che impianto fare in base al tuo lavoro…
    Considera che una cassa point la rigiri in mille modi: specie se hai l’accortezza di scegliere un cabinet che su un lato ha il taglio a monitor puoi farci spie, side fill, front fill, drumfill, ecc… ecc…; pensa che se cresceranno i palchi ti serviranno anche monitor più potenti… è tutto in proporzione…
    Quindi, specie all’inizio, un buon point è l’investimento migliore che tu possa fare, lo userai a vita… Il line array invece è fine a se stesso, se le cose non dovessero girarti in un certo modo rischi di trovartelo in collo e non avere i mezzi per gestirlo…
    Pensa al tuo business e poi scegli il prodotto giusto…

    #66998
    Diego Caratelli
    Diego Caratelli
    Moderatore

    Ps.: oltre al PA, hai pensato anche a furgone, mixer sala, mixer palco, splitter, microfoni, cavi, aste, distribuzione 220v, luci, strutture, ecc… ecc… ??
    Perchè è inutile mettere il motore della Ferrari in una 500 o poco più… non so se mi spiego…

    #67004

    matech
    Partecipante

    Ben scritto Diego!!

    #67021

    sleck94
    Partecipante

    Come detto, l’impianto sarebbe un upgrade dell’attuale per cui abbiamo già spie, aste, luci, DI, microfoni, luci, macchine del fumo, mixer, etc…

    #67025
    Diego Caratelli
    Diego Caratelli
    Moderatore

    So benissimo che hai già quei materiali… ma bisogna vedere cosa hai…
    Un conto è avere, per esempio, mixer di fascia economica o mixer di fascia pro… stessa cosa per i microfoni e così via per tutto il resto…
    Per i mixer, per stare su un marchio noto, è diverso avere un TF5 piuttosto che un QL/CL5… non so se mi spiego… Per le luci, un conto è avere le copie cinesi, diverso è avere Robe, ClayPaky, DTS, ecc…

    In generale, e credo di non sbagliare a dire questo, i materiali che hai già acquistato si baseranno su un criterio di valutazione economica che penso sia omogeneo per tutto il materiale, di conseguenza tutto ciò che hai apparterrà ad una certa fascia qualitativa omogenea.
    Se vuoi che la tua attività cresca, l’array è solo l’ultimo dei tuoi problemi…

    Se fai lavori medio/piccoli, il marchio dei prodotti conta fino ad un certo punto, in quei casi ciò che incide maggiormente sulle scelte dei committenti è il prezzo che fai. Per il resto basta avere roba che “funziona”…

    Se invece vuoi ambire a lavori più importanti, dove possono esserci anche budget maggiori, il salto di qualità deve essere complessivo, anche sul profilo delle professionalità in gioco.
    Nel tal caso, dovrai mettere in campo un investimento ben maggiore dei 10K di cui parli, altrimenti rischi di buttarli nel cestino…
    Diciamo che si comincia a parlare seriamente se aggiungi almeno uno zero…
    Se invece l’array lo vuoi comprare per tua soddisfazione, va bene uno qualsiasi, ma è un altro concetto…

    Ciao.

Stai vedendo 15 articoli - dal 16 a 30 (di 33 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

Vai alla barra degli strumenti