Consigli per nuovo Impianto Audio

Home Forum Audio Basic Consigli per nuovo Impianto Audio

Questo argomento contiene 32 risposte, ha 5 partecipanti, ed è stato aggiornato da Andrea Andrea 2 mesi, 3 settimane fa.

Stai vedendo 3 articoli - dal 31 a 33 (di 33 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #67140
    Andrea
    Andrea
    Partecipante

    Ciao a tutti,
    vorrei porre all’attenzione di tutti una pratica assai poco diffusa in Italia ma che, se fatta coscientemente, potrebbe portare benefici al tuo service e a quelli intorno a te. Oltre a ciò potrebbe anche essere utile nella valutazione di acquisto dei materiali.
    Avete considerato i service intorno a voi? Ci avete parlato? siete in buoni rapporti?
    Dico questo perchè invece di farsi la guerra spesso e volentieri è meglio fare gruppo, quindi se diversi service della zona si mettono d’accordo per distribuirsi i lavori ed acquistare materiali compatibili tra loro si può crescere insieme potendo affrontare anche lavori più grandi che da soli non sareste in grado di portare a termine o di cui non avreste i materiali necessari. Ben venga il Line Array se pensate di collaborare con chi ce lo ha già così da spalleggiarvi a vicenda nell’utilizzo (ad esempio se voi ne avete 3 per lato e l’altro service ne ha 3 per lato, ve lo prestate a vicenda e con metà della spesa avete risolto entrambi) o se i clienti vi permetteranno a breve un’integrazione per portarlo a “regime”. Un’altra possibilità è che un service vicino a voi abbia un array piccolo ma potrebbe aver bisogno di Stack grandi che spettinano la gente davanti al palco, in questo modo con 2 impianti diversi coprireste più esigenze diverse. In ogni caso, comunque vada di solito, come dice Diego, si va per gradi e difficilmente il Line Array è un punto di partenza di service medio-piccoli.
    Vostri i soldi, vostro il lavoro… sentite, comparate, decidete e Buon Lavoro!
    Per mia piccola esperienza i consigli in questi casi stanno quasi a 0… 😉

    #67143

    matech
    Partecipante

    Ciao Andrea, ti porto la mia esperienza che vuole più che altro essere uno sfogo.
    Bene e bello quello che hai scritto (nella piena visione dell’onesta e collaborazione fra imprese), ma spesso quei service attrezzati su cui contare per un’eventuale collaborazione per espansione sono quelli che veramente non hanno pagato le forniture (per capirci i sistemi) pertanto sono loro che escono con quotazioni del rent dimezzate per più del 60%. Ti porto la mia esperienza personale, purtroppo negli anni passati la distribuzione pur di far girare i “prodotti” accettava pagamenti diciamo “in fiducia” anche su soggetti poco raccomandabili. Ecco, una parte dei mali nel settore rent arriva proprio da lì.
    Penso che ci siamo capiti…. Sono d’accordo per le collaborazioni, ma queste due righe spero che servano come monito alle aziende per accettarsi di dare in mano i prodotti a gente seria e professionale (ovviamente nell’ambito professionale), poi per tutti quelli che hanno voglia di amplificare un piano bar oppure un dj il discorso è diverso.
    I consigli qui per il nostro amico possono servire a fargli prendere consapevolezza che i 10 mila che vuole spendere se cerca marchio,line array, a momenti coprono solo le spese del cablaggio del sistema per non parlare di sollevamento e altro.
    Assolutamente spero che questo messaggio non venga inteso come polemico ma guardiamo tutti la realtà se vogliamo migliorare qualcosa.

    #67147
    Andrea
    Andrea
    Partecipante

    Capisco il tuo sfogo, il mercato del Rental purtroppo è diventato una giungla ma è dal service stesso che deve partire la voglia di crescere e di cercare di farlo con l’aiuto di chi è vicino e magari più preparato di lui. Non nego che la realtà sia difficile ma il mio voleva essere più uno sprono a farlo piuttosto che un dato di fatto anche se devo dire che un po di Service li ho messi assieme (sotto al marchio che rappresento) e credo sia stato per loro un salto in avanti anche se è sempre stata una guerra contro preconcetti, furbetti e “so tutto io” di turno. Certo, se il distributore o il marchio stesso si fa carico di metterli in contatto è più semplice (se non sbaglio lo fece o lo fa tutt’ora anche Audiosales con Martin) ma ciò non toglie che possa partire tutto dal service stesso.
    Poi sul fatto che il male del settore arriva dal ribasso dei prezzi a mio parere il discorso è un po più ampio (e parliamo di apertura dei mercati, mancanza di dazi di importazione, assenza dello stato a protezione da truffatori e ladri, totale assenza del rischio di impresa, etc..) ma alla fine sempre di quello si tratta quindi non posso darti torto.
    Buon lavoro e in bocca al lupo!!!

Stai vedendo 3 articoli - dal 31 a 33 (di 33 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

Vai alla barra degli strumenti