Quali microfoni per amplificare le voci di una piccola compagnia teatrale

Home Forum Audio Basic Quali microfoni per amplificare le voci di una piccola compagnia teatrale

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Diego Caratelli Diego Caratelli 1 anno, 10 mesi fa.

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #56269

    gionny1973
    Partecipante

    Salve a tutti,
    vi scrivo per conto di una piccola compagnia teatrale che si esibisce per lo più in ambienti non particolarmente grandi. Palco di dimensioni non superiori ai 30 mq.
    Dovremmo acquistare dei microfoni e, poichè neofiti in materia, cercando su internet siamo incappati in una marea di modelli e di relativi consigli.
    Noi disponiamo già di un sistema costituito da una coppia di casse Montarbo attive NM 250, un mixer Behringer Xenix con 10 ingressi. Considerando che non abbiamo un grosso budget, ci hanno suggerito di acquistare microfoni cardiodi Behringer C4 o Samson CO2 consigliandoci di prenderne 4 e posizionarli ai 4 angoli del palco. Pronti per l’acquisto se ne sono usciti con il proporci i Behringer B5 dicendoci che per noi vanno meglio gli omnidirezionali. Secondo altre fonti gli omnidirezionali dovrebbero darci problemi…… insomma iniziamo a non capirci più nulla.
    Cosa ci suggerite voi?
    Grazie.

    #56301
    Diego Caratelli
    Diego Caratelli
    Moderatore

    Allora, per prima cosa bisogna fare un po’ di chiarezza.
    Cercherò di essere molto “basic” con i termini, in modo che tu possa capire bene.
    Prima di tutto occorre distinguere la “famiglia” di microfoni a cui devi rivolgerti, ovvero se il microfono è a “condensatore” o “dinamico” (per banalizzare al massimo se gli occorre la phantom o no…).
    Nel tuo caso di sicuro servono microfoni a condensatore perchè installandoli lontano dalla sorgente sonora hai necessità di una capsula con maggiore sensibilità ai suoni.
    Detto questo, poi, molti confondono il fatto che un microfono a condensatore, vista la sua maggiore sensibilità rispetto ad un dinamico, possa essere con figura di ripresa omnidirezionale.
    In realtà, a parte casi particolari, la figura ottimale di ripresa è quella cardioide perchè ti permette un miglior controllo sui rientri.
    E specie in un caso come il tuo, in cui non hai un impianto potente, di sicuro i microfoni cardioidi sono da preferire ad un omnidirezionale.
    Con il tuo materiale, prenderei 6 Samson C02 (li ho e vanno benissimo per questo tipo di soluzioni) e li distribuirei 4 sul fronte (anche con aste nane) e due laterali, ma mai rivolti verso il pubblico.
    In realtà, se hai la possibilità di prendere delle aste giganti, la miglior cosa sarebbe sospenderli dall’alto a metà scena per dare un rinforzo al fondo scena perchè laterali servono a poco…
    Per asta gigante intendo qualcosa tipo questa:
    http://www.musiclights.it/scheda_prodotto.html?codart=2412
    Dovresti piazzare le due aste una dx ed una a sx e con lo sbraccio entrare nel palco, in modo da posizionare i due microfoni di rinforzo un po’ come se fossero sospesi ad una americana.
    Poi cerca di mettere le casse più lontano possibile dal palco per avere meno rientri, tagliabassi su tutti i canali e vedrai che così facendo il lavoro riuscirà bene.
    Se metti i microfoni sul palco, occhio a mettere una gommapiuma sotto i piedini delle aste per tagliare “le botte” dei passi…

    CIAO!!!

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

Vai alla barra degli strumenti