Andrea

Compila il form per contattare


Risposte al Forum Create

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 24 totali)
  • Autore
    Articoli
  • in risposta a: Woofer alternativo x JBL Control28 #68808
    Andrea
    Andrea
    Partecipante

    Risolto… grazie comunque.

    in risposta a: Consiglio FINALE DI POTENZA MONTARBO #67689
    Andrea
    Andrea
    Partecipante

    Così al volo, controllando le varie schede tecniche direi che non siete messi benissimo…
    Vediamo un po di riassumere:
    bdx tm15/4 – 1.780W AES – 4Ohm ???
    bdx vr218 – 2.000W AES 4Ohm
    Lem 2200 PLus – 1.100W 4Ohm (2 Ohm non citati nella scheda che ho trovato) THD+N 0,1%
    Crest CA12 – 1.200W 4Ohm 1.400W 2Ohm THD+N 0.01% 1kHz
    Da quello che vedo (sulla carta) avete molta potenza da sfruttare e poca da fornire quindi io fossi in voi opterei per mettere degli amplificatori più potenti, se siete vicino ad Outline e conoscete qualcuno che ci lavora che vi prende in simpatia , come dice Mauro, credo che farci un salto e sentire se vi possono aiutare non costi nulla, in alternativa Powersoft e Lab sono ovviamente le scelte migliori, vedete voi.
    Attualmente considerando che gli amplificatori sono più o meno equivalenti come potenza ma non come distorsione e visto che il Lem non sembra fatto per i 2Ohm vi consiglio di provare ad invertire gli amplificatori. Col Crest sfruttate la maggior potenza sui 2 Ohm ed avete una distorsione minore, la distorsione alta del Lem sui sub non dovrebbe avere un grande impatto e 100W in meno credo non si sentiranno, probabilmente si sentiranno invece i 300W in più sulle teste quindi poi gestite al meglio il volume per bilanciare il sistema. Le teste, da caratteristiche, dovrebbero avere un crossover interno quindi se non vi piace come taglia il processore provate a non utilizzarlo sulle teste ma impostate un bypass ed un limiter per proteggerle (quanto possibile), mentre fate il taglio e impostate il limiter per i sub. Io proverei così, poi se riuscite a cambiare ampli e processori ne guadagnerete sicuramente in potenza e definizione e sfrutterete al meglio quelle casse, che non posso giudicare perchè non conosco, che sulla carta potrebbero avere una resa che dovrebbe essere il doppio di quella attuale.
    Se volete provare fate sapere come va…
    Ciauz

    in risposta a: parere acquisto teste mobili #67656
    Andrea
    Andrea
    Partecipante

    Per la mia modesta esperienza credo che delle Spot con Led da 150/180W dovrebbero andare bene. Scegliere il marchio in linea di massima significa solo decidere sul prezzo più competitivo in quanto bene o male i prodotti proposti (senza contare quelli blasonati) sono tutti più o meno uguali e tutti prodotti in Cina. Comprandoli in Italia avrai assistenza (più o meno buona) e sostituzione in caso di problemi di fabbrica. Quando dico comprati in Italia mi riferisco a marchi italiani come Sound Sation (Frenexport), AM Lite (Ammirata), Music & Light, Pro-Show. Non ti so dire come funziona l’assistenza per Eurolite, AmericaDJ e marchi vari stranieri commercializzati in italia (io ad esempio ho ricevuto ottima assistenza e sostituzione velocissima con Sound Sation e Music & Lite). Infine c’è la possibilità di prenderli direttamente dalla Cina, li pagheresti la metà col rischio che poi sono cavoli tuoi ma ne potresti prendere 12 anzichè 8 e risparmiare comunque. Parlano bene anche di Thomann ma io preferisco dare i soldi agli italiani!

    in risposta a: urgente dove compro lampade per par e pc a poco prezzo #67274
    Andrea
    Andrea
    Partecipante

    Chiedi ad Ammirata a Milano (se fai una ricerca trovi anche il sito).

    in risposta a: Consigli per nuovo Impianto Audio #67147
    Andrea
    Andrea
    Partecipante

    Capisco il tuo sfogo, il mercato del Rental purtroppo è diventato una giungla ma è dal service stesso che deve partire la voglia di crescere e di cercare di farlo con l’aiuto di chi è vicino e magari più preparato di lui. Non nego che la realtà sia difficile ma il mio voleva essere più uno sprono a farlo piuttosto che un dato di fatto anche se devo dire che un po di Service li ho messi assieme (sotto al marchio che rappresento) e credo sia stato per loro un salto in avanti anche se è sempre stata una guerra contro preconcetti, furbetti e “so tutto io” di turno. Certo, se il distributore o il marchio stesso si fa carico di metterli in contatto è più semplice (se non sbaglio lo fece o lo fa tutt’ora anche Audiosales con Martin) ma ciò non toglie che possa partire tutto dal service stesso.
    Poi sul fatto che il male del settore arriva dal ribasso dei prezzi a mio parere il discorso è un po più ampio (e parliamo di apertura dei mercati, mancanza di dazi di importazione, assenza dello stato a protezione da truffatori e ladri, totale assenza del rischio di impresa, etc..) ma alla fine sempre di quello si tratta quindi non posso darti torto.
    Buon lavoro e in bocca al lupo!!!

    in risposta a: Consigli per nuovo Impianto Audio #67140
    Andrea
    Andrea
    Partecipante

    Ciao a tutti,
    vorrei porre all’attenzione di tutti una pratica assai poco diffusa in Italia ma che, se fatta coscientemente, potrebbe portare benefici al tuo service e a quelli intorno a te. Oltre a ciò potrebbe anche essere utile nella valutazione di acquisto dei materiali.
    Avete considerato i service intorno a voi? Ci avete parlato? siete in buoni rapporti?
    Dico questo perchè invece di farsi la guerra spesso e volentieri è meglio fare gruppo, quindi se diversi service della zona si mettono d’accordo per distribuirsi i lavori ed acquistare materiali compatibili tra loro si può crescere insieme potendo affrontare anche lavori più grandi che da soli non sareste in grado di portare a termine o di cui non avreste i materiali necessari. Ben venga il Line Array se pensate di collaborare con chi ce lo ha già così da spalleggiarvi a vicenda nell’utilizzo (ad esempio se voi ne avete 3 per lato e l’altro service ne ha 3 per lato, ve lo prestate a vicenda e con metà della spesa avete risolto entrambi) o se i clienti vi permetteranno a breve un’integrazione per portarlo a “regime”. Un’altra possibilità è che un service vicino a voi abbia un array piccolo ma potrebbe aver bisogno di Stack grandi che spettinano la gente davanti al palco, in questo modo con 2 impianti diversi coprireste più esigenze diverse. In ogni caso, comunque vada di solito, come dice Diego, si va per gradi e difficilmente il Line Array è un punto di partenza di service medio-piccoli.
    Vostri i soldi, vostro il lavoro… sentite, comparate, decidete e Buon Lavoro!
    Per mia piccola esperienza i consigli in questi casi stanno quasi a 0… 😉

    in risposta a: testa a led con fascio simile a 7r #66793
    Andrea
    Andrea
    Partecipante

    A mio modesto parere minimo 100W a led, meglio 150/180W che sarebbe un wattaggio minimo anche per considerare delle spot.

    in risposta a: Strip led #65781
    Andrea
    Andrea
    Partecipante

    QUESTA linea dovrebbe andare bene…

    in risposta a: Microfoni ad archetto o panoramici per teatro all\'aperto? #65301
    Andrea
    Andrea
    Partecipante
    in risposta a: Vecchia centralina luci/dimmer fbt firelight lc4700 #65116
    Andrea
    Andrea
    Partecipante

    4 cavi portano la fase intendo 1 fase x ogni canale, il marchio era Proel (prospettiva lo ha corretto il telefono).
    Ciauz

    in risposta a: Vecchia centralina luci/dimmer fbt firelight lc4700 #65115
    Andrea
    Andrea
    Partecipante

    Attenzione perché 5A è il carico massimo per canale ma in realtà la centralina in totale non dovrebbe reggere più di 10 o 16A considerando che la spina di alimentazione dovrebbe essere una schuko. Quindi se carichi tutti i canali io non andrei oltre i 600W a canale che significa 2 fari da 300W per canale max. I connettori dietro si chiamano Ilme e li trovi ovunque. 4 cavi portano la fase 1 il neutro comune e 1 la terra. Lo faceva anche la Prospettiva, magari trovi i il manuale, si chiamava Kit LW4S se non ricordo male.

    in risposta a: centralina DMX o software DMX? #65101
    Andrea
    Andrea
    Partecipante

    Dimenticavo… diverse aziende hanno diversi corsi di apprendimento e/o aggiornamento gratuiti in tutta Italia! Ad esempio:
    Questo

    in risposta a: centralina DMX o software DMX? #65099
    Andrea
    Andrea
    Partecipante

    No, per utilizzarlo (come tutte le interfacce USB-DMX) basta il suo software (gratuito) MagicQ, che ricordo essere quello utilizzato a livello Pro. Insieme a MagicQ hai anche altri software come quello di visualizzazione 3D e Media Player per usare musica-video-luci insieme. Ovviamente se poi vuoi utilizzare un controller fisico avrai bisogno di acquistare le loro wing (che ovviamente costano un botto). Ma questo vale per tutti i sistemi del genere, come d’altronde anche quello che hai postato tu!

    in risposta a: centralina DMX o software DMX? #65083
    Andrea
    Andrea
    Partecipante

    Se vuoi provare questo ti offre minima spesa e massima resa:
    MagicDMX
    Spendendo praticamente niente hai la possibilità di mettere mano ad un prodotto Pro.
    In alternativa scheda Enttec e la maggior parte dei software free in circolazione:
    Enttec

    in risposta a: DIMMER CON SEGNALE ANALOGICO > DMX #64682
    Andrea
    Andrea
    Partecipante

    Ciao,
    c’era un progetto di Futuraelettronica dove c’era da saldare un controller adibito proprio a quello.
    Il file è questo: http://www.futuraelettronica.net/pdf_ita/7100-FT576K.pdf di più non so!

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 24 totali)
Vai alla barra degli strumenti