Diego Caratelli

Compila il form per contattare


Risposte al Forum Create

Stai vedendo 15 articoli - dal 16 a 30 (di 135 totali)
  • Autore
    Articoli
  • Diego Caratelli
    Diego Caratelli
    Moderatore

    Ok, allora il prodotto da te segnalato è inutile perchè non ti serve isolare i cavi audio, ma il cavo VGA.
    La massa che ti porta la ronza è quella proveniente dalla VGA stessa, quindi anche se metti l’oggetto segnalato sui cavi audio, la ronza l’avrai lo stesso.
    Devi mettere un isolatore sul cavo VGA oppure provare ad eliminare la terra dal proiettore.
    Chiaro adesso?

    Diego Caratelli
    Diego Caratelli
    Moderatore

    Allora… Dal PC tu dovresti uscire con due linee separate, una per l’audio (es. jack cuffie) ed una per il video, con le quali andrai con una verso un impianto di amplificazione, con l’altra verso il proiettore…
    Andiamo per gradi e rispondimi alle domande che ti pongo.

    1)Se connetti il PC alle casse SENZA aver attaccato al computer stesso la VGA, cambia qualcosa a livello di ronza se fai andare il PC con alimentatore o con batteria?

    Diego Caratelli
    Diego Caratelli
    Moderatore

    Una normale D.I. audio non serve a nulla, non deve inserirla su un cavo audio ma su uno vga…
    Credo che esistano degli splitter VGA che hanno anche la funzione di isolare le singole uscite, ma bisogna cercare bene… non è una cosa che anche io utilizzo tutti i giorni…
    Però, prima, io andrei per gradi…
    Prima di tutto proverei, quando non c’è il pubblico presente, a togliere “meccanicamente” la terra sia al computer sia al videoproiettore, lo puoi fare costruendoti anche un paio di codini con presa e spina in cui non colleghi la terra… in questo modo non devi modificare nulla nè sulle prese a muro nè sulle spine di pc e proiettore. Inoltre è una prova molto economica…!!
    A questo punto accendi il tutto e vedi se e come funziona.
    Se il problema è risolto vuol dire che dipende dalla “Terra”, e quindi devi cercarti l’isolatore, altrimenti il problema sta da qualche altra parte e devi continuare la ricerca del problema.
    Comunque, per il discorso terra, è pericoloso solo se l’oggetto non è a “doppio isolamento”.
    Ovvero… devi verificare se nella targhetta delle specifiche, dove solitamente è presente il marchio CE, è presente un loghettino con due quadrati uno dentro l’altro.
    Se c’è questo simbolo vuol dire che l’oggetto è dotato di “doppio isolamento”, in quel caso può funzionare in sicurezza anche senza terra.
    Ciao.

    Diego.

    Diego Caratelli
    Diego Caratelli
    Moderatore

    Premetto che non sono un elettrico, ma provo a darti uno spunto di riflessione.
    Secondo me il problema si presenta perchè la VGA è normalmente connessa alla “massa” sia del proiettore che del computer.
    Di conseguenza se metti a terra il proiettore (o hai un qualche problema sul proiettore che porta ronza nella massa), è come se tu ci mettessi anche il portatile perchè essendo le due masse connesse tramite la VGA, avrai tutto il sistema a terra anche se effettivamente hai collegamento un solo elemento alla presa con terra.
    Questo a meno che tu non isoli con un idoneo dispositivo il cavo di segnale che collega computer a proiettore (oppure hai il selettore “ground/lift” sul proiettore).
    Dovresti provare ad attaccare entrambe le cose senza terra, secondo me così dovresti risolvere, anche se non è proprio ok a livello normativo… questo ricordalo sempre…!!!
    Il resto, inteso come distanza prese o simili, secondo me non c’entra nulla, o quanto meno ci può entrare solo se vicino ad una sola delle due prese hai una fonte elettrica o cavi paralleli che possono generare un campo elettromagnetico tale da indurre “disturbo” in una zona specifica, stessa cosa se lo hai in un punto lungo il percorso del cavo VGA.
    Spero di esserti stato utile.

    Ciao.
    Diego.

    in risposta a: Mixer Presonus #69314
    Diego Caratelli
    Diego Caratelli
    Moderatore

    Se non trovi sul/sui Forum, prova a sentire MidiMusic, il distributore italiano di Presonus.
    Mi sono rivolto a loro una volta per info su una scheda audio, furono bravi e puntuali nella risposta.
    Ciao.
    D.

    in risposta a: Audio Moda e confronti #69312
    Diego Caratelli
    Diego Caratelli
    Moderatore

    Ti ringrazio per l’apprezzamento, ma non ho fatto altro che ribadire quelli che sono i concetti per cui un insieme di casse di un certo tipo possa funzionare effettivamente come “Line Array”…
    Basta ricercare come sia nato il V-Dosc e la teoria acustica che vi sta dietro, niente di più.
    Che poi, ad oggi, alcune cose siano state parzialmente migliorate grazie ai continui sviluppi, quello è un altro discorso, ma la base sempre quella è…
    Ciao.
    Diego.

    in risposta a: Pareri sui Microfono SE ELECtronics V3 e V7 #69220
    Diego Caratelli
    Diego Caratelli
    Moderatore

    Metti su google ‘ZioGiorgio sE Electronics V3 e V7’, dovrebbe uscirti la recenzione che ho fatto x lo zio. Lì trovi tutto per farti un idea.
    Sono dei buoni prodotti, io dopo il test li ho acquistati entrambi.
    Ma già avevo anche l’SM58…
    Ciao.

    in risposta a: Bounce automatici Logic Pro X #69169
    Diego Caratelli
    Diego Caratelli
    Moderatore

    Ps.: ma poi com’è andata a finire con quella cosa dei monitor? Sei riuscito a migliorare l’ascolto?

    in risposta a: Bounce automatici Logic Pro X #69166
    Diego Caratelli
    Diego Caratelli
    Moderatore

    Ciao, come ti ho detto non sono esperto di Logic in se per se, ma a sensazione non credo sia possibile ciò che dici.
    Io lo farei sullo stereo, come ti ho già scritto.
    Più di questo non ti posso dire, mi spiace.
    Ciao.
    D.

    in risposta a: LS9 Dante Tio Audinate etc #69142
    Diego Caratelli
    Diego Caratelli
    Moderatore

    Ps.: le uniche cose che non controlli direttamente dal banco sono la phantom ed il gain, il resto è tutto nel banco, quindi eq, compressori, ecc… ecc… funzionano normalmente.
    Le uscite sono a livello standard di uscita, quindi di fatto in remoto non devi controllare proprio nulla.
    In questo caso il processing del segnale è interno al mixer, non come in altre macchine in cui, di fatto, la superficie è un “telecomando” dell’engine che può essere situato sul palco o altra posizione. Quindi il trasporto digitale non ti compromette nulla di eclatante…
    In soldoni, l’unica cosa per cui puoi avvertire il problema è se hai un gran bisogno di cambiare spesso i parametri del gain nel corso della serata…
    E comunque, con un po’ di astuzia, puoi usare anche il compensatore sull’eq per gestirti cambi di volume non troppo sfacciati, direttamente dal mixer…

    in risposta a: LS9 Dante Tio Audinate etc #69139
    Diego Caratelli
    Diego Caratelli
    Moderatore

    Come ho già cercato di far intendere, è tutta una questione di budget…
    Per un Rio 32 + due schede Dante non so se bastano 6000 euri… senza considerare che occorre anche due splitter in gibabit per mandare primario e secondario nelle due schede…
    Con quel prezzo ci prendi un GLD 112 completo di trasporti e quant’altro con 48 canali… oppure se vuoi spendere meno prendi un TF, un SiImpact, uno dei nuovi Presonus, ecc… ecc… comunque spendi meno ed hai macchine aggiornate.

    Se invece ti accontenti di lavorare un po’ più scomodo, con circa 2500/3000 euro arrivi al risultato e ti mantieni su piattaforma Yamaha (anche in questo caso da verificare la possibilità di controllo dei pre da PC).
    Sono scelte che solo chi ha aperto il post può fare.
    Per quanto mi riguarda preferisco mettergli davanti tutte le varie opzioni, poi lui deciderà cosa gli conviene fare.

    in risposta a: Bounce automatici Logic Pro X #69095
    Diego Caratelli
    Diego Caratelli
    Moderatore

    Ciao, non sono un esperto di Logic, ma un consiglio te lo posso dare sul fronte “digitale”…
    Intanto il primo problema è sulla conversione dei bit, perché immagino che mentre sei in lavorazione, il progetto sia impostato a 24 bit.
    Nel momento in cui vai a fare l’esportazione a 16 bit, devi inserire un dithering che, solitamente, è un plugin da inserire post fader sul master o comunque una qualche spunta da mettere nella pagina di esportazione che non penso possa essere “automatizzata” in alcun modo.
    Detto questo per il discorso khz, per esempio su Cubase, la frequenza in esportazione non è “automatizzabile”, in Logic non so ma ho la sensazione che non lo sia…
    A mio avviso, se hai necessità di fare veloce, ti converrebbe esportare una traccia stereo a 96 khz 24 bit e poi convertire quella con un programma di qualità nei vari formati che ti occorre, di sicuro fai prima a convertire una singola traccia che non rifare tutto il bounce ogni volta…
    Qualcuno potrebbe obiettare che il risultato finale potrebbe essere diverso tra fare il bounce diretto ogni volta o convertire il solo file stereo… secondo me siamo al limite della percezione uditiva… se il mix è fatto bene e la conversione la fai con un software adeguato, per quella che è la qualità media dei supporti di riproduzione la differenza non la sentirai mai…
    Ciao.
    Diego.

    in risposta a: LS9 Dante Tio Audinate etc #69092
    Diego Caratelli
    Diego Caratelli
    Moderatore

    Per “radiofreccia64”: non potranno andare molto d’accordo a livello di controllo digitale sui parametri del pre, ma se il sistema è connesso correttamente il segnale viaggia senza problemi.
    Al più, come avevo già scritto, dovrai usare il controllo dei pre tramite PC.
    Io l’ho fatto funzionare anche con gli 01V96, non credo che con LS9 possa essere tanto diverso…
    Comunque, visti i prezzi in giro, può essere da valutare anche un cambio di sistema.
    Le schede Dante costano molti soldi ed alla fine, per lo meno nei classici slot my di Yamaha, ti aggiungono “solo” una matrice di 16×16…

    Il ragionamento deve comprendere tanti parametri…
    Ciao

    in risposta a: LS9 Dante Tio Audinate etc #68899
    Diego Caratelli
    Diego Caratelli
    Moderatore

    Premesso il fatto che la rete Dante viaggia SOLO su cat 6 (neanche 5e, ma solo cat 6) e che devi usare SOLO switch di rete di buona qualità che lavorino in Gigabit, non inferiore, ciò che scrivi mi fa capire che non conosci come funziona la rete Dante…
    In breve…
    Quando tu connetti un oggetto su protocollo Dante, in realtà stai immettendo lo stesso all’interno di un network vero e proprio, in cui tramite il software Dante Controller (che avrai su un PC anch’esso collegato alla rete) vai a gestire i flussi audio con una vera e propria matrice.
    Nel tuo caso, nella matrice del software, vedrai la scheda Dante montata sul mixer (non il mixer…) ed il rack TIO, a quel punto dovrai prima scegliere chi è master e chi slave, poi indirizzare ingressi/uscite dell’uno sull’altro e viceversa.
    A questo punto la scheda sarà “collegata” con il rack tio.
    Quando installi la scheda Dante, ricordati di impostare questa come sorgente di clock del mixer, altrimenti non ti funziona.
    Sull’LS9 dovrai, tramite routing interno, inviare gli ingressi/uscite SLOT agli ingressi/uscite digitali del mixer, affinchè il segnale venga inviato e/o ricevuto dallo slot: così avrai connesso, a sua volta, la scheda con il mixer, quindi il TIO.
    Per quanto riguarda LS9, se non mi sbaglio dovrebbe essere in grado di gestire e memorizzare i parametri dei preamp remoti come se fossero interni, forse c’è una spunta da fare in qualche menù del gain o dello slot per abilitare il controllo remoto degli headamp ma non me lo ricordo…
    Comunque se anche il mixer non dovesse controllarti i parametri direttamente, tramite il software Dante puoi comunque controllarli da Computer, in quel caso il mixer comunque riceverà e/o invierà il segnale ma per gestire i pre dovrai operare con il computer.
    In ogni caso la connessione è possibile, è solo da verificare il discorso del controllo dei pre che però mi sembra sia possibile.
    Ciao.

    Diego.

    in risposta a: informazione su woofer da 18 #68461
    Diego Caratelli
    Diego Caratelli
    Moderatore

    Ho spostato la conversazione nella sezione adeguata…
    ciao.

Stai vedendo 15 articoli - dal 16 a 30 (di 135 totali)
Vai alla barra degli strumenti