Diego Caratelli

Compila il form per contattare


Risposte al Forum Create

Stai vedendo 8 articoli - dal 106 a 113 (di 113 totali)
  • Autore
    Articoli
  • in risposta a: ADAM F5 o YAMAHA MSP5? #53731
    Diego Caratelli
    Diego Caratelli
    Moderatore

    Le Adam le conosco poco, io ho Genelec e Tannoy…
    le yamaha le ho sentite direttamente e non mi sono dispiaciute affatto.

    Per quanto riguarda il discorso stanza è giusto quello che dici, però io farei altre valutazioni che ritengo più importanti:
    – tieni presente il fatto che conta molto la volumetria e come disponi i materiali nella stanza.
    – è molto importante tenere il dietro delle casse il più vicino possibile ad un muro per evitare almeno la riflessione distruttiva ed anzi sfruttarla a favore.
    – Cerca poi di collocarti alla giusta distanza di ascolto (sul manuale di solito c’è sempre scritta questa misura) e di realizzare un ambiente il più possibile simmetrico
    – cerca di frastagliare i muri laterali con librerie o anche qualche stoffa grossa per arginare almeno le prime riflessioni delle alte
    – Se hai un divano o qualcosa di simile, disponilo sulla parete opposta alle casse, ti aiuterà ad assorbire un po’ le basse in eccesso
    – Prenditi un buon paio di cuffie da mix per integrare ciò che fai con le casse (Grado, Akg, ecc…)

    In generale, il ragionamento che devi fare deve essere per primo quello di migliorare la stanza anche con piccole cose come quello che ti dicevo sopra, poi vedere cosa hai ottenuto e di conseguenza comprarti le casse.
    Non fare l’errore mooooolto comune di pensare di risolvere i problemi della stanza cambiando casse, anzi, rischi solo di spendere soldi a vanvera e di peggiorare il tuo ascolto.

    Poi non è che da un 5/6 ad un 8 pollici hai chissà che differenza di potenza…
    Dico solo che le basse a 60 hz su un 5 pollici, per quanto ben suonanti su cd, sono per forza costruite elettronicamente, pensare che un altoparlante da 10 cm butti fuori i 60 hz in maniera corretta e naturale è mooolto contro ad ogni regola fisica…
    Poi oggi tutto si fa, sicuramente ci sarà chi la pensa diversamente da me, però per le basse ci vuole volume e cartone…
    Non è certo l’otto pollici che ti salverà, però è comunque tutta un’altra situazione che ti può dare più attendibilità all’ascolto.

    Ciao.

    in risposta a: X32, Soundcraft SiEx 3 & Madi #53724
    Diego Caratelli
    Diego Caratelli
    Moderatore

    Si, lo avevo dato per scontato ma è bene precisare…
    Se fai una configurazione “sala/palco” e con i microfoni entri fisicamente sul banco di Palco, di fatto è lui che preamplifica, mette pad, gain, ecc… ecc…
    Su qualsiasi piattaforma digitale di trasporo, che sia Madi, Dante, Ethersound, ecc…, lui ti andrà ad immettere il segnale proveniente dal direct out di canale del mix di palco, quindi ti ritroverai in ingresso sul mixer in sala un segnale che potrai solo processare con il channel strip digitale del mixer.
    E’ anche vero, però, che lo zero digitale dovrebbe essere uguale per tutti, quindi se usi mixer digitali non dovresti avere grossi problemi di gain compensation.
    Se invece vuoi tutto il pacchetto, o usi uno split con trasporto analogico o prendi mixer di stessa marca che hanno il la compensazione del gain.
    Ciao.

    Diego.

    in risposta a: Sub passivo e satelliti attivi, accoppiata infelice #53723
    Diego Caratelli
    Diego Caratelli
    Moderatore

    Mi sembra che sei andato un po’ in confusione…
    Allora, indipendentemente dal mono o stereo, devi cambiare radicalmente il concetto di intendere l’uscita L+R Master dello 01V96 ed in generale il mixer.

    Parti dal fatto che devi vedere il mixer come se fosse composto da due entità diverse, ovvero la parte “analogica” (pre, ingressi, uscite, ecc…) ed una parte “digitale”.
    La parte analogica ti mette a disposizione 12 ingressi mic + 4 ingressi linea bilanciati + 4 uscite jack omniout + 2 xlr per il master + varie cazzatelle…
    La parte digitale, invece, ti mette a disposizione 32 canali di mix + 4 ritorni stereo per gli effetti + 8 mandate aux + 8 bus (configurabili mono o stereo) + lo stereo bus + altre cazzatelle…

    L’uscita Master non è altro che un bus stereo sul quale si vanno a sommare i vari canali che tu gli indirizzi.
    E’ ovvio che avendo un solo fader che controlla entrambi i canali del bus, avranno entrambi gli stessi volumi, quindi hai problemi sicuramente.
    Dato che lo 01V96 ha solo 4 uscite FISICHE (ma non digitali) oltre gli stereo L+R, io farei così:

    – spendi 100 € e ti prendi una ADA 8000 behringer da attaccare sulle uscite in fibra che il mixer ha già a bordo, settando il mixer con frequenza a 48 khz e come sorgente di clock per la scheda behringer gli selezioni il clock proveniente dalla ADAT in.

    – A questo punto, hai a disposizione altri 8 ingressi fisici ed altre 8 uscite fisiche da far gestire alla “parte digitale” dello 01V96 per entrare ed uscire su ciò che digitalmente hai a disposizione

    – Prenditi un portatile (anche scrausissimo…!!!) e montaci lo studio manager per collegare via usb il banco al pc e poterlo controllare anche da computer, vedrai che l’utilizzo del mixer ti si semplificherà molto… Il programma e le istruzioni per scaricarlo sono a disposizione gratuitamente sul sito Yamaha, per lo studio manager devi solo selezionare quello relativo alla tua versione dello 01V96 (V1, V2, VCM, ecc…).
    Ti premetto che tutte le operazioni che ti sto descrivendo possono essere fatte sia dal mixer sia dal pc indifferentemente, solo che le videate su pc sono più veloci ed intuitive.

    – Sulle opzioni di indirizzamento del segnale di ogni canale (Patch output sul mixer o channel strip dell’editor), seleziona l’opzione per inviare il segnale di quel canale sia allo stereo L+R sia ai bus (esempio) 7 ed 8.
    Ricordati di farlo anche sui ritorni degli effetti, non è indispensabile ma potrebbe essere utile.

    – A questo punto vai sul layer “master”, vedrai che i fader da 1 ad 8 diventano gli aux da 1 ad 8, i fader da 9 a 16 diventano i bus da 1 ad 8. Se premi contemporaneamente i tasti “sel” sul canale 15 e 16, i bus 7 ed 8 diventeranno un bus stereo e, se avrai fatto tutto bene, a questo punto ti ritroverai un bus stereo esattamente uguale al master ma con volume separato.
    Ricordati di verificare che questo bus NON sia assegnato allo stero out.

    – Invia il segnale di questi due bus a due uscite della ADA 8000 (che sul mixer vedrai come SLOT OUT 1/2/3/4/5 ecc…)

    – A questo punto, puoi collegare al master L+R dell 01V96 i satelliti, ai due connettori in uscita dalla ADA 8000 gli ingressi dei sub.

    – In questo modo, oltre ad avere a disposizione volumi separati, hai anche a disposizione eq, compressore e delay separati per top e sub.

    Personalmente farei un taglio passa alti sul master L+R intorno ai 90/100 hz mentre sulla mandata che va ai sub farei un taglio passa bassi a 90/100 hz (da settare a seconda di come tagli le teste) ed un taglio passa alti intorno ai 30 hz.
    In pratica vai a crearti una sorta di “crossover” che dovrebbe permettere un migliore accoppiamento tra top e sub anche se di marchi e tipologie differenti.
    Anzi, dato che hai teste con il 15 pollici, potresti provare ad incrociarli anche un po’ più bassi (tipo intorno ai 80 hz) per cercare di sfruttare al massimo sia le teste che i sub.

    Tengo a precisare che questo non è proprio il sistema più perfetto di questo mondo, la cosa migliore sarebbe che tu ti prendessi un Processore da PA da cui gestirti tutti i tagli, filtri, ecc… vari.
    Questo però ha il vantaggio di costare poco e, se lo fai bene, diciamo che puoi ottenere un buon risultato.
    Ti comporta solo che devi portare due fili xlr a destra e due fili xlr a sinistra (sub+testa L e sub+testa R) e prenderti una ADA 8000, però è economico e sopratutto, se un domani sistemerai l’impianto, non ti troverai in mano un processore di cui magari non sapresti che fartene…

    Spero di esserti stato utile.

    Ciao.

    Diego.

    in risposta a: ADAM F5 o YAMAHA MSP5? #53719
    Diego Caratelli
    Diego Caratelli
    Moderatore

    Per quanto possibile non aprire due argomenti uguali su sezioni diverse del Forum.
    Ti lascio solo questo perchè mi sembra quello più pertinente.

    Per la risposta al tuo quesito, sono entrambi buoni oggetti ovviamente commisurati al prezzo, la cosa migliore sarebbe che tu li potessi ascoltare prima di decidere quale prendere.
    Portati con te un cd audio di alta qualità (no mp3 da youtube o simili…) che conosci molto bene e fai un ascolto, poi decidi quale delle due ti sembra migliore.
    Diciamo che ora come ora Adam va molto di moda, ciò non vuol dire che le Yamaha siano inferiori, sono solo oggetti diversi.
    Se posso invece darti un consiglio più “generale”, eviterei di prendere casse con woofer sotto all’8 pollici, so che costano un po’ di più ma mixare le basse su un cono da 5 pollici, specie se non hai una coppia di monitor con woofer più grande, è praticamente impossibile.
    I bassi su un altoparlante da 5/6 pollici sono assolutamente elettronici e per nulla attendibili.
    Prova magari a valutare anche altri marchi, potresti trovare qualcosa che fa più al caso tuo.

    Ciao.

    Diego.

    in risposta a: montarbo w 440 a #53550
    Diego Caratelli
    Diego Caratelli
    Moderatore

    Ciao, le casse che hai tu sono di vecchia progettazione Montarbo, prima che avvenisse cioè il rinnovo di tutto il reparto R&D della casa bolognese.
    Ho avuto materiale anch’io in passato appartenente a quella famiglia, devo dirti che non ci sono soluzioni se non la sostituzione delle casse stesse…
    Questo è uno dei problemi “storici” che affliggevano il materiale Montarbo fino a qualche anno fa…
    Ora le cose sono molto cambiate e tutti i nuovi prodotti sono decisamente allineati ad ottimi standard di qualità.
    Se vuoi rimanere in Montarbo hai buone cose a disposizione, ma potresti anche pensare di cambiare marchio…
    Buona musica.
    Ciao.

    in risposta a: X32, Soundcraft SiEx 3 & Madi #53549
    Diego Caratelli
    Diego Caratelli
    Moderatore

    Personalmente valuterei anche il sistema DANTE.
    Molti importanti marchi si stanno attrezzando per lavorare su questo supporto perchè è sicuramente molto stabile, efficiente e sicuro.
    Sinceramente non ricordo se Soundcraft produce o meno schede aggiuntive per questa rete, però ci penserei seriamente.
    Ciao.

    in risposta a: Electro-Voice XCS 312 #53217
    Diego Caratelli
    Diego Caratelli
    Moderatore

    Personalmente non li conosco, di sicuro però la cosa migliore da fare è guardarti il manuale operativo scaricabile dal sito elecrovoice:

    http://www.electrovoice.com/product.php?id=927

    Inoltre, se espandi il menù “Presets”, nel secondo zip ci sono le tabelle di configurazione per i processori. Con un po’ di pazienza, cercandoti il riferimento giusto, potrai trovare tutte le risposte che ti servono.

    A occhio e croce, vedendo come è costruita la cassa, direi che un ritardo sia necessario, però ripeto che non conosco il prodotto.
    Spero comunque di esserti stato utile.
    Ciao.

    Diego.

    in risposta a: Cubase #52738
    Diego Caratelli
    Diego Caratelli
    Moderatore

    Ciao, hai una sola traccia per la batteria o hai splittato i songoli pezzi su piu’ tracce?
    Comunque la cosa più semplice, se hai una unica traccia per tutta la batteria, è duplicare la traccia originale su altra traccia, apri l’editing midi di cubase facendo doppio clic sull’immagine e vai a togliere e/o lasciare a mano ciò che ti serve.
    Ovvero, nella prima traccia lasci tutta la batteria tranne la cassa, nella seconda fai il contrario lasciando solo la cassa. In questo modo, specie se le carichi come “tracce instrument”, la puoi anche trattare separatamente a livello di processing audio.

    In teoria potresti fare anche con le mappe, ma sono un po’ complicate da usare…

    Ciao.

    Diego.

    Ps.: lasciati sempre una copia in una traccia cartella della traccia midi completa originale… non si sa mai…

Stai vedendo 8 articoli - dal 106 a 113 (di 113 totali)
Vai alla barra degli strumenti