Leggende Metropolitane (sarà vero?)

Caro Zio Giorgio, questa è vera…
L’ha vissuta il mio collega qua davanti a me in prima persona.

L’autore del missile è un collaboratore saltuario (qualche anno fa) di un
grosso service italiano con sede al confine tra Romagna e Marche, legato
per proprietà (allora) alla famiglia di un importante costruttore di
amplificazione e strumenti musicali a tastiera.

Personaggio: assistente del fonico di sala

Operazione: cablaggio degli ingressi del mixer

Richiesta del fonico: collegami Left e Right del mixer del tastiera agli
ingressi, lo voglio in stereo

Risultato della richiesta: un unico connettore XLR in un unico canale

Commento del fonico: ti ho detto stereo! Perchè c’è solo un canale
collegato?

Risposta dell’assistente: l’XLR è stereo, dove vivi? Il pin 1 è il
sinistro, il pin 2 il destro, il 3 la massa!

Fonico (rivolgendosi al suo assistente):
l’XLR è un connettore stereo? Che roba fumate su Marte?

Assistente:
certo che è stereo. Non solo l’XLR è un connettore stereo per
definizione, anche se nessuno lo sa. Di fatto, anche il canale del
mixer lo è. Tutti lo chiamate canale mono perchè non sapete cosa dite,
ma con il pan-pot puoi scegliere il canale di ingresso sinistro o
quello destro, cioè i pin 1 o pin 2 (più massa) dell’XLR. Non basta
dire di essere un fonico per fare il fonico. Bisogna anche studiare la
tecnologia!

Nota: Non sappiamo se l’assistente sia ancora assistente di qualcuno
(improbabile), oppure se sia diventato lui stesso l’importante fonico di
sala (molto più probabile, purtroppo).
Però, dal racconto, il vero incubo
comincia solo a questo punto: dei tre o quattro colleghi presenti, solo uno
è riuscito ad argomentare contro la sicumera di questo inquietante “untore”,
gli altri ci hanno creduto quasi fino all’ultimo.

Vai alla barra degli strumenti