Luci Martin da David Gray

David Gray, con la sua voce profonda a romatica, è sicuramente uno dei cantautori più noti in questo momento nel mondo musicale del Regno Unito. Proprio in questi giorni, mentre debutta il suo tour internazionale, si registrano già vendite da record del suo nuovo CD, intitolato “A New Day at Midnight”.


L´impianto luci del concerto è stato creato dal Lighting Designer Cormac Jackson che a curato le luci di David Gray anche nel corso degli ultimi tre anni. Il set comprende, fra l´altro, anche 23 Mac 2000 Profile.
l service luci per il tour europeo è la società inglese Neg Earth, mentre la parte americano è stata affidata a Upstaging.

Il progetto del palco del concerto vuole inspirarsi ad un vecchio cinema e ciò ha portato ad utilizzare un impianto luci piuttosto convenzionale.
Le americane sul fronte sono state incorniciate con tendaggio in velluto, il cui bordo viene illuminato al fine di rendere più evidente l´effetto del contorno che troviamo normalmente intorno ai grandi schermi delle sale cinematografiche. Nel progetto di Cormac sono utilizzati quattro segmenti di americana sopra il palco, un truss per le downlight principali e un´americana a ferro di cavallo che crea una specie di cerchio sopra l´artista.

Lo stesso Cormac definisce lo spettacolo luci un “ritorno nel tempo” e, per dare questo sensazione, non ha voluto usare troppe luci colorate.
Al contrario Cormac ha preferito usare colori naturali come i verdi, i blu ed il ciano; ma soprattutto ha rigidimente imposto che sulla scena non comparissero più di due o tre colori contemporaneamente. I gobos del Mac 2000 non sono usati tanto per proiettare immagini grafiche quanto per sagomare i fasci di luce a mezz´aria, spezzandoli in segmenti o filtrandone l´intensità luminosa.
In realtà i gobos sono usati soprattutto quando i proiettori vengono puntati frontalmente verso il pubblico.

Durante un´intervista data alla rivista Lighting Dimesions, Cormac Jackson ha commentato : “Mi sono affidato ai Mac 2000 della Martin perchè cercavo un sistema di miscelazione cromatica CMY. Lo so che anche High End Systems ha un faro con lo stesso sistema ma mi piace davvero la luce del Mac 2000: è intensa e la miscelazione dei colori è davvero ottima. Forse non sono velocissimi, ma nel mio show questo è un aspetto che conta poco. Infine, quello che conta davvero, è che sono affidabili, lavorano ogni giorno senza problemi”.

It tour di David Gray è iniziato già nel mese di ottobre del 2002 ma continuerà fino a novembre del 2003.
Dopo una serie di tappe negli USA il tour è ora approdato in Europa e poi andrà in Australia, Nuova Zelanda per finire in Inghilterra per la stagione dei concerti estivi.
Visto il successo in USA è già previsto un ritorno in America nel mese di Luglio.

Tecnici luce del tour sono:
Travis Robinson e Jorge “Soline” Velasquez (Technicians) e
Eric “Sluggo” Burns (Crew Chief).

Info: www.martin.it

Vai alla barra degli strumenti