Nuova Installazione RSS a Radio Deejay

Radio Deejay è stata fondata il 1 febbraio 1982 ed è diventata in poco tempo una delle più importanti emittenti radiofoniche nazionali, arrivando nel 1993 al primato assoluto in termini di audience, con una media giornaliera di quasi 4 milioni di ascoltatori. Secondo i dati più recenti, Radio Deejay, sempre sulla cresta dell’onda, si attesta su una media di 5,5 milioni di ascoltatori al giorno. Radio Deejay, dal 1989, è di proprietà del gruppo editoriale l’Espresso, insieme a Radio Capital, M2O e Deejay TV.
Il gruppo Editoriale l’Espresso, oltre a quelle citate, annovera numerose altre testate editoriali come il quotidiano la Repubblica, una decina di periodici tra cui L’Espresso e la Joint Venture National Geographic Italia, 14 quotidiani locali e altre 3 emittenti televisive, agenzie di pubblicità, formazione, ecc.

All’inizio del 2000, il Gruppo continua la sua inesorabile espansione e inaugura Deejay TV, diffusa in chiaro via satellite, fino a quando nel 2003 diviene parte delle offerte SKY. Nel 2009, infine, Deejay TV rileva le frequenze in chiaro di All Music, mentre sul satellite viene creato un nuovo canale, MyDeejay.
A differenza di molti altri paesi in cui di norma gli speaker radiofonici gestiscono autonomamente la consolle di emissione, in Italia è sempre più diffusa la scelta di affidare la gestione della messa in onda a un fonico, a un DJ o ad entrambi, a seconda delle necessità e del format radiofonico.
Radio Deejay inoltre, così come le radio più intraprendenti, dinamiche e tecnologicamente predisposte, ospita sempre più spesso performance musicali live e segue in esterna importanti eventi di livello nazionale e internazionale, con scalette e contenuti estremamente vari e imprevedibili e che richiedono la massima versatilità di cablaggio, installazione, praticità e flessibilità d’uso delle tecnologie impiegate.

Da parecchio tempo il responsabile del dipartimento tecnico di radio Deejay, Giorgio Pratella, e i tecnici Fabio Giraldo e Fabio Alìa erano alla ricerca di una soluzione per le necessità relative al mixaggio degli artisti e delle band che si esibiscono in performances live all’interno degli studi della Radio e anche per esigenze di versatilità in occasione di eventi esterni agli studi.
I due tecnici spiegano che la necessità principale è quella di ricreare l’allestimento idoneo per gli studi che di volta in volta si prestano ad ospitare gli artisti e di avere una gestione del mixaggio e delle monitorie adeguata alle esibizioni dal vivo di artisti e musicisti e spesso anche degli stessi speaker. Questa condizione è ovviamente totalmente diversa da quella del tipico speaker radiofonico ed è difficile soddisfare le esigenze anche di un piccolo gruppo di musicisti utilizzando mixer e sistemi broadcast tradizionali.
D’altra parte, tuttavia, occorre integrare le esigenze del ‘live’ con le necessità tipiche della messa in onda e dei vari altri contributi della radio.
La scelta è caduta su un V-Mixing System RSS by Roland. Una console M-400 con due stage box S-1608.
Fabio Alìa ci spiega le ragioni che li hanno portati a scegliere il sistema RSS: “Già dalle prime occasioni che abbiamo avuto per provare l’M-400 ci siamo accorti dei pregi del sistema e sin da subito ci ha dato molte soddisfazioni, è estremamente intuitivo da usare e poi il suono,.. il suono e in particolare la somma ci hanno entusiasmati molto”. Fabio Giraldo aggiunge: “..qualità, somma, L’installazione del V-Mixing System è stata rapidamente ultimata e, dopo qualche giorno di collaudo, è stata resa operativa. Stiamo utilizzando l’M-400 per le situazioni più complicate che si discostano da quello che è normalmente l’emissione. Teniamo l’M-400 qui in regia, da cui si fa l’emissione, una delle due stage box è installata in regia, cablata con i direct out della console broadcast e le uscite per l’emissione, mentre l’altra 1608 è in sala ripresa, dove ovviamente c’è lo speaker e gli artisti ospiti”.

Nei minuti che precedono l’ingresso in studio dei Motel Connection, in procinto di esibirsi come ospiti durante la diretta pomeridiana di Nikky, la regia è pronta ed in ordine e l’atmosfera è gioviale e rilassata. Fabio Alìa: “Stiamo utilizzando il sistema RSS anche nelle dirette di Alessio Berthallot, il quale spesso fa esperimenti mescolando cultura elettronica con la classica e il Jazz e durante la trasmissione condotta da Nikky. Gestiamo senza problemi sia l’emissione che il monitoring personale in cuffia, come con Paolo Fresu la settimana scorsa, o come con Mario Biondi, che aveva addirittura il monitoraggio tradizionale“.

Grazie alle richieste provenienti dal mercato e alla diretta collaborazione con prestigiosi clienti come Radio Deejay e la BBC, il Dipartimento di Ricerca e Sviluppo di Roland Systems Group, ha di recente introdotto nell’interfaccia dei V-Mixing System RSS l’opzione che permette di cambiare il metering dBFS del bus Main nello standard broadcast PPM (Peak Program Meter), richiesto appunto dalle due importanti emittenti. È possibile ricevere ulteriori notizie sui su come attivare l’opzione PPM scrivendo all’indirizzo [email protected]. E’ possibile scaricare gratuitamente il software di controllo remoto (online/offline) M-400RCS direttamente dal (link).

info: www.rolandsystemsgroup.net

Vai alla barra degli strumenti