Dbl O di Singapore: riapre con sistemi Variant D.A.S.

La notte di Singapore offre un incredibile serie di opzioni: ristoranti, bar e club.
Uno dei migliori club della città è il Dbl O, che ha recentemente riaperto in una nuova sede dotata di un sistema audio D.A.S. Variant.
Le attrazioni principali del club sono sempre stati i DJ al top e le migliori selezioni di musica con l’obiettivo di fornire una dance hall di eccezione.

Dopo aver lavorato insieme per il Pool Room Bar, il proprietario Emerald Hill Group ha richiesto alla D.A.S. un nuovo concept audio con l’idea che il Suono e la Street Art dovevano essere le priorità per il nuovo Dbl O.
Il Group ha voluto creare una piattaforma d’arte per tutti gli artisti locali: con l’interno del club bianco come una tela, 11 dei migliori talenti artistici Singapore sono stati invitati a lavorare all’interno del club. Graphic designer, artisti di strada, writer, illustratori e persino un noto artista di tatuaggi, hanno partecipato con risultati impressionanti.
 

D.A.S. Audio Asia ha avuto modo di lavorare al progetto immediatamente. Racconta Arden Peddell, direttore dell’Emerald Hill Group: "Il club è stato progettato come un luogo polifunzionale, quindi abbiamo bisogno della possibilità di sganciare e di spostare i diffusori facilmente là dove ci servono". Per il problema delle interferenze acustiche causate ad altre attività nelle vicinanze, tra cui un hotel, alla D.A.S. Audio è stato affidato il compito di progettare un luogo incontaminato che avrebbe fornito la qualità audio senza disturbare le altre aziende nei paraggi.

Con le simulazioni effettuate con EASE 4.2, si è optato per l’installazione del Variant Array per il sound reinforcement. I punti di sospensione installati in molti luoghi della sala e la facilità di installazione delle matrici del sietame Variant avrebbero consento ai tecnici del club di riorganizzare i sistemi all’interno della sede con il minor sforzo possibile.

Nove Variant 112 sono state installate in tre gruppi da tre  diffusori ciascuno. La riproduzione delle basse frequenze è stata gestita da una coppia di due unità cadauna di Sub attivi Variant 18A. La gestione del sistema è opera del processore di segnale digitale DSP-2060.

Ron Koh di D.A.S. commenta: "Con questa configurazione siamo stati in grado di raggiungere una copertura costante, con un SPL decrescente dal centro del locale verso i punti che dovevano essere più tranquilli. Siccome i diffusori emettono l’audio da un punto designato, diminuisce anche la probabilità di cancellazioni di fase ed aumenta la qualità sonora generale".

info: www.dasaudio.com

info: www.kennell.it

Vai alla barra degli strumenti