Proel: nuove normative sulle radiofrequenze

La progressiva digitalizzazione del segnale televisivo, con la conseguente occupazione dei canali VHF ed UHF, sta rendendo sempre più difficile la coesistenza tra radiomicrofoni e televisioni.
Con l’obiettivo di mettere ordine nello spettro radio nazionale, il Ministero dello Sviluppo Economico ha intensificato i controlli su tutti i sistemi di trasmissione radio che vanno ad interferire con gli apparati radiotelevisivi.

La campagna di controlli ha visto numerosi ispettori effettuare verifiche sui prodotti su tutto il territorio nazionale e rilevare svariate irregolarità, sia dal punto di vista documentale che tecnico, con conseguenti disagi e ripercussioni economiche su rivenditori e utenti finali.

Al pari dei maggiori marchi mondiali, Proel comunica di aver avviato da tempo delle procedure di controllo sui propri prodotti che garantiscono l’adeguamento a tutti gli standard richiesti dalla Direttiva 99/5/CEE.
I test effettuati presso i laboratori del Ministero hanno messo in evidenza la perfetta rispondenza alle norme legislative vigenti.

info: www.proelgroup.com

Vai alla barra degli strumenti