Royer: R-101, mic a nastro per lo studio e live

Royer, rinomata azienda produttrice di microfoni a nastro di alta qualità, sforna il nuovo microfono R-101.
A dispetto della sua natura (i mic a nastro sono generalmente molto delicati), l’R-101 è un trasduttore in grado di gestire alte pressioni sonore e mantenere un rumore interno molto basso, il che lo rende ideale per lo studio ma anche per i live, dove finalmente questo tipo di microfono sta tornando alla ribalta.

Royer, con questo R-101 non ha voluto solo produrre un altro microfono, ma lo ha reso anche più accessibile, rispetto a prezzi solitamente riservati agli studio pro.
Molti miglioramenti sono stati fatti con questo modello, primo tra tutti è il wind-screen multi-strato che permette una protezione superiore da bump, soffi e plosives.
Lo screening riduce anche l’effetto prossimità, facilitando la microfonazione con basse meno invadenti.

La risposta in frequenza e fase è piuttosto lineare, accoppiata ad una sensibilità che supera quella di un normale microfono a nastro; questo fa dell’R-101 un trasduttore con la pasta sonora calda tipica del nastro ma in grado di interfacciarsi ottimamente con la moderna registrazione digitale.

Viene consigliato per la microfonazione di chitarra elettrica, ottoni e batterie, ma anche come room mic, grazie al suo pattern polare a figura a 8.

info: www.royerlabs.com

info: www.funkyjunk.it

Vai alla barra degli strumenti