Panasonic: nuovi proiettori portatili PT-LB1 e PT-LB2

Compatti e leggeri, con essi Panasonic estende la propria offerta a una più ampia fetta del mercato entry level.
Rispettivamente a 2200 e 2600 ANSI Lumen, i due modelli PT-LB1 e PT-LB2 sono prodotti estremamente versatili e caratterizzati dalla più ampia portabilità, con peso ridotto di 2,3 kg e funzionalità "plug and play", ma con prestazioni elevate.

Possono essere infatti adatti anche per installazioni fisse, in sale riunioni o altre applicazioni aziendali, quali ad esempio la formazione, oltre che essere utilizzati in aule scolastiche, grazie alla possibilità di collegamento in rete.
Rivolte a un target di utenti che richiedono facilità d’uso, hanno caratteristiche che li rendono più che mai interessanti: sensore di luce esterna per la regolazione automatica della luminosità, durata della lampada di 5.000 ore in modalità operativa "low", possibilità di versione con ottica "Short Throw", vasta gamma di ingressi, risoluzione XGA (1024×768) e contrasto di 500:1.
Dotati di funzionalità "auto signal" e "format search", sia il PT-LB1 sia il PT-LB2 forniscono emulazione del protocollo RS232C, che permette di installare i nuovi proiettori al posto di un precedente modello Panasonic o in sostituzione di uno tra i 400 più comuni modelli di altri marchi, senza che sia necessario riprogrammare i comandi di controllo.
 

La compatibilità di rete viene gestita attraverso il protocollo PJLink standard che consente il controllo via browser.

I due nuovi modelli di proiettori Panasonic rappresentano in conclusione una soluzione completa e conveniente, garantendo funzionalità che dimostrano attenzione all’ambiente, grazie ad una modalità in stand-by con consumo pari a 0,4Watt conforme a EUP Lot6, e a un sistema di raffreddamento altamente efficiente, oltre a richiedere una minore manutenzione, in virtù di un design resistente alla polvere.

info: www.panasonic.it

info: www.eurosell.it

Vai alla barra degli strumenti