Sanyo: PLC-XP200L in viaggio nella Treviri romana

Il Rheinisches Landesmuseum di Treviri in Germania è la porta di accesso al passato della città e della regione, un passato ricco di avvenimenti storici, dove convergono le testimonianze degli sviluppi culturali dalla preistoria fino alla fine del XVIII secolo.
Per superare la vecchia impostazione meramente teorica, il museo ha deciso di optare per un nuovo concetto espositivo, più moderno e in grado di suscitare l’interesse dei visitatori di tutte le età e di tutti i tipi.

L’esposizione vanta tra i suoi pezzi più importanti gli imponenti monumenti sepolcrali, reperti archeologici noti in tutto il mondo che testimoniano il periodo d’oro dell’epoca romana di Treviri. Nucleo centrale del museo, da giugno questi pezzi vengono riproposti sotto una nuova luce nell’ambito della mostra "Im Reich der Schatten" ("Nel regno delle ombre"). In stretta collaborazione con Tamschick Media+Space, TechKonzept e la società G+B Medientechnik GmbH, Sanyo ha dato vita a un’esperienza museale davvero unica nel suo genere.

Originariamente, la concezione espositiva di questi straordinari monumenti sepolcrali romani, che occupano un’area di circa 600 m2, è stata pensata per i visitatori classici del museo. Obiettivo della direzione del museo è ora quello di mettere in scena i pezzi in modo da attirare un pubblico più ampio e quindi nuove tipologie di visitatori.

Grazie a un’installazione multimediale, composta da video, immagini, parole e musiche, i visitatori vengono accompagnati in un indimenticabile viaggio nel tempo attraverso la Treviri romana. In molti casi i pezzi in esposizione costituiscono parte integrante dell’edificio ed è stato pertanto necessario adattare l’installazione agli spazi esistenti. Si è quindi cercato un modo per illuminare i monumenti sepolcrali e ridonare loro i colori e la plasticità originaria, restituendo alla realtà la loro antica immagine senza intervenire sui pezzi stessi. Le sculture e i rilievi così illuminati tornano in vita inserendosi direttamente nell’intreccio drammaturgico. Per immergersi nella storia con il loro personale punto di vista e per coglierne le diverse prospettive, i visitatori devono muoversi all’interno degli ambienti.

Per l’ideazione artistica e la realizzazione del progetto il museo ha incaricato Tamschick Media+Space, un studio di progettazione affermato internazionalmente. In collaborazione con G+B Medientechnik GmbH sono state realizzate le installazioni tecniche per lo spettacolo multimediale da 45 minuti "Im Reich der Schatten". Per la rappresentazione delle immagini e dei filmati sono stati impiegati 15 proiettori Sanyo PLC-XP200L. Con una luminosità di 7.000 ANSI Lumen, vengono prodotte singole immagini estremamente luminose con dimensioni fino a 9 x 7 metri, tramite le quali persone e dettagli raffigurati sulla pietra vengono illuminati e riportati in vita davanti agli occhi dello spettatore.

Installati al soffitto, i proiettori creano una rappresentazione a 360° che coinvolge tutti i pezzi in esposizione e le pareti, per una superficie complessiva di circa 450 metri quadrati, con un risultato finale estremamente omogeneo. La tecnologia QuaDrive® di Sanyo e i pannelli LCD inorganici garantiscono colori naturali e una sovrapposizione precisa di più immagini.
Grazie al connubio tra tecnologia e archeologia, i visitatori vengono immersi nella quotidianità romana, con le sue eccitanti corse di cavalli, i suoi sfrenati banchetti e le mille vicende dell’antica Treviri.

Il Direttore Dr. Eckart Köhne ha dichiarato "Eravamo alla ricerca di un proiettore particolarmente affidabile e luminoso, che garantisse una qualità di riproduzione delle immagini ottimale, una ridotta manutenzione e un eccellente rapporto qualità/prezzo. Non abbiamo avuto dubbi sulla scelta del modello PLC-XP200L di SANYO".
In sintesi, sono previsti 25.000 visitatori in più – Lo straordinario spettacolo multimediale a 360°, unico nel panorama dei musei tedeschi, permette al Rheinischen Landesmuseum di Treviri di presentare in modo originale ed accattivante antichi reperti archeologici con moderni strumenti di proiezione. Grazie all’originale concetto espositivo, realizzato con le più avanzate tecnologie, il museo si distingue a livello nazionale ed internazionale per modernità e innovazione.
Esperti e mass media hanno espresso pareri positivi su questo modo completamente nuovo di vivere il museo, valutazione confermata anche dal notevole interesse del pubblico fino dal primo giorno della mostra. Infatti entro la fine dell’anno, per la sola installazione "Im Raum der Schatten", si prevedono circa 25.000 visitatori che contribuiranno a un deciso incremento delle presenze e degli incassi del museo.

info: www.sanyo-europa.it

info: www.landesmuseum-trier.de

Vai alla barra degli strumenti