Midas: nuovo Venice F “digi-log”

Midas ha presentato al Plasa 2010 una nuova console live per i tour e le installazioni più esigenti, la VeniceF progettata da Alex Cooper, che (secondo l’azienda) sarà in grado di continuare l’eredità stabilita dalla XL3 e dalla XL4, consolidata poi dalla serie Heritage.

Per il pannello orizzontale dei fader del VeniceF, i filtri parametrici leader nella categoria EQ, e per "quel" leggendario preamplificatore microfonico Midas, questa è una console senza compromessi. Le sue caratteristiche sono evidenti, ed alcune sono addirittura inedite su console di piccole dimensioni.
 

La struttura dei bus resta fedele al concetto originale di Venice: sei mandate ausiliarie, quattro gruppi e master stereo. Il modello VeniceF aggiunge un ulteriore bus mono e un matrix 7 x 2. Tutte le uscite dei bus hanno connettori XLR e consentono un insert individuale.
Il routing è stato ampliato: VeniceF ha un routing singolo verso i gruppi, le 6 mandate aux sono selezionabili individualmente pre/post fader e i due aux designati come monitor (foldback) sends sono commutabili pre/post EQ su ogni singolo canale.

Gli ingressi Mono hanno diverse caratteristiche, a partire dal pre microfonico, realizzato con componenti discreti e non con gli economici IC. Il controllo del guadagno è circondato da 4 interruttori: 48V, PAD -20dB, inversione di polarità e hi-pass 80Hz. Altri 2 interruttori analogici selezionano uno l’ingresso digitale Firewire (FW) o quello analogico diretto e l’altro l’opzione pre/post EQ per lo stesso.
Sono stati previsti anche degli interruttori con indicatori LED di stato per l’insert e per l’equalizzazione.
La sezione dell’equalizzatore ha una progettazione aggiornata che parte da quella dell’XL3, con quattro bande di parametrici Midas con l’aggiunta di Q variabile sui due filtri midrange. Tutti i canali di ingresso, i gruppi e i master hanno fader ad alta precisione da 100 millimetri.
 

I canali stereo hanno due ingressi microfonici stereo e due ingressi di linea ciascuno.
Gli ingressi Mic hanno i guadagni separati per i lati sinistro/destro e le stesse funzioni dai canali mono. Entrambi gli ingressi mic e line possono essere utilizzati contemporaneamente, con quelli di linea assegnati direttamente ai master, mentre i mic input attraverso il routing dei canali.
I canali stereo dispongono di fitri a quattro bande con frequenze fisse e di un interruttore di somma-mono.

 

Il VeniceF può essere considerato un mixer ibrido che colma il divario tra le console audio analogiche e quelle digitali, offrendo all’utente la facilità d’uso, il calore e la latenza zero, combinati con la potenza e la flessibilità degli outboard digitali.

L’interfaccia FireWire®  può essere utilizzata con qualsiasi computer dotato di una porta 1394 e funge effettivamente da snake digitale a 64 canali (32 x 32) per il collegamento a qualsiasi software digital audio. Il VeniceF si connette direttamente al computer, consentendo l’uso di processori audio di terze parti combinati con la console. Le applicazioni includono la registrazione multitraccia diretta dalle uscite digitali del VeniceF, processori di effetto generati via software che possono essere alimentati dalle mandate ausiliarie o dalle uscite dirette e i "plug-in" che possono essere inseriti nei canali di ingresso con send/return FireWire. Il tutto con la filosofia pura di Midas.
 
 
Anche se l’interfaccia FireWire funziona con quasi tutti i software di elaborazione audio su computer, incluso nel package di VeniceF troviamo una versione di prova valida 60 giorni del software Record di Propellerhead. La suite software include la registrazione multitraccia (fino a 64 tracce), rack virtuali pieni di effetti e di dinamiche e anche un mixer software che può lavorare in parallelo con la sezione analogica del VeniceF, per avere una completa trasformazione digitale esterna su qualsiasi canale di ingresso del banco.
 
Alcuni produttori abbassano la qualità quando producono mixer di piccole dimensioni, ma Midas ritiene che il numero dei canali modesto non deve significare performance compromesse. Il VeniceF, con la sua costruzione robusta e i componenti di qualità, ha il suono inconfondibile di Midas ed è ovviamente un mixer audio professionale.

Anche se è specificamente progettato per la musica dal vivo, le sue prestazioni audio e l’aggiunta di una interfaccia digitale audio FireWire rendono il VeniceF è ugualmente valido per registrazioni e mixing.


Caratteristiche VeniceF:
  • Frames: 16, 24, 32 canali
  • All-new Alex Cooper mic pre
  • XL3 EQ – four-band swept eq with two parametric mids
  • Input polarity switch
  • Insert in/out switch with LED
  • Direct out with pre/post EQ switch
  • Discrete mono bus
  • Individual routing to stereo, mono and groups with pan-to-groups enable switch
  • 32x32ch. FireWire interface
  • 100mm faders
  • 3 anni di garanzia
  • H 985mm x D 649mm x W 575mm – Weight 37.5kg (frame da 32).
(Nella terza foto dall’alto: un angolo dello stand di Midas al Plasa Show 2010, con il VeniceF)
Vai alla barra degli strumenti