Yamaha fa rivivere il passato di Pompei

Negli ultimi 400 anni, la città romana di Pompei è stata una delle principali mete turistiche italiane. Sepolta sotto le ceneri vulcaniche per oltre 1500 anni, nel 1599 iniziarono gli scavi che portarono alla luce la città che, grazie a suo eccellente stato di conservazione, offre uno straordinario quadro della vita dei Romani del tempo. Oggi, la città del passato ha incontrato il futuro, con un’installazione Yamaha all’avanguardia che racconta la storia degli abitanti di una casa.

Pompei fu sepolta in seguito all’eruzione del Vesuvio del 79 d.C. Tuttavia, le ceneri e gli strati di terra accumulatisi nei secoli hanno protetto la città dai processi naturali di deterioramento, quindi quando venne portata alla luce, il tempo era come se si fosse fermato.
Attualmente, ogni anno circa 2 milioni e mezzo di turisti visitano la città, Patrimonio Mondiale UNESCO.

L’apparecchiatura Yamaha è stata recentemente installata in una casa e svolge un ruolo fondamentale nel sistema multimediale che consente ai visitatori di rivivere gli ultimi momenti della vita di Pompei prima dell’eruzione.

Commissionata dalla Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei, la soluzione è stata installata nella casa di Giulio Polibio, un ricco pompeiano. I commenti narrati dagli ologrammi di Giulio Polibio e di una donna incinta (probabilmente sua moglie o sua figlia, gli storici non sono certi) sono accompagnati da un ambiente audio estremamente ricco che riproduce suoni reali in varie stanze: rumori provenienti dalla strada, lavori di ristrutturazione e lo scroscio dell’acqua nell’atrio, il tintinnio delle stoviglie e la preparazione del cibo nella cucina e i versi degli animali, il cinguettio degli uccelli, i bambini che giocano e il vento nel peristilio, un portico esterno colonnato.

L’audio viene fornito da 33 altoparlanti Yamaha NS-AW592, potenziati da tre amplificatori IPA8200 e due amplificatori XM4180. Il controllo e la distribuzione audio sono gestiti da un Digital Mixing Engine DME64N, con quattro schede di interfaccia MY8-ADDA96, mentre 16 lettori di supporti multimediali con scheda di memoria SD card forniscono il materiale.

Il sistema è stato progettato da Fulvio Liuzzi, responsabile del suono per l’Istituto per la Diffusione delle Scienze Naturali, che ha collaborato con Rosario Gaudino di GR Elettronica, l’impresa che si è occupata dell’installazione. Avendo già lavorato in passato con Rosario Gaudino e Yamaha Musica Italia su numerosi progetti, Fulvio Liuzzi era consapevole che DME64N era la soluzione ideale.

"Non esiste un sistema in grado di offrire le stesse caratteristiche DSP di DME64N", afferma Wouter Verkuijl di Yamaha Musica Italia. "Sono stati eseguiti test comparativi con gli altoparlanti di altri due marchi leader e i nostri altoparlanti sono stati scelti per l’eccellente qualità audio. Inoltre, era importante che, dal punto di vista estetico, non deturpassero l’interno storico della casa. Oltre a offrire una qualità audio superiore, si integrano nell’ambiente con grande discrezione".

Un fattore importante dell’installazione era la facilità di utilizzo da parte delle guide dei tour. Grazie all’elevata flessibilità di programmazione di DME, il sistema viene attivato con la semplice pressione di un tasto, dopodiché l’unità DME controlla tutto automaticamente.

"Il controllo WiFi era estremamente utile; per questo lo abbiamo implementato utilizzando pannelli di controllo personalizzati per ogni stanza nel software DME Designer", afferma Rosario Gaudino. "Prima che il sistema multimediale fosse aperto al pubblico, abbiamo dovuto ottenere l’approvazione della commissione del Ministro dei Beni Culturali. In ogni stanza potevamo modificare immediatamente equalizzazione, dinamiche e volume dell’audio per ogni singolo altoparlante in modalità wireless. In questo modo abbiamo potuto ottimizzare il sistema facilmente ottenendo l’approvazione generale.

"Tutti sono davvero soddisfatti del sistema", aggiunge Fulvio Liuzzi. "Per i 2 milioni e mezzo di persone che visitano ogni anno gli scavi, aggiunge un livello completamente nuovo di realismo alla scoperta di Pompei".

info: www.yamahacommercialaudio.com

Vai alla barra degli strumenti