Artemide con NordLight illumina Zurigo

Il concetto visivo è stato sviluppato e realizzato da un team multidisciplinare composto da architetti, artisti, light designers, ingegneri, ed Artemide NordLight.
L’architetto, Daniele Marques, ha ideato un corpo di luce tridimensionale, partendo dai cristalli di luce sviluppati da Charles Keller, creando così una struttura urbana percettibile.
Adrian Schiess ha sviluppato il concept del colore e della coreografia delle luminarie.

L’opera, chiamata familiarmente "Lucy", è stata poi realizzata grazie alla competenza di Artemide NordLight che, non solo ha realizzato fisicamente gli apparecchi di illuminazione, ma ha anche sviluppato tutta la parte di programmazione delle scenografie attraverso un sistema complesso di regolazione.
L’installazione vede i corpi illuminanti distribuiti irregolarmente e che si estendono e racchiudono lo spazio dall’estremità dei tetti fino all’area pedonale e da una facciata all’altra. La giocosa griglia di luce misura 3.20 x 2.40 x 1.60 metri e si estende per l’intera lunghezza di Bahnhofstrasse: 1.050 m.
Gli apparecchi LED sono stati alloggiati in quasi 12,000 cristalli che illuminano l’intera via. Come fiocchi di neve, la luce brilla come in una favola. Di giorno, i cristalli luccicano e scintillano con la luce del sole, e di notte il colore e la teatralità dell’installazione trasportano l’intera opera nella quarta dimensione.

info: www.artemide.com

Vai alla barra degli strumenti