Reference Laboratory al NAMM Show 2011

Reference Laboratory è presente al NAMM Show 11, dal 13 al 16 gennaio, con il Reference Cable Corner: una postazione allestita al Booth #6853 (Hall A), assemblata per l’ascolto della gamma dei Reference Cables e dove un team di esperti, sarà a disposizione per offrire direttamente ad ogni musicista un percorso formativo personalizzato sul “ruolo del cavo nella catena audio”, sia che si parli di chitarra, basso, batteria, tastiera o la voce.

I chitarristi Roberto Diana e Luca Di Luzio presenteranno, oltre a tutti i cavi per strumenti musicali (dal rock all’acustico, al jazz al live, etc.), una vera anteprima per il mercato statunitense: la nuova linea Reference Home Studio Cable Pack. A tale proposito si effettueranno test specifici per dimostrare "in diretta", tutta la qualità di questi nuovi kit dedicati alla registrazione.

Un invito particolare poi va a tutti gli operatori italiani che parteciperanno a questa importantissima fiera: andate allo stand di Reference per un produttivo "momento di valutazione" della attività insieme per il 2011, ma anche, come è successo lo scorso anno, una possibile occasione di incontrare di persona musicisti ed artisti internazionali che andranno a far visita. I cavi di Reference sono infatti molto apprezzati da musicisti professionisti USA ed alcuni tra questi, Hussain Jiffry, Patrick Abbate e Hoodini & KinG! hanno già dato conferma della loro gradita presenza presso il Cable Corner, in una delle giornate del NAMM Show. Per conoscere gli Special Guests con gli orari dei loro interventi, seguite il (link).

Infine, nei giorni della fiera, vi consigliamo di visitare la pagina NAMM Show Daily News al (link), in cui una serie di clip prodotti da Stefano Olla e Roberto Diana, in collaborazione con Reference Laboratory, che giornalmente presenterà le fasi salienti e le curiosità del NAMM Show 11, vissute dallo Staff presso il Reference Cable Corner.

info: www.referencelaboratory.com

info: www.namm.org/thenammshow/2011

Vai alla barra degli strumenti