Sony Professional: VPL-FH500L e VPL-FH30

I nuovi modelli Sony VPL-FH500L e VPL-FH30 sono videoproiettori con risoluzione WUXGA basati sulla tecnologia proprietaria 3LCD Bright Era, espressamente rivolti alle installazioni fisse all’interno di sale riunioni, showroom e auditorium (anche di grandi dimensioni).

La serie F di Sony Professional si allarga con l’introduzione dei nuovi VPL-FH500L e VPL-FH30, videoproiettori business dotati di valori notevoli relativamente a luminosità e contrasto; il modello VPL-FH500L sviluppa una luminosità di 7.000 lumens per un rapporto di contrasto di 2.500:1, mentre il modello VPL-FH30 offre 5.000 lumen ed un rapporto di contrasto di 2.000:1. Entrambi i modelli garantiscono una risoluzione WUXGA nativa (1.920×1.200) in formato 16:10.

I due nuovi esemplari VPL presentano caratteristiche che agevolano il lavoro di installazione e di configurazione; compatibili con 13 degli attuali obiettivi di proiezione di Sony, dispongono di un’ottica che permette di effettuare spostamenti dell’obiettivo in orizzontale e verticale, rispettivamente del 63% e del 113%, così da favorire l’uniformità e il dettaglio delle immagini senza dover inclinare il proiettore. Naturalmente sono presenti tutte le funzioni e le regolazioni atte all’ottimizzazione della proiezione, quali la corrispondenza del colore e l’allineamento del pannello.

Tra le altre caratteristiche di rilievo, citiamo il nuovo sistema Quad Filter a flusso d’aria singolo che consente di bloccare le infiltrazioni di polvere; i filtri hanno una durata media di 15.000 ore per il VPL-FH30 e 8.000 ore per il VPL-FH500L e possono essere sostituiti contemporaneamente alla lampada nell’ambito del programma di manutenzione sincronizzata di Sony. Il modello VPL-FH500L dispone del sistema a due lampade già visto sul precedente VPL-FX500L, in grado di generare 7.000 lumen con una sola lampada, mentre la seconda lampada incorporata entra in funzione solo in caso di guasto della prima.

Infine, i Sony VPL-FH500L e VPL-FH30 consentono di poter essere impiegati in strutture ospedaliere, centri medici e università per la proiezione di immagini RM, TAC e raggi X, grazie alla funzionalità DICOM conforme agli standard medicali ufficiali, incluso GSDF (Grayscale Standard Display Function).

Nonostante l’XGA rimanga la risoluzione più utilizzata nel settore, i feedback e le ricerche dei nostri partner e clienti hanno dimostrato che, con la diffusione dei contenuti in HD, il mercato si sta muovendo verso una risoluzione più avanzata”, ha dichiarato Robert Meakin, Senior Product Manager, Business Projectors di Sony Europe. “Anche se i nostri modelli offrono una risoluzione WUXGA (1920X1200) – che supera i formati WXGA, SXGA e 1080- il prezzo si mantiene simile a quello dei proiettori a minore risoluzione.”
In Italia, la disponibilità è prevista a partire da Febbraio per il modello VPL-FH500L, e a partire da Marzo per il VPL-FH30.

info: www.pro.sony.eu

info: www.sony.it

Vai alla barra degli strumenti