Music Group vince la causa contro Peavey

Riportiamo una notizia pubblicata sul sito di Music Group:

Peavey Electronics Corporation ha difeso la non conformità di alcuni propri prodotti nel soddisfare gli standard federali di sicurezza e di emissioni (FCC) deviando le affermazioni di Music Group nella US District Court. In un comunicato, Peavey ha ripetutamente affermato di essere impegnata in "molteplici azioni legali" contro il marchio Music Group e Behringer, senza rivelare né la natura o lo stato di tali azioni.

Nel comunicato, Peavey citava una causa intentata contro Behringer nel 2009 per una presunta violazione di brevetto relativo ai circuiti di Feedback Location, senza però rivelare che il giudice aveva già emesso un parere che rendeva la rivendicazione infondata. Di conseguenza, Peavey aveva ritirato la domanda, nascondendo la constatazione del giudice e il fatto che anche Behringer aveva brevettato un proprio sistema di Feedback FBQ in molti paesi, proprio per difendere la propria proprietà intellettuale.

Un’altra azione legale definita da Music Group "senza senso" presentata da Peavey era incentrata su un tipo di etichettatura per cui la tipologia "Patent Pending" non era stata sostituita dal termine "brevettato" su alcuni prodotti Behringer, dopo che in alcuni paesi il brevetto era già stato concesso alla stessa. Nella propria dichiarazione, Peavey avrebbe anche nascosto di essere stata contro-querelata da Music Group per uno stesso problema di etichettatura. Tale causa è al momento in corso.

"È un peccato che Peavey abbia reagito ad una diminuzione del proprio mercato ricorrendo a cause legali contro i concorrenti, utilizzando argomenti come le non-conformità. La sua energia sarebbe stata spesa molto meglio garantendo i propri prodotti, piuttosto che facendo attacchi confusi e privi di senso ad una società di successo", ha commentato l’SVP Marketing, Costa Lakoumentas.

Music Group ha presentato delle prove indipendenti sotto forma di test effettuati da terzi a sostegno della tesi che 7 prodotti su 10 di Peavey erano sotto gli standard FCC. Il caso sarà ascoltato dal tribunale distrettuale di Seattle ed i risultati saranno resi pubblici subito dopo. Music Group, infine, dichiara di avere una serie di brevetti e di marchi relativi alla proprietà intellettuale, e di voler difendere "energicamente" i propri diritti contro Peavey o contro chiunque altro.

info: www.music-group.net

info: www.peavey.it

Vai alla barra degli strumenti